Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

AREA EGEA

No description
by

martina bussandri

on 7 November 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of AREA EGEA

AREA EGEA
AREA ANATOLICA
Come
area anatolica
noi intendiamo il territorio dell'attuale Turchia, separata dall'Europa dagli stretti del Bosforo e dei Darnelli.
Sin dalla preistoria veniva considerata come un
ponte tra Asia ed Europa
MORFOLOGIA
L'area anatolica è bagnata dal Mar Mediterraneo a sud, dal Mar Egeo a ovest e dal Mar Nero a nord.
Quest'area è prevalentemente montuosa, ma sono presenti anche aree fertili che hanno permesso la coltivazione.
ORGANIZZAZIONE DEL TERRITORIO
Circa ne II millennio a.C. vennero fondate le regioni dell' Eolide e della Ionia.
Nella zona occidentale si imposero i sovrani di Frigia e di Licia.
Successivamente il territorio viene riorganizzato sottoforma di province:
ovest Eolide, Ionia, Lidia e Frigia provincia d'Asia
nord Bitinia e Ponto Galazia
sud province di Licia, Panfilia e Cilicia
est Cappadocia costituiva una provincia a sé
HITTITI

La loro economia si basava sull'agricoltura e sullo sfruttamento di risorse boschive e minerarie.
Erano abili nella lavorazione del ferro.
AREA EGEA e ANATOLICA
CLIMA
Nella zona mediterranea le estati sono molto calde e gli inverni miti.
Nell'Anatolia Centrale le estati sono calde e asciutte, gli inverni freddi e nevosi, mentre l'autunno e la primavera sono caratterizzati da piogge.
TERRITORIO
Confina a nord con l'Albania, la Bulgaria e la Macedonia, a nord-est con la Turchia; si affaccia ad est sul Mar Egeo, a sud sul Mar Mediterraneo e a ovest mar Ionio.
Il territorio è prevalentemente montuoso. La Grecia occidentale presenta diversi laghi ed è dominata dalla catena montuosa del Pindo.
2000 a.C. stanziamento in Anatolia
civiltà urbana
XVII secolo a.C. movimento di espansione
scontro con gli egizi
1200 a.C. invasione dell'Anatolia da parte dei fragi
I fiumi presentano corsi brevi, bacini poveri e sono ostacolati dai numerosi rilievi.
Le coste si estendono in modo irregolare e frastagliato.
Il clima è mediterraneo.
CRETA
Creta è un'isola della Grecia, la maggiore e più popolosa del Paese.
Nell'antichità l'isola aveva un aspetto diverso, la terra era arida.
Ospitò la civiltà cretese o minoica.
Creta fu sede di una civiltà urbana ben organizzata. Le più importanti città si svilupparono intorno ad un palazzo.
SCRITTURA
Con l'arrivo dei micenei a Creta si diffuse la scrittura.
scrittura geroglifica
scrittura lineare A: scrittura sillabica con segni
scrittura leneare B: scrittura greca, sillabica, decifrata.
RELIGIONE
Si veneravano divinità collegate a elementi naturali, come gli animali.
Si veneravano anche divinità femminili come Gea.
MICENEI
Arrivarono a Creta verso il 1450 a.C.
Arrivarono dalla Grecia e qui diedero vita a piccoli regni.
A partire dal 1500 a.C. iniziò un movimento di espansione.
Al vertice della società c'era il re , lo affiancava il comandante dell'esercito, poi il ceto dell'aristocrazia guerriera, i nobili. In basso alla scala sociale c'erano i lavoratori in condizione servile.
Fra i prodotti di agricoltura troviamo orzo, grano, vino, alberi da frutto e il lino.
La civiltà micenea decadde tra il 1200 e il 1500 a.C. a causa dell'arrivo dei dori
Full transcript