Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LA VITA E' SOGNO

Pedro Caldéron de la Barca
by

Emanuele Scalfi

on 10 January 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LA VITA E' SOGNO

LA VITA E' SOGNO Pedro Caldéron de la Barca L'opera Autore Trama Temi principali collegamenti esterni Passi del testo collegamento con il vangelo -Pedro caldéron de la Barca
-1835
-Spagnolo( la vida es sueno)
-Dramma filosofico-teologico
-Composto dra tre atti
-scritto in versi -Nato a Madrid il 17
Gennaio del 1600
-Figlio diAna Maria de henao e di Diego Calderón(funzionario statale presso le finanze)
-Da giovane visse tra Bilbao a causa del lavoro del padre
-Drammaturgo Spagnolo
-Uno tra gli autori teatrali più conosciuto e studiato della letteratura spagnola
-Studiò dai gesuiti e a 51 anni diventò sacerdote (cosa abituale in Spagna in quel periodo)
-morì il 25 maggio del 1681 Madrid L'opera parla della storia di Sigismondo, principe della polonia, condannato da Basilio, suo padre, a vivere prigioniero in una torre, poichè quando nacque gli astrologi avevano predetto che avrebbe causato problemi sia al padre che al paese. L'unica persona che fa compagnia a Sigismondo è il suo maestro, Clotaldo. Un giorno Basilio decide di mettere alla prova sigismondo, e somministrandogli un narcotico lo porta a palalazzo. Quando Sigismondo si sveglia non capisce quello che gli sta succedendo. L'esperimento,però , ha esito negativo, infatti Sigismondo, che non aveva mai provato la sensazione di essere liberi si comporta barbaramente (uccidendo anche una persona, allora il padre decide di incarcerarlo nuovamente, sempre somministrandogli un narcotico(cosicchè non si fosse penato per ciò che era accadutoe e avesse pensato che era tutto un sogno).
Al suo risveglio clotaldo lo concince che la esperienza visuta era tutto un sogno. Una rivolta popolare libera Sigismondoche andrà a ribellarsi contro il re, ma temendo di fare gli errori commessi i precedenza (capendo di aver sbagliato) e che quello fosse un altro sogno, decide di graziare il padre e tutti quelli contro di lui. -Perdono
-Essere padroni del proprio destino
-Contrasto vita-sogno Cartesio: "...io seduto qui alla mia scrivania come faccio a dire che questo non è un sogno ma la realtà" Il figlio prodigo Personaggi Rosaura, dama
Sigismondo, principe
Clotaldo, vecchio
Stella, infanta
Soldati,
Clarino, buffo
Basilio, re
Astolfo, principe
Guardie,
Servi ...alzati sire, e dammi la mano: ora che il cielo ti svela quanto errasti a contrastrarlo, umile ti porgo il capo, pronto alla tua vendetta; ed io mi chino ai tuoi piedi. Terzo atto, scena quattordicesima (Sigismondo si rivolge a Basilio) CLOTALDO Dimmi che cosa hai sognato SIGISMONDO Ammesso ch fosse un sogno, non ti dirò cosa ho sognato realtà tutto ciò che ci circonda pensiero (dentro di noi) Terzo atto, scena tredicesima (Clotaldo si rivolge a Basilio) Anche se il fato, signore, conosce tutte le strade etra le rocce più impervie trova chi vuole, non tocca a chi è cristiano affermare che a quell'ira non c'è scampo. Sì, c'è scampo, perchè il saggio strappa al fato la vittoria; e se non ti senti in salvo da amarezze e da disgrazie, tenta almeno di schivarle Pentimento

-Capire di aver commesso un errore

-Richiesta di perdono
Full transcript