Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Etiopia e Somalia

No description
by

Lucilla Luxardo

on 8 April 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Etiopia e Somalia

ETIOPIA
TERRITORIO
FLORA
ECONOMIA
ETIOPIA
E
SOMALIA
CONFINI
a nord l' Eritrea
a ovest il Sudan
a sud il Kenya
a sud-est la Somalia
a est il Gibuti
IDROGRAFIA
NILO AZZURRO
LAGO TANA
LAGO ABAJA
FIUME TACAZZE
Acrocoro etiopico,
altopiano centrale che alterna "ambe" con cime di oltre 4500 m, attraversato a sud-est dalla Rift Valley
CLIMA
- subtropicale nell' Acrocoro;
- caldo-umido al centro vicino all' Eritrea (monsoni).


- zona inferiore: acacie, eucalipto, palme, tamarindi.
-zona intermedia: ginepri, aloe, arbusti sempreverdi
- zona superiore: pascoli per la pastorizia
-aree in quota: vegetazione di tipo alpino
La flora varia dalla savana, al deserto e all'Acrocoro.
FAUNA
- animali di grossa taglia: leoni, leopardi, elefanti, antilopi, rinoceronti, ippopotami.
- iene, linci, varietà di scimmie, uccelli ( pappagalli, aquile, avvoltoi).
settore secondario
costituito dal :
- settore manufattiero
- artigianato locale e imprese agroalimentari.
- settore minerario ( le maggiori estrazioni sono quelle di ferro, rame, zinco, piombo, sale, oro e platino).
settore primario
basato sull' : - AGRICOLTURA, il caffè risulta la principale
coltura commerciale, seguito da cotone,
tabacco e prodotti agricoli tra i quali
legumi e cereli.
- ALLEVAMENTO, di ovini, caprini, animali
da cortile e da soma ( tra cui dromedari e
asini ), che attualmente rappresenta il 43
% del PIL e impiega circa l' 80% della
popolazione.
L' unità monetaria è il birr
settore terziario
in crescita grazie a:
- servizi turistici
-telecomunicazioni
- trasporti
- servizi finanziari e assicurativi
- le esportazioni di caffe, prodotti agricoli, legumi, pelli, cuoio e semi oleosi.

chiesa rupestre di Labeila
vulcano attivo di Erta Ale
cultura
cucina
- ha origini antiche che vennero influenzate nel corso del tempo da religioni come l' ebraismo e l' islamismo.
Eliminata la carne di maiale.
- piatto tipico :
wot: stufato piccante con salsa di pomodoro, cipolle, spezie e carne come pollo o il manzo.
RELIGIONI: - Chiesa ortodossa etiopica
- musulmani
- protestanti
- animisti
- cattolici
LINGUE: - amarico ( lingua ufficiale )
- oromigna, somalo, arabo (lingue autoctone
- inglese, italiano ( lingue europee )
IL RASTAFARIANESIMO
Fede religiosa, nata da " Ras Tafari", imperatore etiope nel 1930 con il nome di Haile Selassie 1°.
I capelli rasta, si chiamano in realtà dread locks. Essi si formano naturalmente, poichè i rastafariani non si tagliano e pettinano i capelli, mangiano solo i prodotti che nascono dalla terra, perciò, sono vegetariani.
L' uso della cannabis è un modo per raggiungere la divinità. I rastafariani credono che all' iniio dei tempi tutti eravamo neri, il loro motto è: " L' uomo bianco è solo un uomo scolorito".
Il reggae e lo ska, la usica dei rasta, con il loro ritmo, dovrebbero trasmettere le parole di Ras Tafari.
Il loro dio è Jah Rasta ed è per essi, un dio che vive dentro l' anima di tutti.
Molti rasta credono nell' immortalità degli eletti, un esempio fu quello di Bob Marley: che nella fase terminale del cancro che lo avrebbe ucciso, egli si rifiutò di stillare il suo testamento, perchè era come ammettere che lo aspettava la morte e non la vita perenne.
STORIA
VIII-IV sec. a.C.
- Etiopia sede del regno di Napata e Meroe.
Primi sec. d. C.
- cristianesimo si diffonde nel regno abissino di Aksum.
VIII d. C.
- infiltrazione dei musulmani in Etiopia. Tentativo di espansione.
XVI -XVIII sec.
- Invasione dei Galla.
Frazionamento in stati feudali.
- 1541: altro tentativo di espansione negato dai portoghesi.
1855
- Negus Teklè Ghiorghis II cerca di riunificare il Paese.
1871
- Negus Yohannes IV, successore di Teklè, continua la sua opera.
combatte contro Menelik dello Scioa, che vuole salire al trono.
1876: annienta gli egiziani che volevano espandersi.
1889: combatte a Metemma contro l' esercito Mahadista del Sudan dove muore.
1889
- Menelik II sale al trono grazie all' accordo di Uccialli ( protettorato italiano ).
Menelik non rispetta l' accordo.
- battaglia di Adua: l' Italia viene sconfitta.
- 1896: pace di Addis Abeba.
1916
- Hailè Selassiè sale al trono.
1936
- l' Etiopia conquistata dall' Italia fascista.
1941: truppe britanniche le ridanno l' indipendenza.
1955
- nuova costituzione con suffragio universale .
1962: Eritrea annessa all' Etiopia.
regime autocratico porta afrequenti ribellioni all' interno dell' Etiopia.
1974: abbattimento regime.
1975
morte di Hailè Selassiè.
proclamazione della repubblica.
1977
- capo dello stato Hailè Menghistu.
( regime autoritario sostenuto dall' URSS).
1987
- repubblica popolare partito unico.
1991
- guerriglia fra movimenti nazionalisti ( eritreo, tigrino, oromo) e stato etiope.
conquistano la Capitale e Menghistu viene deposto dal trono.
- Meles Zenawi e Tamrat Layne, entrambi tigrini diventano capo dello stato e del governo.
1995: dopo la ratifica della Costituzione, si sono svolte le prime elezioni multipartittche, con la vittoria del tigrino.
TRADIZIONI
coltivazione dei fiori
croce maskal
matlab
monile a croce
salto del toro
sciamma
dilatatore
POPOLAZIONE
speranza di vita media di 49 anni
città
Addis Abeba: la capitale dell' Etiopia e dell' omonima regione.
Dire Daua: importante centro sulla ferrovia Addis Abeba-Gibuti.


altre città: Gondar e Macallè.
densità media: 81 abitanti per km2.
etnie:
- Oromo, stanziata nella maggior parte del Paese; - Konso, in prossimità del lago chamo;
- Bumi, nella regione meridionale.

donna dell' etnia Oromo.
POLITICA
Ingresso nell'ONU:
13 novembre 1945.
Forma di governo:
Repubblica semipresidenziale.
Presidente:
Mulatu Teshome.
Indipendenza:
31 gennaio 1947 dall'Italia.
TERRITORIO
- a nord il golfo di Aden
- ad est l' Oceano Indiano
- a sud ovest il Kenya
- a ovest l' Etiopia
Surud Ad
Uebi Scebeli

Giuba
isole Giuba
clima: equatoriale- arido.
FLORA:
cactus erigavo
euforbia aurborea

albero bottiglia
FAUNA:
tartaruga leopardo
mamba nero

coccodrillo africano
ECONOMIA
sett. primario:
- allevamento seminomade di ovini, caprini e cammelli;
- coltura di cereali, frutta ( banane ), patate, arachidi.



sett. secondario:
- estrazione di carbone, rame, oro, manganese, cromo.
- industrie tessili, del cemento, calzaturiere e alimentari.

sett. terziario:
turismo.
- commercio (in Somalia non c' è una rete ferroviaria, ma l' importante porto di Mogadiscio.
-
porto di Mogadiscio
scellino somalo
STORIA
XVI sec.
Vasco de Gama esplora la Somalia
1800
Somalia è divisa tra gli egiziani e i sultani della Migiurtinia e Zanzibar.
1889
l' Italia ottiene il protettorato sulla Somalia
con lo scoppio della seconda guerra mondiale la Somalia venne occupata dagli inglesi.
1949
l' Assemblea Generale delle Nazioni Unite affidò la Somalia all' Italia per 10 anni.
1959
si tennero le prime elezioni politiche alle quali parteciparono anche le donne.
1960
la Somalia diventa una Repubblica Indipendente, con capo del governo Abdirashid Alì hermarke.
1996
in seguito a numerose guerre intestine per il potere, salì al governo Hussein Muhammed.
1997
viene eletto presidente Mohammed Ibrahim Egal
Presidente attuale: Hassan Sheikh Mohamud.
Indipendenza dall' Italia: 1° Luglio 1960
Ingresso all' ONU: 20 Settembre 1961
POPOLAZIONE
I principali gruppi etnici sono Agbal, Bagiuni, Somali.
La speranza di vita è 50 anni.
CITTA'
La capitale è Mogadiscio

altre città importanti sono Merka e Berbera.
Merka
CULTURA E TRADIZIONI
Inoltre spesso l'uomo non trasporta pesi, lasciando questo compito agli animali, e in assenza di essi, alla donna.
Qui è in uso ad esempio l'infibulazione, menomazione degli organi genitali per impedire il piacere sessuale femminile prima del matrimonio.
guntiino
zighinnì
lingue principali: somalo, arabo e italiano.
religione: islamismo.
Full transcript