Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

DISTOPIA

No description
by

elena bernardi

on 23 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of DISTOPIA

Elena Bernardi
V AL
L.S.S. F. ENRIQUES
ROMA a.s. 2013/2014

Per distopia s'intende una società indesiderabile sotto tutti i punti di vista. Il termine è stato coniato come contrario di utopia ed è soprattutto utilizzato in riferimento alla rappresentazione di una società fittizia (spesso ambientata in un futuro prossimo) nella quale le tendenze sociali sono portate a estremi apocalittici.
Si distinguono due filoni narrativi:
la distopia di carattere post-apocalittico
la distopia di carattere totalitario
Distopia di carattere post-apocalittico:
La popolazione umana è ridotta ai minimi termini.
Le relazioni umane sono dettate dalla sopravvivenza individuale.
Esistono organizzazioni di persone che fanno uso della forza fisica o per accaparrarsi le risorse di altre comunità o per cercare di restaurare un ordine morale e legale.
Il livello tecnologico è primitivo ma vi sono tracce della tecnologia prima della catastrofe.
La vegetazione è ridotta ai minimi termini.
Possono esserci individui mutati geneticamente.


Distopia di carattere totalitario:
È presente una società gerarchica, in cui le divisioni fra le classi sociali sono rigide e insormontabili.
La propaganda del regime e i sistemi educativi costringono la popolazione al culto dello Stato e del suo governo, convincendola che il proprio stile di vita è l'unico possibile.
Il dissenso e l'individualità sono visti come valori negativi, in opposizione al conformismo dominante.
Lo Stato è rappresentato da un leader carismatico adorato dalla gente e oggetto di culto della personalità.
Il mondo al di fuori dello Stato è visto con paura e ribrezzo.
Il sistema penale comprende spesso la tortura fisica o psicologica.
Agenzie governative o paramilitari (come una polizia segreta) sono impegnate nella sorveglianza continua dei cittadini. La sorveglianza può essere sostituita anche da potenti e avanzate reti tecnologiche.
Il legame con il mondo naturale non appartiene più alla vita quotidiana.

ENGLISH
The British author George Orwell, pen name of Eric Arthur Blair (India 1903-London 1950) was the author of two brillant satires.

After an education at Eton Collegein England, where he met Adouls Huxley, Orwell joined the Indian Police (1922). After two important documentaries: a study of the lives of miners and
"Homage to Catalonies"
(1938) which recounts his experiences fighting in the Spanish Civil War.

Orwell wrote his two famous books tha reflect his distrust of autocratic government:
"Animal Farm"
(1945), a modern fable attacking Stalinism, and
"Nineteen Eighty-Four"
(1949), a dystopian novel setting in a future on his fears of an intrusively bureaucratized state.
GEORGE ORWELL
Aldous Leonard Huxley (Godalming 1894-Los Angeles 1963) was an English writer, he is best known for his novel "Brave New World" (1932)

He grew up into a family of noted biologists and natural scientists. Because of problems with his eyes, Huxley was unable to study for a scientific career. Instead he studied English at Oxford and soon began publishing poetry and short fiction.

Disillusioned with the failure of peace movements in Europe, Huxley moved to California where he became interested in mysticism and parapsychology.


ALDOUS HUXLEY
Nineteen Eighty-Four


In the book Nineteen Eighty-Four the U.K. is a dictatorship by a "Big Brother": he is the chief to the english socialism party: the IngSoc that controls a country where people don't have liberty or personal rights. In England the opponents aren't only killed but before they are changed to love the Big Brother.
The history is changed to request of the IngSoc, and there is not privacy because the police controls every people with the telecameras and screens tv.
Finally English is not the official language, but it
is substitute of "Newspeak". It is used to control the
speaking and so the thought of the citizen, changing the meaning of words like
liberty and equality.
Brave New World


Brave New World is set primarily in
London of 2540 AD, though a portion of the novel transpires in the New Mexico Savage Reservation. The world is now governed as one state. This futuristic setting is home to a very technologically advanced society in which people are engineered to be born as members of one of five different castes. The technology utilized in this society plays a very significant role in the novel

STORIA
NAZISMO
1919
5 Gennaio
Fondazione Partito
dei Lavoratori
Tedeschi
FILOSOFIA
ARTE
1920
24 Febbraio
Nomina di Hitler a capo del
partito nazionalsocialista
dei lavoratori tedeschi
1923
8 e 9 Novembre
Fallimento del
colpo di stato da
parte dei
nazionalsocialisti

1924
1 Aprile
Hitler è condannato a 5
anni di carcere e scrive
il Mein Kampf
20 Dicembre
Hitler viene scarcerato
1925
27 Febbraio
Ricostituiscono il partito
nazionalsocialista
1932
A Marzo il partito ottiene il 30,1%
A Aprile il partito ottiene il 36,8% dei
consensi
Hindenburg vince le elezioni
6 Novembre
Il partito ottiene il 33,1% dei consensi

1933
30 Gennaio
Hitler è nominato cancelliere
27 Febbraio
Incendio del Reichstag e prime leggi repressive
5 Marzo
Partito Nazionalsocialista vince le elezioni
23 Marzo
Pieni poteri a Hitler
1 Aprile
Giornata del boicottaggio degli ebrei
26 Aprile
Viene creata la Gestapo
10 Maggio
Rogo dei libri ebrei e contro il nazismo
14 Luglio
Il partito nazionalsocialista è l'unico consentito
3 Ottobre
La Germania lascia la Societá delle Nazioni
1934
21 Marzo
Creato il tribunale politico speciale
2 Agosto
Muore Hindenburg e Hitler assume le
cariche di cancelliere e presidente
30 Giugno
Notte dei lunghi coltelli
Hannah Arendt: il Totalitarismo
Nella sua opera "Le Origini del Totalitarismo"del 1951 la Arendt vuole
analizzare i meccanismi dei regimi totalitari considerati una
degenerazione della societá di massa.
L'ideologia di governo è il punto fondamentale cosí come la violenza ed
il terrore. Tutta la storia viene vista in funzione della volontá del governo,
che quindi puó arrivare a modificare il passato per spiegare il presente in
base alle proprie dottrine,disinteressandosi della realtá oggettiva dei fatti.
Un elemento fondamentale è l'utilizzo di una polizia segreta per
trasformare la societá in un sistema controllato permanentemente in cui
tutti sono controllatie a loro volta tutti controllano gli altri per paura di
ritorsioni.
Viene anche analizzata l'importanza della propaganda a favore del
regime, strumento utile per parlare alle masse e coinvolgere anche i
giovani.
ITALIANO
Primo Levi: La disumanitá del Lager
Il Lager rappresenta il livello massimo cui l'uomo è giunto e il terrore più
grande di Levi è che questo si possa riproporre. Il Lager ha rappresentato
infatti il peggior risultato cui è giunto il difetto umano esistente alla radice
per il qualce l'uomo è per natura violento. È stato una distopia a tutti gli
effetti per cui si è creato un "micro-cosmo" in cui alcuni elementi pertinenti
soprattutto alla sfera dell'umanitá sono stati rimossi o capovolti.
Viene creato un mondo di cui l'uomo stesso è privo di categorie mentali
che lo possono definire.
Il Lager rappresenta dunque un vero e proprio caso di capovolgimento al
cui interno si perdono date categorie mentalidel mondo "normale". L'uomo
diviene un Häftlinge un prigioniero, viene dunque svuotato della sua
umanitá e reso qualcosa di indefinito per cui la lingua manca di parole.
La Bauhaus
La Bauhaus fu una scuola di architettura, arte e design della
Germania che operó a Weimar dal 1919 al 1925, a Dessau dal
1925 al 1932 e a Berlino dal 1932 al 1933.
Il termine Bauhaus era stato ideato da Walter Gropius e
richiamava il termine medievale Bauhütte che indicava la
loggia dei muratori.
L'obiettivo principale di questa scuola è quello di conciliare
creazione artistica e metodo artigianale con la produzione
industriale, unendo cioè il valore estetico di un oggetto, la sua
bellezza, con la componente tecnica e funzionale.
Molti oggetti del nostro uso quotidiano derivano dalle ricerche
di questa scuola.
FINE
Full transcript