Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il Verismo e Giovanni Verga

No description
by

Aurora Tortora

on 16 September 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il Verismo e Giovanni Verga

Il Verismo e Giovanni Verga
designed by Péter Puklus for Prezi
Il Verismo
Il verismo è un movimento letterario che si diffonde in Italia nell' ultimo trentennio dell'Ottocento dietro la spinta del Naturalismo.Il carattere fondamentale del Naturalismo è il ritorno alla natura che si esprime attraverso opere letterarie che hanno come argomento la realtà umana e sociale,rappresentata con rigore scientifico.In questi anni nasce la questione meridionale,ed è così che il Verismo acquista un carattere regionalistico.Il maggior rappresentante del Verismo italiano fu Giovanni Verga,mentre il poeta di maggior rilievo fu Giosuè Carducci.
Giovanni Verga
Nacque a Catania nel 1840,seguì gli studi di nella sua città,dove si dedicò alla Facoltà di Legge,ma non li concluse avendo deciso di dedicarsi all'attività letteraria.Nel 1865 si trasferì a Firenze,nel 1872 a Milano.Qui Verga scrisse le sue opere più importanti e maturò la sua adesione al Verismo.Nel 1893 ritornò a Catania,dove visse in un volontario isolamento fino alla sua morte,nel 1922.
Le opere
L'attività letteraria di Verga iniziò con romanzi storici e romanzi romantici e passionali.Dal 1874 in poi le opere di Verga assumono caratteristiche nuove e testimoniano le sue adesioni al Verismo:
Nedda,Vita dei campi,Novelle Rusticane,I Malavoglia e Mastro don Gesualdo.
Le idee e le tematiche
Verga nelle sue opere rappresenta la realtà sociale della Sicilia del suo tempo con occhio obiettivo,scientifico.I protagonisti delle sue opere sono gli umili,gli oppressi,i vinti.Le opere verghiane sono caratterizzate soprattutto da un cupo pessimismo,ogni ideale è pura illusione e questo dona alle opere un tono desolato.L'importanza dell'opera verghiana in realtà è il linguaggio,lo stile.Verga lascia che i fatti si raccontino da sè,e per rendere credibili i suoi personaggi utilizza una lingua che,pur non essenso dialetto mantiene nella struttura sintattiva una forte impronta dialettale.
La novella
La novella è una breve narrazione in prosa di un evento vero o immaginato,di lunghezza inferiore a quella del romanzo.La novella fu molto diffuso nel Medioevo e nel Rinascimento ma entrò in crisi nel '600 e nel '700 venne quasi abbandonato,nel primo '900,invece,coincide con il racconto,l'unica differenza tra questi due generi è che:la novella è incentrata su un avvenimento o su un personaggio e presenta una struttura rigida,mentre il racconto è caratterizzato da uno sviluppo più libero e dà importanza,più lla vicenda,all'ambiente,e allo stato d'animo dei personaggi.
Full transcript