Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Aiace

No description
by

valentina nardon

on 20 March 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Aiace

Aiace Αἴας , Sofocle
450-442 a.C.

storia di Aiace
già menzionata nell'Odissea
La tragedia
Aiace ha ucciso il gregge convinto che fossero i combattenti Argivi e Atena lo dimostra ad Odisseo.
Fonti
grecità 2
in rete:
Wikipedia
http://www.vitapensata.eu/2010/08/03/aiace-il-piu-umano-degli-eroi/
(Dario Carere)
..
Αἴας μαστιγοφόρος (Aiace portatore di sferza)
DATAZIONE:
è considerato il più antico dei drammi sofoclei.

Per vari motivi:
- forma eschilea del parodo
(anapesti e ode lirica cfr. Persiani, Supplici, Agamennone)
-elementi epici ed eschilei
- analogie con l'Antigone
- uso incerto del terzo attore (parlano due alla volta)
Per questi motivi la si colloca fra il 450a.C. e il 442a.C.
la connotazione antispartana consentirebbe di datare la tragedia prima del 446 a.C.
trattato di pace trentennale tra Atene e Sparta, Plistonatte aveva occupato l'Attica dopo la rivolta in Eubea e a Megara. Forse corrotto da Pericle non aveva attaccato Atene ed era stato stipulato l'accordo.
diversi studiosi hanno ritenuto l'Aiace posteriore all'Antigone
"pensare che Sofocle, dopo essersi già servito dell'ἀντιλαβή nell'Aiace, vi rinunci nell'Antigone, una tragedia così piena di contrasti e sticomitie, è assurdo" G.Perrotta
divisione dello stesso trimetro giambico fra due attori
L’anima sola di Aiace Telamonide se ne stava in disparte, in collera per la vittoria con cui io lo vinsi in giudizio, ottenendo presso le navi le armi di Achille: in palio le mise la madre augusta e le aggiudicarono i figli dei Teucri e Pallade Atena. Oh, non avessi mai vinto per tale premio! Tale persona la terra coprì per causa loro, Aiace, che superava per aspetto, ed azioni gli altri Danai dopo il nobile figlio di Peleo. Io gli parlai con parole gentili: «Aiace, figlio del gran Telamone, e così neanche da morto avresti scordato il rancore contro di me per le armi funeste? Una disgrazia le resero i numi agli Argivi: tale baluardo è crollato per loro con te! Per la tua morte soffriamo sempre noi Achei, come per la persona di Achille Pelide. Nessun altr l’autore, ma Zeus: terribilmente ebbe in odio le schiere dei Danai armati di lancia e impose a te questa sorte. Ma vieni, o signore: che il racconto e la nostra parola tu senta! vinci il furore e il tuo animo duro!». Dicevo così, ed egli non mi rispose, e andò nell’Erebo tra le altre anime dei morti defunti.
(trad. di G.A. Privitera)
Aiace defraudato delle armi del Pelide, che erano state assegnate ad Odisseo, decide di uccidere gli Achei, ma Atena lo confonde..
Aiace Telamonio
-- è figlio di Telamone, re di Salamina e Peribea.
-- sposo di Tecmessa (schiava e concubina frigia)
-- padre di Eurisace
uno degli Argonauti,
fratello di Peleo, padre
di Achille.
figlia del re di Frigia
prende il nome dallo scudo di suo padre (stirpe: Milziade, Alcibiade)
Chi è l'uomo Aiace?
l'uomo greco
composito
parti razionali e parti irrazionali
DIFFICILE CAPIRNE LA PSICOLOGIA e il ruolo degli dei
fondamento delle
emozioni
DEI IN ESCHILO E DEI IN SOFOCLE
Mentre i personaggi di Eschilo possono appellarsi alle divinità per risolvere i propri problemi (basti pensare ad Oreste, che viene salvato dalle proprie pene per mano di Atena), gli dei di Sofocle sembrano non curarsi degli eroi, o addirittura voltare loro le spalle.
ATENA
figura "negativa":
causa dell'errore di Aiace,
si è mostrata alleata ed ha "pugnalato" l'eroe alle spalle,
afferma che ridere del nemico è il miglior riso
conosce l'accaduto "io so"
SUPERIORITA' DEL DIVINO
Gli dei amano i saggi e odiano i malvagi
invita Odisseo a non essere arrogante
presunta ὕβρις
di Aiace
prassi greca
Ma Aiace è davvero colpevole? Perchè non si accorge di averla commessa?
un uomo e un'eccezione
DESIDERA CONOSCERE
soffre
non vive
desiderio di unità VS natura umana
la morte è l'unica possibilità di rifiuto della realtà.
vive meglio chi non si fa domande VS eroicità di Aiace
Aiace si interroga ma rinuncia a interrogarsi
rimane saldo nella sua eroicità ma incostante nelle decisioni
inganna: tutti gli uomini lo fanno con se stessi
INCOMPRESO, estremamente solo
quando l'eroe esce dalla tenda la dea gli chiede del trattamento riservato ad Odisseo
scaltra volpe, rivale
legato ad una colonna del tetto, pronto ad essere colpito con la sferza
Oddisseo ha ricevuto le armi di Achille
...scatenando l'
ira
di Aiace!
IRA
Iliade: "cantami o diva del pelide Achille l'ira funesta.."
Achille è cugino di Aiace ed è per le sue
armi
che l'eroe si infuria.
riconoscimento del valore
Aiace è convinto di meritarle
pag.297
L'"ira" di Atena contro l'eroe è causata dal poco rispetto che egli prova verso gli dei (pag.300)
atridi
quando i marinai di
Salamina
scoprono l'accaduto si preoccupano per Aiace
paura degli atridi
previsione della morte di Aiace
..Ahimè, ho timore di quanto sta per venire
è chiaro che egli morrà
per avere ucciso con mano delirante,
con nera spada..(pag.292)
..è tempo ormai che io volga il piede in fuga..
per le terribili minacce
non agisce Aiace, ma un morbo mandato dagli dei
CHI?
Artemide
perché non le ha offerto sacrifici
Enialio
Ares, non riconosciuto
come alleato
male doppio: il ritorno in sè.
-per gli amici
-per Aiace
Porta il dolore nel nome
gli sembra di aver perso l'onore,
paura di essere lo zimbello (soprattutto di Odisseo)
Tecmessa chiede soccorso ---> brutto presagio (pag.294)
Aiace entra in scena
disperato
fierezza e coraggio distrutte con l'uccisione di bestie innocenti
Tecmessa interviene
disprezzo dell'eroe
misoginia del mondo greco
"donna, alle donne è ornamento il silenzio"
IL MIO PASSATO E' DISTRUTTO
non può tornare a casa (pag.297)
chi è nato nobile deve o gloriosamente vivere o gloriosamente morire.
chiede di vedere il figlio
pag.299
gli assegna il suo scudo
I stasimo
elogio a Salamina
dolore per i genitori
Aiace esce dalla tenda
sembra tranquillo, deciso a non abbandonare moglie e figlio
MA: porta con sè la spada di Ettore
aveva combattuto contro di lui, e, dopo aver combattuto tutto il giorno, siccome nessuno dei due era prevalso sull'altro, si erano scambiati i doni (xenia): il balteo per la spada
con il balteo di Aiace Ettore era stato legato al carro di Achille, con la spada di Ettore lui si suiciderà...
I DONI DEI NEMICI SONO DI CATTIVO AUGURIO E POTENZIALMENTE PERICOLOSI
Arrivo di Teucro
vaticinio di Calcante
INGANNO
ricerca di Aiace
tutti escono di scena
SUICIDIO DI AIACE
chiede sepoltura, morte sul colpo, vendetta (pag.305)
addio al sole e alla patria: rapporto profondo con la natura
è Tecmessa a trovare il cadavere
morte in solitudine di un eroe solo
degno del pianto dei nemici (pag.308)
IL CORO COMPRENDE per la prima volta le intenzioni e il dolore di Aiace
CAUSA: Atena
"starà ridendo Odisseo.." (pag.309)
ma in realtà prova pietà per il nemico, vedendo in lui il destino dell'umanità: CELEBRAZIONE DI ODISSEO
Teucro parla al cadavere
fonte di sventura: rimorsi
paura di Telamone (non è mai dolce)
lui è "figliastro"
codardo
Diventerà schiavo
MENELAO
figura negativa
nega la sepoltura
sepoltura: tema caro a Sofocle
pietà religiosa VS autorità politica
afferma che bisogna governare con il terrore
SENTIMENTO ANTISPARTANO (pag.312)
Menelao offende gli dei se non dà sepoltura ad Aiace (pag.313)
è accusato di aver ingannato
Teucro chiede ad Eurisace di stringere i capelli e stare nell'tto di chi implora (pag.314), nel rito omerico i capelli rappresentavano l'estremo omaggio per il defunto.
invettiva contro la guerra
AGAMENNONE
afferma la democrazia della votazione con cui vennero assegnate le armi
definisce schiavo Teucro--> è ARROGANTE
non mostra gratitudine verso Aiace (pag.316)
per la stirpe di sua madre, ma Teucro ribatte che anche Pelope, il nonno di Agamennone, era un barbaro Frigio
ODISSEO
saggio, riaffermato a pag. 319
afferma che Aiace è stato valoroso e generoso, meritevole
chiede di poter dire la verità
la sepoltura dev'essere concessa (pag.318)
"..non godere dei vantaggi indegni.."
molti sono oggi amici e domani nemici
CONCLUSIONE
molti eventi è dato ai mortali di conoscere, una volta che li abbiano visti; ma prima di vederli nessuno è vate dei giorni futuri: di quale sarà il suo destino
Bruno Snell
Full transcript