Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Tesina Siria!

No description
by

Munir Vauall

on 14 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Tesina Siria!

LA SITUAZIONE SIRIANA
EXCURSUS STORICO
Presentato da:
Munira Vauall
LA RIVOLUZIONE

40 mila civili uccisi in una
settimana e una città rasa al suolo.

Hama e Aleppo insorgono contro Hafez.
1982
2000
Hasan Al-Banna
DARAA
JIHADISTI
Il jihad nell’Islam è lo sforzo consapevole sulla via di Dio, che non vuol dire affatto guerra santa.
Deve costituire la via privilegiata tanto per conquistare la benevolenza del Signore quanto per operare attivamente all’interno della società; il jihad è una scelta di vita che coinvolge e impegna tutte le dimensioni dell’essere umano, sul piano spirituale come su quello fisico, ed eventualmente anche bellico.

LE POSIZIONI INTERNAZIONALI
“La mancata mozione di condanna da parte dell’ONU lo scorso 4
febbraio è stata più un gioco delle parti che l’esito di un vero scontro diplomatico: Russia e Cina si sono assunte la responsabilità del veto e gli altri membri del Consiglio di sicurezza hanno potuto continuare a esprimere la loro indignazione per la violenza repressiva del governo siriano senza doversi fare carico di iniziative che nessuno voleva prendere”. (newsletter per la storia, Fossati)

74% musulmani sunniti,
13% altre correnti musulmane
10% cristiana di tutte le chiese
poche decine di ebrei
ETNIE E RELIGIONI
“credevo che addentrandomi nelle terre d’Oriente avrei sentito una tensione sempre più forte nei miei confronti e dei miei correligionari, e invece avevo scoperto che i cristiani se la passavano meglio nella repubblica islamica di Siria che nella laica Turchia, affiliata alla NATO, e persino nelle terre ex Jugoslave del Kosovo, dove personaggi come padre Paolo Dall’Oglio avrebbe dovuto vivere sotto scarta armata”,
Paolo Rumiz nella prefazione del libro “la sete di Ismaele “

GRAZIE DELL'ATTENZIONE!
Daraa insorge contro Basshar,
seguita da molte cittadine e città importanti.
"Se volete, portateci le vostre donne vi
faremo avere figli più educati"
PRIMAVERA ARABA
TUNISIA
EGITTO

LIBIA

sale al potere
politico e religioso egiziano
ideologo e fondatore dei
Fratelli Musulmani
uno, uno, uno, il popolo siriano è uno!
Full transcript