Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

L'Italia dalla caduta del fascismo al 1948

No description
by

Gianni Silei

on 26 October 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of L'Italia dalla caduta del fascismo al 1948

Le paure e le speranze degli italiani
Le origini del 25 luglio
Il 25 luglio 1943
Dal 25 luglio all'8 settembre
L'Italia dal 25 luglio
al 18 aprile

Università degli Studi di Siena
Facoltà di Scienze Politiche
Insegnamento di Storia Sociale

Anno Accademico 2012-2013
prof. Gianni Silei
Ennio Di Nolfo
8 settembre 1943
La "morte della patria"?
L'ITALIA DIVISA IN DUE
La Repubblica Sociale Italiana
Il Regno del Sud

Il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN)
e il CNL Alta Italia
Partito Comunista Italiano (PCI)
Partito Socialista di Unità Proletaria (PSIUP)
Democrazia Cristiana (DC)
Partito Liberale Italiano (PLI)
Democrazia del Lavoro
Partito d'Azione
Partito Repubblicano Italiano (PRI)
13 ottobre 1943: Cobelligeranza

La questione istituzionale e il futuro del paese

marzo 1944: Palmiro Togliatti e
LA SVOLTA DI SALERNO

4 giugno 1944: Liberazione di Roma.
IL COMPROMESSO DE NICOLA
Vittorio Emanuele cede i poteri
al Luogotenente (Umberto II).
A Badoglio succede Bonomi.

Il duro inverno del 1944
Il 25 aprile
Cattura e morte di Mussolini
I partiti e il Regno del Sud
Ivanoe Bonomi
Umberto II
Unità dei partiti del CLN

Il "vento del Nord"

Ferruccio Parri presidente del Consiglio

La difficile situazione economica e sociale

Carovita, criminalità
mafia, banditismo e indipendentismo siciliano
La fine della guerra
I principali partiti:
- DC, Democrazia Cristiana (De Gasperi)
- PSIUP, Partito Socialista di Unità Proletaria (Nenni, Saragat)
- PCI, Partito Comunista Italiano (Togliatti)
- PdA, Partito d'Azione (Parri)
- PLI, Partito Liberale Italiano (Luigi Einaudi)
- PRI, Partito Repubblicano Italiano (Randolfo Pacciardi)
- UQ, Il movimento dell'Uomo Qualunque (Guglielmo Giannini)

LA RINASCITA DEL MOVIMENTO SINDACALE
LA CGIL UNIFICATA (giugno 1944)
La rinascita della democrazia
Referendum Istituzionale
Monarchia-Repubblica
(12 milioni e 700 mila
per la Repubblica)
2 giugno 1946
Elezione
(suffragio universale)
dell'Assemblea costituente
Unione Democratica Nazionale
PLI+DemLav
Movimento Indipendentista Siciliano
Blocco Nazionale
della Libertà
(Monarchici)
Uomo Qualunque
Il dibattito
La questione dell'Articolo 7
Il nodo dell'ordinamento regionale

approvazione della Costituzione
22 dicembre 1947

Entrata in vigore della Carta costituzionale
1° gennaio 1948

La Convocazione delle elezioni
per il 18 aprile 1948
La Costituente
gennaio 1947
De Gasperi negli Stati Uniti
LA SCISSIONE DI PALAZZO BARBERINI
(PSI-PSLI poi PSDI)

12 marzo 1947
Dottrina Truman

12 maggio 1947
PCI e PSI fuori dal governo

Nuovo governo De Gasperi
(DC-PLI-PRI-PSLI)
La dottrina Truman e l'Italia
PSIUP
Pietro Nenni
(Fronte col PCI)
Giuseppe Saragat
(Alleanza occidentale)
PALAZZO BARBERINI
PSI
PSLI
poi (1951) PSDI
Fronte Popolare contro DC e alleati minori
La durissima campagna elettorale
I "Comitati Civici" e il Vaticano
Stati Uniti e URSS
Il "colpo di Praga"
Verso il 18 aprile
DC 48,51%
Unità Socialista (PSLI+altri) 7,07%
Blocco Nazionale (PLI+UQ+altri) 3,82%
PRI 2,48%

Fronte Democratico Popolare (PCI+PSI) 30,98%

Partito Nazionale Monarchico 2,78%
Movimento Sociale Italiano 2,00%
Le elezioni del 1948
Risultati alla Camera dei Deputati
L'attentato a Togliatti

Le conseguenze: scioperi e manifestazioni

La rottura dell'unità sindacale: fine della CGIL unitaria
(nascono CISL e UIL)

Bartali e la vittoria al Tour de France
Il luglio del '48
Sciuscià (1946)
Regia: Vittorio De Sica
Sceneggiatura: Cesare Zavattini, Vittorio De Sica, Cesare Giulio Viola, Adolfo Franci, Sergio Amidei
Ladri di biciclette (1948)
Regia: Vittorio De Sica
Sceneggiatura: Cesare Zavattini, Vittorio De Sica, Suso Cecchi d'Amico, Oreste Biancoli, Adolfo Franci, Gerardo Guerrieri e Gherardo Gherardi
Full transcript