Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il seicento e l'economia mondo

No description
by

Licia Colucci

on 12 March 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il seicento e l'economia mondo

Il 600 e l'economia-mondo
Imperi coloniali nel XVI sec
- Portogallo: impero coloniale marittimo (basi navali commerciali in Africa ed Asia). Predominio nell'Oceano Indiano e controllo del traffico delle spezie.
- Spagna: impero coloniale in America Latina. Sfruttamento intensivo dei territori, distruzione delle civiltá preesistenti, riduzione in schiavitù degli indigeni.
Nuovi imperi: l'Olanda
Lo sviluppo coloniale
Fine XVI sec: conquista progressiva delle basi commerciali portoghesi in India. Creazione della Compagnia Riunita delle Indie Orientali con sede in Indonesia. Ampliamento della gamma dei prodotti esportati; scambi con Cina e Giappone.
1621: Compagnia per il commercio con le Indie Occidentali (contrabbando) con base nel mare delle Antille.
I traffici olandesi nel 1650
Nuovi imperi: l'Inghilterra
- Elisabetta I: pirateria e fondazione della Compagnia delle Indie Orientali.
- Dalla metá del XVII sec: forte presenza in India che porterá allo scontro con la Francia; espansione nel Nord America
Le prime colonie in America
Colonie europee nel XVII sec
L'economia - mondo
Definizione e modello di Braudel.
Indica:
1) dimensione mondiale degli scambi
2) divisione del globo in un centro economico attorniato da una serie di periferie.
L'economia - mondo
Centro = nazione/i in cui sono concentrate tutte le attivitá economiche superiori {manifatture specializzate - attivitá finanziarie - commerci internazionali}
Periferia: nazione/i subordinata al centro e costretta da esso a svolgere attivitá economiche inferiori {estrazione materie prime - coltivazione prodotti esportabili - commercio locale}
Lo spostamento del Centro
Primato iberico
Spostamento asse economico
Gli effetti del nuovo sistema
Sviluppi diversi
Le attivitá economiche superiori sono di alto rendimento;
le attivitá economiche inferiori sono di basso rendimento.
- Il Centro cresce (materie prime > manifatture)
- La Periferia precipita nel sottosviluppo alimentato dalla mancanza di manifatture e commerci su larga scala.
Dall'economia alla politica
Centro: immissione di materie prime > sviluppo manifatture > crescita della borghesia (elem. sociale) > spinta verso la nascita dello Stato Parlamentare (elem. politico)
Periferia: societá di tipo feudale divisa fra la ricca nobiltá di sangue e la massa dei contadini poveri. (no borghesia!)

La tratta degli schiavi
La manodopera necessaria
Il commercio triangolare
Lo sviluppo delle economie di piantagione in America fu stimolato dalla domanda europea di prodotti coloniali.
Nel nuovo mondo c'era un'immensa riserva di terra che richiedeva molta manodopera.
Dal XVI su esempio portoghese ( per le piantagioni di canna da zucchero in Brasile) cominciò l'importazione di schiavi neri dall'Africa.
Gli europei in America
Gli scambi
DALL'America: molte piante furono trapiantate in Europa (poi anche Africa ed Asia) ed assunseo grande importanza nei sistemi alimentari (mais e patata!!)
IN America: frumento ed animali (cavallo, pecore,maiali, bovini)
Le migrazioni
A differenza dellAsia (colonie strettamente commerciali), in America si formarono vere colonie di popolanento. Qui si diffuse il sistema delle piantagioni, che sostenevano il commercio internazionale ed arricchivano le grandi compagnie.

A partire dal 600 comincia la fondazione delle colonie inglesi sulla costa atlantica.
La tratta degli schiavi
La cattura
Interno di una nave negriera
Gli europei in America
Dalla storia al presente
http://m.youtube.com/watch?v=XZiNIlDO19w
Full transcript