Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Tesina enba

No description
by

Enea Corradi

on 1 July 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Tesina enba

End
Esistono divers che possono verificare l'efficacia dell'intelligenza artificiale, confrontandole con il comportamento umano:

-
Agire umanamente:
il risultato dell’operazione non deve essere distinguibile da quella svolta da un umano.

-
Pensare umanamente:
l'applicazione di fronte a
un problema deve approcciarsi ad esso come
farebbe un essere umano.

-
Pensare razionalmente:
Nel risolvere un problema
il suo comportamento deve essere il più simile al
comportamento umano rifacendosi anche
all'utilizzo della logica per la risuluzione di un problema.

-
Agire razionalmente:
il processo deve riuscire a reggiungere il miglior risultato possibile date le informazioni a disposizione.
Tra le varie aspirazioni da parte dei ricercatori vi era principalmente quella di creare macchine in grado di esibire capacità ragionamento simili a
quelle umane.

Era però inevitabile non andare in contro ad alcuni
problemi, tra cui:

- l’assoluta mancanza di conoscenza semantica
relativa ai problemi affrontati in precedenza;

- L’impossibilità del trattare molti problemi che
l’intelligenza artificiale si era proposta.
L'Intelligenza Artificiale oggi
Ai giorni nostri quasi tutti i campi utilizzano intelligenza artificiale, che può comprendere il suo utilizzo all'interno del mondo dei videogiochi, in cui primeggia, fino a l'utilizzo di essa all'interno delle stazioni spaziali.
Per rendere meglio l'idea di quanto
l'intelligenza artificiale faccia ormai
parte della nostra vita di tutti i giorni basta
pensare ai nuovi modelli di auto, molte delle
quali attraverso diversi sensori riescono ad
effettuare parcheggi in maniera autonoma.
I Bot
I bot (abbreviazione di Robot) sono dei programmi che accedono alla rete attraverso lo stesso tipo di canali utilizzati dagli utenti umani. Interfacce di questo tipo possono utlizzare o meno l'intelligenza artificiale e sono diffusi in relazione ai diversi servizi che svolgono all'interno della rete, molto spesso con lo scopo di eseguire i compiti troppo complessi per gli umani.
Art&Sport Bot
Art&Sport Bot è un interfaccia dell'intelligenza artificiale che permette al'utente il dialogo con un Bot, con il compito di informare su due diversi sport e due diverse tipologie artistiche.
Per realizzarlo abbiamo utilizzato una piattaforma online chiamata wit.ai con cui abbiamo impostato i vari dialoghi, spostandoci poi sulla piattaforma
api.ai
a causa di alcuni problemi di integrazione.
Abbiamo successivamente utilizzato
Heroku
, un altra piattaforma web che ci ha permesso definitivamente di integrare il bot con
Facebook Messenger
attraverso dei canali di comunicazione.
Intelligenza artificiale
Cos'è? Quando è nata? E a che scopo?
L'intelligenza artificiale è una disciplina informatica che si occupa delle metologie di progettazione hardware e software per fornire un elaboratore elettronico che, a un utente comune, sembri essere
un' intelligenza umana.
La Nascita
L'espressione
intelligenza artificiale
venne introdotta da John McCarthy ad un convegno nel 1956, in cui si prese l'incarico di creare una macchina in grado di simulare l'apprendimento umano. Allo stesso convegno parteciparono anche Allen Newell e Herbert Simon, che erano già in possesso di un programma capace di qualche forma di ragionamento, chiamato
Logic Theorist
(o LP) in grado di dimostrare teoremi partendo dai principi della matematica.
John McCarthy
Allen Newell
Herbert Simon
Prime difficoltà
I bot si differenziano gli uni dagli altri non solo per
gli argomenti trattati ma anche per il modo in cui si
approcciano a tale argomento. I bot sono utilizzati
anche nei siti più conosciuti come Google e
Wikipedia, che si occupano di ordinare le varie
pagine e di distribuire correttamente i vari
collegamenti.
Chat Bot: cosa sono e cosa fanno
Sono dei Bot che interagiscono con l'utente attraverso le chat, simulando il linguaggio naturale umano. I Chat Bot possono essere utilizzati per:

-
Informare,
fornire informazioni su uno o più
specifici argomenti;

-Vendere,
anche detto
"commerce bit"
è
utilizzato per vendere i propri prodotti;

-Fornire assistenza personale,
può effettuare
ordinazioni e prenotare biglietti e viaggi;

-
Intrattenere,
può semplicemente intrattere
l'utente aggiungendo battute alle risposte
date.
Su quali criteri si basa l'I.A.?
Dendral è un programma creato nel 1969,
che collegato ad uno spettometro ne ricavava informazioni sulla massa molecolare ed esso riusciva a ricostruire la struttura di una molecola.
Questo programma fu quindi il primo dei sistemi basati su un uso intensivo della conoscenza riuscendo ad integrare i concetti teorizzati da McCharthy.

Successivamente ci fu il sistema MYCIN nell’ambito delle diagnosi delle infezioni sanguigne.


Alcuni esempi:
Queste difficoltà portarono a definire
gli approcci adottati dalle macchine come approcci deboli, necessitando quindi di una conoscenza
maggiore inerente al campo
di applicazione.
Si cominciò quindi a
teorizzare dei sistemi conosciuti come sistemi esperti, ovvero in grado di possedere una conoscenza esperta in un determinato scenario di applicazione.
Full transcript