Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

NAPOLEONE

No description
by

on 10 March 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of NAPOLEONE

NAPOLEONE
Dal Consolato all'Impero
La riorganizzazione dello Stato
Le guerre dell'Imperatore
L'ESORDIO
La spedizione in Egitto
Controffensiva austro-russa
Il colpo di Stato
Il XVIII secolo è per la Francia un periodo di profondi mutamenti a livello politico e sociale, causati dallo scoppio della Rivoluzione.
Tra il
1794
e il
1799
le truppe francesi formano, nei territori conquistati, le "Repubbliche Sorelle"...
...In Europa...
... E in Italia.
Repubblica Batava
1795
- Approvata una nuova Costituzione.
Parlamento bicamerale
Consiglio dei Cinquecento
Consiglio degli anziani
Scrivere le leggi
Approvare o respingere propoteformulate dai Cinquecento.
Il carattere oligarchico provoca insurrezioni da parte dei Sanculotti e degli Eguali.
Il Direttorio si affida a un giovane generale, Napoleone Bonaparte, che mostra da subito la sua natura decisa.
Il Direttorio decide di organizzare una spedizione militare per conquistare i territori austriaci italiani.
Tra la primavera del
1796
e l'aprile del
1797
, l'esercito guidato da Bonaparte, riesce a occupare il Ducato di Milano e la Repubblica di Venezia.
17 Ottobre 1797
Trattato di Campoformio
Pace tra Francia e Austria
Le "Repubbliche Sorelle" italiane non vivono una vita politica propria.
Pesantissime contribuzioni finanziarie
Obbligo di foraggiare i reparti dell'esercito
Atti di estorsione, di prepotenza e di violenza.
Sequestro delle opere d'arte.
L'unico nemico per la Francia rimane la Gran Bretagna
Napoleone escogita un piano ingegnoso.
Decide di attaccare l'Egitto, che faceva allora parte dell'Impero Ottomano.
In questo modo i francesi potevano assicurarsi il controllo sul Mediterraneo e quindi sulle rotte commerciali per l'India.
Il fine di questa spedizione è quindi indebolire economicamente la Gran Bretagna.
Ragioni:
L'idea di Napoleone viene accolta con entusiasmo.
Le truppe francesi sconfiggono facilmente quelle turche nella battaglia delle Piramidi (
1798
)
L'Egitto è sottoposto a un'occupazione molto dura.
La flotta britannica, guidata da Horatio Nelson, la distrugge completamente (
1798
)
Distruzioni
Intimidazioni
Requisizioni
Bilancio:
L'Esercito francese è sconfitto e rimane isolato in Egitto, dove alcuni reparti vengono colpiti dalla peste.
Si riscontra un grande successo per la spedizione scientifico culturale.
Scoperta della Stele di Rosetta.
Rilancio dell'egittomania
Nuovo interesse da parte degli intellettuali e del pubblico per l'Oriente Islamico.
Nel
1798
si forma una coalizione antifrancese in Europa, a cui aderiscono Russia, Austria e Gran Bretagna.
L'intenzione è quella di liberare la Penisola Italiana dal dominio francese.
Nel marzo del
1799
l'esercito austriaco e quello russo attaccano i francesi insediatesi nella Pianura Padana.
Numerose insurrezioni scoppiano in gran parte dell'isola, guidate da civili e contadini.
Entro dicembre del
1799
, la presenza francese è limitata alla sola Genova.
Nell'aprile
1799
il Direttorio subisce una sconfitta elettorale e assume la posizione di egemone...
Sieyès capisce la necessità di un colpo di stato militare che porti all'annullamento della Costituzione e alla formazione di un nuovo assetto istituzionale.
Il
9 e 10 novembre 1799
Napoleone scioglie il Parlamento...
A questo punto stabilisce che venga nominato un consolato composto da tre membri
...Emmanuel Joseph Sieyès
Pensa che l'uomo adatto per i suoi piani sia Napoleone
... E si impone come autorità politica indipendente
Napoleone
Sieyès
Roger Ducos
Napoleone è proclamato primo console
Ruolo CONSULTIVO
Potere ESECUTIVO
L'organizzazione del potere
Il
25 dicembre 1799
viene promulgata una nuova Costituzione
Camera Bassa
Discutere i progetti di legge
Primo Console
Potere esecutivo
Senato
Sceglie i rappresentanti delle due Camere.
Plebiscito
Approva le decisioni prese dagli altri organi.
Camera Alta
Approvare o respingere i progetti di legge
Iniziativa legislativa
Parlamento bicamerale
Attacco della seconda coalizione antifrancese (in seguito alla dissociazione della Russia)
Napoleone batte gli Austriaci a Marengo, in Italia, il
14 giugno 1800
.
27 marzo 1802
Trattato di pace con la Gran Bretagna
Restituzione dell'Egitto all'Impero Ottomano
9 febbraio 1801
pace di Lunèville
Napoleone, sfruttando i successi militari ottenuti, si fa proclamare console a vita.
Tuttavia...
Le paci fissate nel 1801 e 1802 non vengono rispettate.
Nel maggio del 1803 la Gran Bretagna dichiara guerra alla Francia.
Viene programmato un complotto per uccidere Napoleone.
Egli rapisce il presunto capo della congiura, e, dopo essere stato giudicato da un tribunale militare, viene giustiziato.
Il
18 maggio 1804
Napoleone e i suoi discendenti saranno titolari della dignità imperiale.
Rafforzamento del potere centrale nei confronti delle articolazioni periferiche dello stato
Il sistema scolastico
Redazione del Codice civile
Fissa le norme che regolano i rapporti tra i cittadini
ACCENTRAMENTO
Istituzione della figura del prefetto
Posto a capo delle articolazioni amministrative periferiche
Controllare l'ordine pubblico e raccogliere informazioni statistiche.
Centralizzazione del sistema giudiziario
I Magisrati acquisiscono il diritto di inamovibilità
L'istruzione primaria viene tralasciata
I licei e le università diventano prevalentemente pubbliche.
Parte della popolazione rimane sotto l'influenza dei preti.
Napoleone inizia lunghe trattative con la Santa Sede.
16 luglio 1801
Concordato tra il Pontefice e lo Stato francese.
Tuttavia la separazione tra Stato e Chiesa rimane molto netta.
Diritto individuale di proprietà
Il matrimonio
Assume una grande importanza
Viene considerato un atto non religioso
MARITO
MOGLIE
FIGLI
Il marito deve protezione alla moglie in cambio dell'ubbidienza
Esercita la "patria potestà", amministra i beni, dona il consenso per il matrimonio.
L'esercito francese si trova isolato in Egitto, dove viene colpito da un'epidemia di peste.
Evacuazione dei britannici da Malta
Jean-Victor Moreau, li sconfigge definitivamente a Hohenlinden il
3 settembre 1800
.
I conflitti con la Prussia
I confitti con la Russia
I conflitti con la Spagna
I conflitti con l'Austria
I conflitti con la Gran Bretagna
La terza coalizione antifrancese (Austria, Russia e Gran Bretagna)
Napoleone vuole superare le imprese del'imperatore per eccellenza, Carlo Magno.
Le truppe inglesi, guidate da Nelson, sconfiggono quelle francesi a Trafalgar, nel
1805
.
Decide di preparare un attacco navale.
La coalizione riesce a fermare facilmente gli attacchi della Francia.
L'esercito francese sconfigge quello austriaco il
20 Ottobre 1805
a Ulm.
Napoleone decide di attaccare la sola Austria.
Il
13 novembre 1805
i francesi entrano a Vienna.
Il
2 dicembre
la resistenza viene definitivamente stroncata a Austerlitz.
26 dicembre 1805
Pace di Pressburg
La gran parte degli Stati tedeschi roompe i rapporti diplomatici con l'Austria e si dichiara alleata della Francia.
Nel
1806
il Sacro romano impero viene sciolto e si forma la Confederazione del Reno.
Nel
1806
, il sovrano di Prussia, Federico Guglielmo III, dichiara guerra alla Francia.
L'esercito prussiano è sconfitto a Jena e a Auerstedt.
8 febbraio 1807
Vittoria dei francesi a Eylau
14 giugno 1807

Vittoria dei francesi a Friedland
7-9 luglio 1807
Accordo di Tilsit
... La Prussia è privata di molte sue terre.
Gode di una sovranità limitata ed è sottoosta all'occupazione delle truppe francesi.
Napoleone accoglie la richiesta dello zar di ricostruire uno Stato prussiano.
In relatà...
settembre 1808
maggio 1808
marzo 1808
Nascono forti rivolte da parte della Spagna, che si traducono in sei anni di lotte incessanti e azioni di guerriglia.
Sorge una crisi interna alla monarchia spagnola, alleata della Francia.
Napoleone decide di togliere il trono di Spagna da Carlo IV e suo figlio Ferdinando VII.
Si crea un vuoto di potere
Affida il potere a suo fratello Giuseppe Bonaparte.
Nell'
aprile del 1809
le truppe austriache, comandate da Carlo d'Austria, invade la Baviera.
14 ottobre 1809
pace di Schonbrunn
Napoleone, una volta rientrato dalla Spagna, sconfigge Carlo e conquista Vienna.
L'Imperatore Francesco I decide di approfittare del fatto che Napoleone sia in Spagna per attaccare la Francia.
Il
5 e 6 luglio del 1809
l'esercito francese sconfigge definitivamente gli austriaci a Wagram.
L'Austria deve cedere...
... l'Istria alla Francia
...Salisburgo alla Baviera
...La Galizia occidentale al Granducato di Varsavia
...e parte della Galizia orientale alla Russia.
Blocco continentale
Politica secondo cui viene messa in atto un'operazione di sequestro delle merci britanniche e di controllo delle rotte commerciali della Gran Bretagna.
Gestione familiar-clientelare del potere imperiale
Decreto del
1 marzo 1808
Reintroduzione dei titoli nobiliari sotto fotma di titoli imperiali.
Il continente europeo, ad eccezione della Penisola iberica, dell'Impero ottomano e della Russia è sotto il controllo della Francia.
Obbiettivo: Mettere in difficoltà economica la Gran Bretagna così da poterla piegare militarmente.
Napoleone distribuisce il potere nelle mani dei suoi familiari
Giuseppe Bonaparte
Re di Napoli dal 1806 al 1808
Girolamo Bonaparte
Re di Vestfalia
Luigi Bonaparte
Re d'Olanda
Elisa Bonaparte
Principessa di Lucca
Carolina Bonaparte
Regina di Napoli dal 1808
Obbiettivo: Popolare la corte imperiale di un'èlite di persone che si sono distinte per i loro servizi allo Stato.
L'Europa e l'Impero
LA FRANCIA
LA GRAN BRETAGNA
LA SPAGNA
LA PRUSSIA
L'ITALIA
Le istituzioni francesi fungono da modello per quelle negli Stati-satelliti.
L'occupazione francese favorisce la nascita di forti sentimenti nazional-patriottici.
Apertamente critica nei confronti della Francia, soprattutto nei confronti della religione.
Francesi: cattolici
Britannici: protestanti
L'odio anticattlico è causato anche dalle numerose rivolte che nascono in Irlanda, regione da sempre cattolica, nel 1798. L'obbiettivo è l'indipendenza dalla Gran Bretagna.
La Gran Bretagna reprime brutalmente le insurrezioni.
Annessione della Gran Bretagna con l'Irlanda nel 1801. I due stati prendono ora il nome di Regno unito di Gran Bretagna e Irlanda.
Da anni ricorrono le operazioni di guerriglia, che vengono appoggiate dai britannici, comandati da Arthut Wellesley.
Componente tradizionalista
Difendere la casa reale spagnola e le tradizioni del paese.
Componente nazionalista
Esplellere i francesi dai territori spagnoli.
Realizzazione di una Costituzione che garantisca la libertà dei cittadini.
La ribellione ha uno sviluppo nel
1810
La Giunta centrale convoca le Cortes, un organo di rappresentanza delle giunte insurrezionali locali.
1812
Costituzione di Cadice
Parlamento monocamerale eletto a suffragio universale maschile.
I valori fondanti sono la nazione e la religione cattolica.
L'esercito prussiano è battuto con facilità da quello francese a Jena e Auerstedt.
Gli intellettuali cercano di individuare le cause di queste sconfitte e sollecitano la rinascita dello spirito nazionale.
Bisogna trasformare i "sudditi" in "cittadini"
9 ottobre 1807
Atto di emancipazione
Abolizione servitù della gleba
Possibilità di commerciare le proprietà terriere
L'Italia risulta divisa in tre aree principali (territori annessi, Regno d'Italia e Regno di Napoli) ma possiede assetti istituzionali omogenei, ricavati da quelli francesi.
TERRITORI ANNESSI
Struttura centralizzata
Non esistono gli istituti rappresentativi
Introduzione del Codice civile
Abolizione o limitazione dei privilegi cetuali
Organizzazione di un esercito autonomo
REGNO DI NAPOLI
REGNO D'ITALIA
Modifica delle Costituzioni esistenti
Nel Regno di Napoli e in Sicilia, nel
1806
e
1812
, le Costituzioni aboliscono le giurisdizioni feudali.
La campagna di Russia e il crollo del sistema napoleonico
LA SPEDIZIONE
LA COALIZIONE ANTIFRANCESE E LA CADUTA DI NAPOLEONE
I PROVVEDIMENTI
LA FINE DI NAPOLEONE
Austria, Impero Ottomano e Russia sono rimasti immuni all'espansione napoleonica all'interno dell'Europa.
L'ORGANIZZAZIONE DELL'ESERCITO
Napoleone teme che la Russia possa allearsi con la Gran Bretagna.
Agli inizi del
1812
la Francia sferra un attacco militare alla Russia.
LE RAGIONI
Nella primavera del
1812
Napoleone ha a disposizione un esercito,chamato Grande Armèe, composto da:
300.000 soldati francesi
400.000 soldati forniti dagli Stati-satelliti
Da quando ha inizio la spedizione (24 giugno 1812) l'eserccito russo adotta una tattica difensiva
I francesi riescono a sconfiggere i russi a Borodino il
7 settembre 1812.
L'esercito russo superstite continua la sua ritirata, e nel frattempo incendia la città di Mosca.
L'esercito francese è decimato da epidemie e mancanza di cibo, e scende meno di 100.000 soldati.
Si ritira costantemente e evita lo sconro diretto.
Brucia i paesi che si lascia alle spalle.
Napoleone entra nella città il
14 settembre 1812
ma la trova in fiamme.
Sta per sopraggiungere il gelido inverno russo, alle cui temperature i soldati non sono certo abituati.
L'esercito russo cambia strategia, e inizia ad attaccare senza sosta l'esercito francese.
19 ottobre 1812
Napoleone ordina la ritirata
30 dicembre 1812
Il generale prussiano Hans von Yorck stipula una pace con la Russia.
A
gennaio del 1813
Federco Guglielmo III stipula un patto di cooperazione antifrancese con lo zar Alessandro I.
Nell'estate del 1813
La Gran Bretagna organizza una nuova coalizione a cui aderiscono Russia, Prussia, Svezia e Austria.
il
16-19 ottobre 1813
si combatte una battaglia a Lipisa durante la quale Napoleone viene sconfitto.
Nel gennaio del
1814
la coalizione invade la Francia;
Il 30 marzo le truppe prussiane e russe occupano Parigi.
6 aprile 1814
Il Senato francese proclama re Luigi XVIII di Borbone.
11 aprile 1814
trattato di Fontaineblau: Napoeone rinuncia al trono francese.
30 maggio 1814
Pace di Parigi:
La Francia ritorna ad essere una monarchia sotto Luigi XVIII.
1 novembre 1814
Congresso di Vienna.
1 marzo 1805
Napoleone fugge dall'Isola d'Elba
Napoleone e un migliaio di suoi seguaci sono sconfitti a Waterloo il
18 giugno 1815
da una nuova coalizione composta da Austria, Prussia, Russia e Gran Bretagna.
20 novembre 1815
Nuovo trattato di Parigi
15 ottobre 1815
Napoleone viene condannato a trascorrere il resto della vita sull'isola di Sant'Elena.
Iniziano i "cento giorni"
Cessione della Saar e della Savoia
Pagamento di una forte indennità
Cessione di alcune fortezze
Restituzione delle opere d'arte predate
Napoleone muore il
5 maggio del 1821
.

FIN!
BIBLIOGRAFIA:
Manuale di storia, Alberto Mario Banti;
Google immagini.
Full transcript