Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

BINARIO 1

No description
by

Rete Studenti Treviso

on 18 May 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of BINARIO 1

soggetti promotori
obiettivi DI binario uno
attività e progetti
canali di informazione
e modello di gestione

ricadute attese sul quartiere
binario uno
Il progetto “BINARIO UNO” nasce come risposta al bisogno, percepito in maniera molto forte dalla popolazione giovanile e studentesca di Treviso, di uno spazio in città che possa essere un vero polo aggregativo, uno spazio di partecipazione e coinvolgimento pieni e costanti di tutta la cittadinanza e di diverse associazioni.

Lo stabile oggetto di questo bando si affaccia sul binario 1 della stazione dei treni.
Ciò è stato spunto per noi di ampie riflessioni sul significato del progetto che stiamo portando avanti:
Perché "Binario Uno"?
Proposta Progettuale
per l’immobile comunale denominato “ex-actt”
sito in Piazzale Duca d'Aosta, Treviso

Questo nome vuole rappresentare
l’inizio della costruzione di un percorso ampio, partecipato e a lungo termine
, che possa essere, nel contesto di una città in cambiamento, un centro di condivisione, sostegno e crescita culturale.
"BINARIO UNO” è un percorso che ogni associazione, ogni soggetto, ogni collettivo, ogni cittadino può
ampliare e arricchire
, portando il proprio contributo e le proprie esperienze all’interno di un contenitore più ampio e partecipato.
Un punto di partenza
diversi passeggeri
Diversi soggetti associativi gestiranno lo spazio:
in una fase iniziale i promotori di questa iniziativa:
Rete degli Studenti Medi
, da cui, nel suo complesso, nasce il progetto, ha poi scelto di aprirsi ad altre realtà quali
Cittadinanza Attiva
Libera
A.N.P.I.
Unione degli Universitari
Auser

Successivamente il progetto si aprirà al coinvolgimento di quante più realtà ne condividano i principi e le finalità
Crediamo che il modo migliore per dare validità a questo progetto sia costruirlo in
condivisione di intenti tra studenti, medi ed universitari
, in
apertura agli stranieri
coordinati in Cittadinanza Attiva, avendo sempre a mente i valori dell’
antimafia
, della
memoria storica
e della
solidarietà
.
SPAZI VIVI NELLA STRUTTURA

l'identificazione dello spazio come polo aggregativo
l'autofinanziamento per sostenere i costi di gestione

uffici
sale riunioni
aule studio

sala riunioni
sala conferenze
luogo per proiezioni
aula studio (quando disponibile)
luogo di costante esposizione di opere degli artisti trevigiani
(su prenotazione) disponibile per incontri dei vari gruppi cittadini
stanze più piccole al
piano terra
punto di ristoro interno

che favorisca
tre stanze al
piano superiore
che fungano da
sala polivalente
al piano terra
che sia
adibite a
magazzini
depositi di materiale
diverse realtà in collaborazione
Specifici obiettivi in relazione al target di riferimento
Creare UNO SPAZIO INTERGENERAZIONALE E MULTIETNICO
Iniziative
per ogni età
con particolare attenzione
alle
fasce più deboli
iniziare un percorso di sostegno e arricchimento reciproco tra giovani e anziani
Iniziative per
promuovere l'integrazione
e
opporsi
ad ogni forma di
razzismo e discriminazione
diventare promotori di una vera cultura multietnica nell'intera città e non solo all'interno dello spazio
Far nascere uno spazio
partecipato e condiviso
da tutta la cittadinanza, in particolare quella giovanile e studentesca
soddisfare
alcuni bisogni
aggregazione
Creare un polo che possa esser visto dalle giovani generazioni come un punto di riferimento per
cominciare a vivere la città
coordinamento
Favorire la collaborazione ed il confronto tra le
varie realtà
associative del territorio
partecipazione e coinvolgimento
Solo la
discussione
ed il
confronto
possono portare a migliorare la qualità della nostra democrazia
MACROBIETTIVI
Incentivazione di momenti di condivisione delle
conoscenze
o delle
buone pratiche
fra le diverse realtà associative
Attivare sinergie
positive
Dare uno spazio
a movimenti, comitati, collettivi e gruppi di studenti che necessitino di un luogo in cui
ritrovarsi
partecipare alla vita democratica della
nostra città

Accrescere l’offerta
creativa e culturale
della nostra città
Coinvolgere
artisti
tramite un
concorso per riqualificare le pareti esterne dell’edificio con
disegni e murales
di qualità
ridare vita ad un quartiere
Iniziative per la cittadinanza giovanile e studentesca
Promozioni di forme di volontariato rivolte in particolare ai cittadini stranieri
Orientamento lavorativo
Luogo di aggregazione intergenerazionale
Aree di intervento su cui il progetto, in base agli obbiettivi, si focalizzerà
binario
uno
Sala polivalente ed uffici
Per riunioni calendarizzate, al fine di aggregare più realtà diverse possibile
Confrontarsi su diverse iniziative o, eventualmente, avviare progetti comuni unendo le proprie forze
esposizioni aritistiche dei lavori dei giovani trevigiani
Pareti e pannelli di legno messi a disposizione per dipinti o murales
Spazio a sculture ed opere nella sala polivalente
fotografia e cinema
Laboratori fotografici con finalità espositive (con temi svariati legati alla vita studentesca e cittadina)
Workshop in cui apprendere ex novo o migliorare le proprie competenze
Cicli di cineforum e conferenze organizzati dalle associazioni partecipanti
sala lettura ed emeroteca
Catalogazione di quotidiani, libri e materiale informativo aperta e consultabile
book
sharing
aula studio

50 posti a sedere

Wi-fi

Aperta sera e domenica nei periodi di maggiore necessità

Biblioteca di appunti condivisi
ripetizioni peer to peer

sportello di pronto soccorso studentesco
sportelli per calcolo isee, affitti e ricorsi
orientamento universitario
L’ANPI provinciale di Treviso
si propone come partner del progetto concretizzando l’idea di patto generazionale fra giovani studenti e i portatori della memoria storica, in modo da
tramandare alle giovani generazioni gli ideali della Resistenza
che sono il fondamento della nostra Carta Costituzionale
Progetto organico di seminari ed incontri
cittadinanza attiva
partecipazione
cultura costituzionale
volti a formare studenti e cittadini su
in tutti gli aspetti in cui esse si articolano
(Particolare approfondimento e attenzione meriteranno i temi della Resistenza nel
territorio trevigiano)
L’apertura della sede di “
Coordinamento Cittadinanza Attiva della Marca
” all’interno
di Binario Uno offre grandi possibilità:
- facilitare
percorsi di integrazione
fra cittadini di diverse nazionalità
- favorire il
confronto
fra le diverse culture all’interno di uno spazio di aggregazione sociale
- avere un'
azione più mirata
nel superamento degli ostacoli alla diversa cittadinanza
- una
contaminazione culturale
fra le diverse realtà associative
Assistenza ai cittadini stranieri
Coordinamento tra associazioni di stranieri
servizi
Continuazione delle attività svolte negli ultimi anni
SOL: Servizio Orienta Lavoro

Creazione di uno sportello volto a rispondere ai cambiamenti sempre più veloci avvenuti nel mercato del lavoro, i cui risvolti problematici si sono riversati in modo particolarmente drammatico sulle lavoratrici e sui lavoratori
Grazie alla
collaborazione con AUSER
, Binario Uno diventerà un luogo di
aggregazione anche per i cittadini più anziani avviando delle attività di
socializzazione, in particolare nell’
orario mattutino
, quando i ragazzi sono a
scuola, all’università o a lavoro.
Apertura più estesa possibile dello spazio durante la settimana
governance trasparente e partecipata
Si istituirà un c
omitato di coordinamento di Binario Uno,
e periodicamente si terrà una riunione di verifica e programmazione della gestione.
sito "binario uno"

social network

canali usuali di comunicazione delle associazioni
nel quale si gestirà l'organizzazione delle attività
per aumentare l'efficacia comunicativa
ristrutturazione
interna

sostenibilità
La
sostenibilità

economica, funzionale e sociale
sarà il
criterio guida degli interventi
comfort e
risparmio
energetico
Rivalorizzazione
di una porzione di città quasi totalmente abbandonata
Nuovo ruolo
catalizzatore
di un luogo che rappresentava già in passato un
punto di incontro
per gli operai della zona
Trasformazione di un luogo degradato in un
cuore pulsante
per la città,
più colorato, pulito e sicuro
ambienti
versatili e
polifunzionali
Interazione tra la creatività, la formazione e la produzione culturale in tutte le sue forme:
memoria storica e democrazia
Ricostituire un tessuto urbano come questo non è certo una sfida semplice, le criticità sono molteplici, ma pensiamo che la Treviso del futuro debba porre le proprie basi su progetti come questi, saper risolvere l'irrisolto.
Full transcript