Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Prostituzione e Legge Merlin

No description
by

Arianna Asnicar

on 2 July 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Prostituzione e Legge Merlin


...alla Legge Merlin
Lina Merlin
Prostituzione e Legge Merlin
I Grandi Valori sostenuti dalla senatrice e le aspre critiche ad essi rivolte
Dalle case chiuse...
Legge 20 febbraio 1958 n. 75
Legge Merlin
Al giorno d'oggi:
cosa è lecito e cosa è illecito
della prostituzione.
E'
lecito
:
E'
illecito
:
Diritti e doveri
della persona e del lavoratore
Perché dire "sì"
alla legalizzazione
Perché dire "no"
alla legalizzazione
Art. 32 della Costituzione
:


La Repubblica tutela la
salute
come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività […]
”.

Art. 3 della Costituzione
:

“Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono
eguali davanti alla legge
[…], senza alcun tipo di distinzione.”

Art. 41 della Costituzione
:


L’attività economica non può svolgersi
in contrasto
[..] o in modo da
recare danno alla libertà e alla dignità umana
.



Art. 3 della Costituzione
:

“Tutti i cittadini hanno
pari dignità
sociale e sono eguali davanti alla legge […], senza alcun tipo di distinzione.”

IRPEF
Imposta sul Reddito
delle Persone Fisiche
Prostitution in Europe
Dal
1888
grazie a Ministro
Francesco
Crispi
ci fu una grande
svolta
.

Una
sola entrata
nei postriboli;
Vietata la vendita di
cibi
e
alcolici
nelle case;
Abolita la possibilità di organizzarvi
feste
;
Le case dovevano essere poste
lontani
da
scuole
e
chiese
;
Dovevano rimanere
chiuse
;
Abolizione
della clausola dell'
obbligatorietà
di sottoposizione ai
controlli

sanitari
.
Con il "
public policy
" del regime fascista la regolamentazione non ritornò all'origine, ma fu nettamente più
rigida
.
L'attività poteva essere esercitata
solo
nei luoghi indicati dal legislatore
;
Tolleranza
della prostituzione,
non il riconoscimento
;
Maggiore
importanza
riconosciuta al "
tenutario
";
Controllo
sanitario

rigidissimo;
Orari massacranti
.
Con i Patti Lateranensi...
Grazie ai Patti Lateranensi, Mussolini ottenne il
consenso
dalla Chiesa Cattolica
al suo regime consolidando la possibilità di regolare la prostituzione per
non perdere numerosi consensi da parte dei cittadini
.
L'Italia fascista dai "saldi valori morali"
Iscrizione
al partito;
Esami
,
tirocini
ed
apprendistato
per le meretrici;
Confessioni
e
comunioni
nelle case;
Normative
igenico
-
sanitarie
.
Inoltre, le prostitute non potevano lasciare le strutture in quanto attentavano alla
debolezza dell'uomo italiano
.
Nel 1958 arrivò la Legge Merlin che
eliminò la regolamentazione, ma non il problema
.
Dal 1860...
Le prostitute dovevano:
Circolare per la città
senza mettere alla luce la realtà del loro lavoro
;
Essere in
piena salute
;
Per istituire una casa, ottenere una
licenza
per l'esercizio dell'attività;
Pagare i
tributi
.
La prostituzione nel mondo antico
Mondo greco
l'uomo superiore, la donna inferiore, sottomessa all'essere maschile.
Mondo romano
Cristianesimo, superiorità dell'uomo sulla donna.
“Le mogli siano sottomesse ai mariti come al Signore; il marito infatti è capo della moglie, come anche Cristo è capo della Chiesa.
E come la Chiesa sta sottomessa a Cristo, così anche le mogli siano soggette ai loro mariti in tutto.”
Efesini 5
Attività sessuale finalizzata alla
procreazione
.

Società
sessuofobica
e
antifemminista
Contrasto tra società dei
prinicipi

e
società
reale
Si cominciò a giustificare ciò che stava accadendo, affermando che la prostituzione era una
male necessario
che la società doveva permettere per evitare che la lussuria travolgesse ogni cosa.


Tolleranza
della prostituzione e successiva
regolamentazione
Angelina Merlin:
politica
e
partigiana
italiana.
Conquiste in campo regolamentare:

Art. 3 della Costituzione: "Tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge,
senza distinzioni di sesso
[...]";
Diritto di
sciopero
;
Equiparazione figli
legittimi
e
naturali
;
Legge sulle
adozioni
;
Soppressione "clausola del
nubilato
";
Ingresso donne in
magistratura
.
Dal 1948 al 1958,
decennio
per l'approvazione del disegno di legge.
Con questa legge si stabilì:
Chiusura della
case di tolleranza
;
Abolizione della regolamentazione della prostituzione;
Introduzione di
reati
connessi allo
sfruttamento
della prostituzione.
No legge proibizionista.
Critiche e consensi alla Legge
Da subito: preoccupazione della
funzione sociale
della prostituzione.

Anni '80
: Legge Merlin non più al passo con i tempi.

Anni '90
: prostituzione legata all'
immigrazione clandestina
. Successivo
traffico
di donne sotto il controllo delle
mafie
italiane.

Problema dell'enorme indotto sottratto all'
imposizione fiscale
.
Una possibile regolamentazione potrebbe portare al riconoscimento della prostituzione come
attività con fine lucrativo
.
The prostitution is legal and regularly by laws, brothels’ exercise is legal.

The prostitution is legal and regularly by laws, but brothels’ exercise is illegal.

The prostitution is not illegal, but at the same time it is not a regular exercise. Side’s activity are illegal.

The prostitution is illegal, the prostitutes are punished by laws.

The prostitution is illegal, the clients are punished by laws, but the prostitutes not.

La
prostituzione
:

il lavoro più antico del mondo
Ricevere i propri clienti nella
propria abitazione
;
Esercitare la prostituzione
per strada
, a meno che:
a. lo faccia con abiti
molto succinti
o con
pose oscene
;
b.
inviti
i passanti al libertinaggio;
c. consumi i rapporti in
luoghi pubblici
.

Agevolare
,
favorire
o
indurre
alla prostituzione altre persone;
Tenere
case di prostituzione
;
Gestire
un locale, ed essere
consapevoli
e
tolleranti
della mercificazione corporale di persone all'interno.

IVA
Imposta sul
Valore Aggiunto
Conclusioni
Ma...
Non può essere considerato un lavoro comune

ed è ancora oggi aperto un discussoso dibattito.
Valore e morale della persona, sia nella legalità che nell’illegalità.
Il soggetto umano viene svalutato.
La corruzione di ciò che c’è di più sacro:
il valore dell’individuo.
Concedersi in vendita
esautora la prostituta
della propria umanità

Lo Stato ci può guadagnare?
Lo Stato possiede il
monopolio
o trae
profitto
da:
monopolio sui tabacchi
;
gioco d'azzardo
.
La prostituzione è una cosa
sgradevole
e in qualche modo deve essere affrontata.
Esso è il “
mestiere più antico del mondo
” e, proprio per questo motivo, la sua diffusione è
globale
.
Full transcript