Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il self-made man

tra successo personale e risvolti comunitari
by

Luca De Ciechi

on 28 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il self-made man

Il self-made man
tra successo personale
e risvolti comunitari
Maria Chiara Stagno
Classe V D
Anno scolastico 2013-2014

L'esito dell'impegno è differente
a seconda del fine che ci si prefigge
Il self-made man può essere ben rappresentato dalla somma risultante da talento, ambizione e fortuna, a patto che essi siano ben accordati con generosità e dedizione per il fine cui si è dedicata la vita.
Mastro-Don Gesualdo e la decadenza a cui tutte le cose materiali sono destinate
"Ciascuno fa il suo interesse. Al giorno d'oggi l'interesse va prima della parentela"

The great Gatsby:
"So we beat on, boats against the current"
"He has lived not for himself, but for his dream, for his vision of the good life inspired by the beauty of a lovely rich girl"
Lo stato Hegeliano: l'individuo cosmico-storico
"Nulla di grande è stato compiuto nel mondo senza passione"
Nelson Rolihlahla Mandela
"Cosa conta nella vita non è il semplice fatto di aver vissuto. E' la differenza che abbiamo fatto nella vita degli altri a determinare il valore della nostra"
Verga è il principale esponente del Verismo, la corrente che meglio interpreta in Italia le istanze realiste della cultura del secondo Ottocento. In questo periodo abbiamo contemporaneità cronologica e identità di sfondo storico tra Decadentismo e Naturalismo.
1889
Mastro-Don Gesualdo
(Verga)
Il Piacere
(D'Annunzio)
"Mastro-Don Gesualdo" è il secondo romanzo del "Ciclo dei Vinti". La trama narra dell'ascesa sociale di un mastro muratore che, con energia, ambizione e ingegno, riesce ad accumulare un'enorme ricchezza.
“And as I sat there brooding on the old,
unknown world, I thought of Gatsby’s wonder
when he first picked out the green light at the end
of Daisy’s dock. He had come a long way to this blue lawn, and his dream must have seemed so close that he could hardly fail to grasp it. He did not know that it was already behind him, somewhere back in that vast obscurity beyond the city, where the dark fields of the republic rolled on under the night. Gatsby believed in the green light, the orgiastic future that year by year recedes before us. It eluded us then, but that's no matter:
tomorrow we will run faster, stretch out our arms farther... And one fine morning... So we beat on,
boats against the current, borne back
ceaselessly into the past”
Gatsby appears as
the stereotype of the protagonist of the "American Dream":
strong-willed, determined, for some aspects even immoral, but driven by a high ideal.
His love for Daisy elevates and at the same time oppresses him.
Nel descrivere la storia come storia dell'Assoluto, Hegel si è servito di due "figure" o principi particolarmente efficaci: la prima è quella di "Spirito del Mondo", la seconda è quella di "individui cosmico-storici" intesi come i grandi protagonisti della storia, la cui azione sembra incarnare direttamente quella dell'Assoluto.
Tipico della "filosofia della storia" di Hegel è la convinzione che ciò che gli uomini, le civiltà, i popoli, hanno prodotto nella storia non deve essere considerato il risultato contingente, casuale, delle molteplici vicende della storia. Il processo storico, apparentemente così caotico e irrazionale, è invece la realizzazione progressiva del "disegno razionale" dell'Assoluto stesso, il quale in un certo senso si serve delle vicende, passioni, decisioni umane, per realizzare se stesso e la propria Ragione nella storia e attraverso la storia.
La decolonizzazione è il processo storico che ha portato alla fine degli imperi coloniali e all'indipendenza dei popoli afroasiatici. Il 1960, soprannominato "anno dell'Africa", vide la nascita di diciassette Stati africani indipendenti. La lotta politica dei neri si era organizzata nel partito dell'African National Congress (ANC), guidato da Nelson Mandela.
“Ho nutrito l’ideale di una società libera e democratica, in cui tutte le persone vivono insieme in armonia. Questo è un ideale per cui vivo e che spero di realizzare. Ma se è necessario, è un’ideale per il quale sono pronto a morire”.

“Il mondo andava ancora pel suo verso, mentre non c'era più speranza per lui, roso dal baco al pari di una mela fradicia che deve cascare dal ramo, senza forza di muovere un passo sulla sua terra, senza voglia di mandar giù un uovo. Allora, disperato di dover morire, si mise a bastonare anatre e tacchini, a strappar gemme e sementi. Avrebbe voluto distruggere d'un colpo tutto quel ben di Dio che aveva accumulato a poco a poco. Voleva che la sua roba se ne andasse con lui, disperata come lui.”

Gatsby
vs
Mastro-Don Gesualdo
Unlike Mastro-Don Gesualdo, Gatsby aspires to climb the social ladder for a precise reason, the love for Daisy. Gatsby appears certainly a step further than Mastro Don Gesualdo, who puts at the centre of his life the economic interest using love and marriage as means to reach his aim.
Full transcript