Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

IL FUMO E L'ADOLESCENZA

No description
by

francesca negro

on 4 December 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of IL FUMO E L'ADOLESCENZA

IL FUMO E L'ADOLESCENZA
GIOVANI FUMATORI
la maggior parte degli adolescenti rientra nella categoria "fumatori deboli"
il 13% dei giovani in età compresa tra i 18 e 24 anni fumano 10 sigarette al giorno

DANNI PER I GIOVANISSIMI
il fumo fà male a tutti ma a chi ha meno di 20 anni fà malissimo
con 15 sigarette al giorno la capacità respiratoria diminuisce del 5%

IL VIZIO DEL FUMO IN FAMIGLIA
la famiglia è il luogo dove può nascere il vizio del fumo e l'attrazione per il fumo diminuisce, se uno o entrambi i genitori sono riusciti a smettere

VOGLIA DI FUMARE
fumare stimola una zona del cervello in modo simile a quello tipico delle droghe "classiche", come morfina ed eroina e rinunciare alla sigaretta scatena vere crisi di astinenza
COME DISSUADERE I GIOVANI DAL FUMO
tra i 10 e 13 anni i ragazzi si lasciano indirizzare dai genitori e dai divieti espliciti
negli adolescienti tra i 14 e i 19 anni, invece, ad influire in maniera determinante sono gli esempi concreti di genitori non fumatori, fratelli maggiori o persone speciali.

IL FENOMENO DEL FUMO IN ADOLESCENZA
i ragazzi spesso sperimentano "la prima sigaretta" come simbolo e anticipazione dell'età adulta
il fumare è un modo facile per affermarsi, per far vedere a se stessi, al gruppo, al mondo dei grandi e che non si è più bambini
FUMO A SCUOLA
si è osservato che fumano di più gli studenti di istituti tecnici e professionali, più vicini al mondo del lavoro e forse per questo ad una "realizzazione adulta"
tra gli adolescenti i non fumatori hanno invece maggiori aspettative per quanto riguarda la scuola e sono sicuramente più protetti da esperienze adulte troppo anticipate
"FUMARE" COMPORTAMENTO PRESO COME ESEMPIO
i giovani sono molto informati e sanno perfettamente quali sono le conseguenze negative per la loro salute
finchè il fumare sarà uno dei comportamenti più tipici "dei grandi", per gli adolescenti continuerà a essere un comportamento da imitare perchè simbolo dell'identità adulta
LA PERICOLOSITÀ DEL FUMO MINORILE
i giovani, dal feto agli adolescenti sono particolarmente esposti ai danni del fumo: dalle sigarette fumate dalla mamma durante la gravidanza a quelle fumate dagli amici o dai ragazzi stessi
DIPENDENZA
si manifesta più velocemente nelle ragazze, 21 giorni contro i 183 dei maschi
la coclusione è stata che "i ragazzi diventano dipendenti dalla nicotina con quantità di tabacco molto bassa, tra l'altro il loro cervello è più vulnerabile alla dipendenza tanto da fare ipotizzare che la dipendenza inizi già con la prima sigaretta
ITALIA
una recente indagine rivela che in Liguria si inizia a fumare presto: 10,65% dei bambini tra gli 11 e i 15 anni fuma
i ragazzi della Liguria si piazzano al 4* posto per precocità
la maggior parte dei bambini italiani non sa che il fumo da dipendenza ed è convinto di poter smettere quando vuole
NICOTINA
il fumo provoca dipendenza sia fisica che psicologica
la nicotina può essere considerata uguale a una droga, non solo per la dipendenza che determina, ma anche per la velocità con cui giunge al cervello, ossia la sua azione psicoattiva tipica delle droghe più forti
SIGARETTA
la classica sigaretta è composta da molti elementi che durante la combustione sprigionano molte sostanze chimiche per lo più tossiche, irritanti e cancerogene
Composizione di una sigaretta
DANNI CAUSATI DAL FUMO
le condizioni disabilitanti attribuibili al fumo sono tante e vanno dal cancro ai polmoni, a quelli alla vescica, al fegato, all'esofago, alla laringe e al pancreas; provoca anche malattie cardiovascolari
DANNI PRINCIPALI
i danni principali sono:
-alito cattivo e problemi dentali
-odore sul corpo di sigaretta
-malattie alla pelle
-invecchiamento precoce
-polmoni più piccoli
-affezioni respiratorie
-performance atletica
FUMARE- SIMBOLO INDIPENDENZA

il significato "funzionale" del fumare,quindi si lega spesso al bisogno di appartenere al gruppo dei più forti, alla voglia di trasgressione
¡¡¡THE END!!!
Simbolo divieto di fumo
Full transcript