Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Traiano

No description
by

GRETA GRETUZZA

on 16 November 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Traiano

Traiano
nato nel 53 d.C. in una provincia spagnola
appartiene alla dinastia Flavia
adottato come successore da Nerva
nominato imperatore nel 97 d.C.

Politica dell'Impero
rende l'impero uno stato territoriale
politica Welfare
guerra contro i Daci
conquista del territorio arabo di Petrea
guerra contro i Parti
l'impero raggiunge la sua massima espansione
Politica dell'Impero
divenne ostile al senato
proclamò una riforma monetaria a sfavore dei ceti più ricchi
influenza sull'Armenia mantenuta verbalmente
nel 64 Roma venne incendiata ed egli diede la colpa ai cristiani
perseguitò ulteriormente i cristiani facendoli uccidere
fece riedificare Roma utilizzando materiali ignifughi come la pietra
utilizzo le macerie per bonificare le paludi
fece costruire una nuova reggia, la Domus Aurea
Nerone
nato nel 37 d.C.
ultimo della gens Giulo-Claudia
nominato imperatore nel 55 dopo la morte di Claudio, padre adottivo
crebbe sotto la guida del filosofo Seneca e di Burro
Traiano e Nerone
due imperatori a confronto
Morte
Traiano fu apprezzato da tutti: dal Senato, dai provinciali, dai legionari e dagli intellettuali. Fu nominato infatti Optimus Princeps. Morì in Cilicia al ritorno dalle campagne in oriente. Alla sua morte il successore fu il nipote adottivo Adriano.
Morte
ci fu una congiura contro di lui nel 65 d.C. organizzata da Pisone che però fallì così egli fece uccidere tutti i presunti respomsabili tra cui Seneca e il poeta Lucano. Nel 68 le legioni stanziate in Gallia e in Spagna si ribellarono all'imperatore, costringendolo a fuggire da Roma. Dichiarato nemico pubblico dal senato, Nerone si suicidò.
Full transcript