Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

concorso docenti

No description
by

valentina cruciani

on 6 July 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of concorso docenti

CRUCIANI VALENTINA
UDA
ASSI E COMPETENZE TRASVERSALI
Competenze chiave

MACROAMBITO DI COMPETENZA
COMPETENZA RICERCATA
OBIETTIVI D'APPRENDIMENTO
ABILITA'
CONOSCENZE
UTENTI DESTINATARI
PREREQUISITI
FASE DI APPLICAZIONE
METODOLOGIE
AMBIENTI DI LAVORO
MATERIALI
STRUMENTI
UNITA' DIDATTICA
FASE INIZIALE
FASE CENTRALE
FASE FINALE
VALUTAZIONE
D.P.R 122/09 e circolare Ministeiale n°3/2015 oggetto di valutazione :
processo d'apprendimento
comportamento
rendimento scolastico complessivo
L'insegnante deve valutare secondo tre dimensioni
Oggettiva
Intersoggettiva
Soggettiva
COMPITO UNITARIO
valutazione del prodotto o della performance motoria
atteggiamenti e comportamenti
autovalutazione
PROGETTAZIONE CURRICOLARE
DOCENTE DI SCIENZE MOTORIE
Sintesi glo-cale: le Indicazioni Nazionali (D.P.R n. 89/201) rappresentano il GLOBALE (cosa..), il Curriculo rappresenta il LOCALE (come..)
E' importante realizzare una
PROGETTAZIONE CURRICOLARE
4 MODULI : ogni modulo fa riferimento a un macroambito di competenza
Percezione di sè e completamento dello sviluppo funzionale delle capacità motorie ed espressive
Lo sport, le regole e il fair play
Salute benessere sicurezza e prevenzione
Relazione
con l'ambiente naturale e
tecnologico
osservazioni riguardanti le competenze di cittadinanza
compilazione di apposite griglie di valutazione
gli studenti compileranno una griglia di autoanalisi
RUOLO DELL'INSEGNANTE
PROGETTAZIONE

CURRICULARE
ANALISI DEI BISOGNI
UTENTI
DESTINATARI
COMPETENZE
PREREQUISITI
COMPITO
UNITARIO
METODOLOGIE
SPAZI
STRUMENTI
VALUTAZIONE
INTERDISCIPLINARIETA'
OSA
UDA
CLASSE DI CONCORSO AD02
Perugia 6/07/2016
il docente deve contestualizzare e concretizzare le Indicazioni Nazionali tenendo conto:
delle esigenze educative e di apprendimento degli alunni;
della domanda formativa posta dalla comunità sociale.
L'UDA proposta è rivolta ad una Classe 3°di un Liceo Scientifico costituita da 24 alunni, 14 femmine e 10 maschi. Nella classe sono presenti due alunni BES: 1 alunno certificato 104 ( sindrome di Asperger), 1 alunno straniero arrivato in Italia da un anno.

(Raccomandazioni del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 Dicembre 2006)
Competenze di Cittadinanza
(Raccomandazioni Parlamento Italiano 2007 )
Scienze Motorie e sportive
Fisica
Informatica
Matematica
Insegnante di sostegno
Interdisciplinarietà
E' quel compito il cui processo rappresenta la soluzione ad un problema motorio, con rilevanza sul piano emotivo e relazionale e con una ricaduta fuori e dentro l'ambito scolastico.
ANALISI DEI BISOGNI

"UNA SCUOLA DI TUTTI E DI CIASCUNO"
Una scuola che "sviluppa la propria azione educativa in coerenza con i principi dell'inclusione delle persone e dell'integrazione delle culture, considerando l'accoglienza della diversità un valore irrinunciabile."
"la scuola deve progettare e realizzare percorsi didattici specifici per rispondere ai bisogni educativi degli allievi"
Si cerca quindi di considerare la persona nella sua totalità, in una prospettiva biopsicosociale.
La Direttiva del 27 dicembre 2012 fa riferimento al modello ICF che consente di individuare i bisogni educativi speciali lavorando sul potenziale residuo.
UNA DIDATTICA SPECIALE
L'inclusione attraverso il corpo e il movimento
L'attività motoria e sportiva punta a ciò che si possiede e non a ciò che manca, non si enfatizzano le dis-abilità, ma si valorizzano le abilità e le competenze di ciascuno.
Competenza digitale
Imparare ad imparare
Competenza sociale e civica
Collaborare e partecipare
Risolvere problemi
Individuare collegamenti e relazioni
Acquisire e interpretare informazioni
EUROPEAN CITIZENSCHIP COMPETENCES AND PHYSICAL EDUCATION
European Parlament in 2006
Are essential for an active citizenschip, for the personal development, for the inclusion, as well as for the employment
Lifelong Learning
Physical education "training ground"
Physical Education is a laboratory
Constructivist teaching
Comparison is an extraordinary tool for boosting some specific skills, respecting others, hadle emotions
FASE
DI APPLICAZIONE
" Alla scoperta dei test motori"


Asse scientifico tecnologico
Asse matematico
Percezione di sè e completamento dello sviluppo funzionale delle capacità motorie ed espressive
Relazione con gli strumenti tecnologici
Lo studente si orienta negli ambiti motori e sportivi utilizzando le tecnologie e riconoscendo le variazioni fisiologiche
Conoscere e saper applicare i test Eurofit
Realizzare schemi motori complessi
Conoscere il proprio corpo e la sua funzionalità
Affrontare l'attività motoria e sportiva utilizzando attrezzi, materiali e strumenti tecnologici e informatici
Saprà valutare le proprie prestazioni confrontandole con le appropriate tabelle di riferimento
Maggior padronanza di sè e ampliamento delle capacità condizionali per realizzare movimenti complessi
Utilizzare in modo funzionale gli strumenti tecnologici
Conoscere le proprie potenzialità (punti di forza e di criticità) e confrontarle con tabelle di riferimento criteriali e standardizzate
Capacità d'apprendimento e controllo motorio
Capacità coordinative
Capacità condizionali
Conoscere il ritmo nelle azioni motorie complesse
Conoscere le principali caratteristiche del software "Ijump free"
Consolidare le capacità coordinative e ampliare le capacità condizionali, realizzando schemi motori complessi utili ad affrontare attività motorie e sportive
Percepire,riprodurre e variare il ritmo delle azioni
Rispondere adeguatamente ai diversi stimoli motori
Analizzare e riprodure schemi motori semplici e complessi
Mantenere e controllare le posture assunte
Riconoscere le principali capacità coordinative coinvolte nei vari movimenti
Imparare ad utilizzare il software "Ijump free"
Saper utilizzare la Wii a scopo didattico
Saper utilizzare grafici, tabelle e strumenti tecnologici per realizzare un prodotto multimediale
Aprile-Maggio

LEZIONE TEORICA
PREMESSA:
Nella lezione precedente gli alunni sono stati divisi a random in 6 gruppi da 4, e ad ogni gruppo l'insegnante ha assegnato un test motorio e ha chiesto di effettuare una ricerca sulle principali caratteristiche del test. L'insegnante chiede loro di fornirsi di un PC o di un tablet per gruppo per la lezione successiva. Sui PC nell'ora di informatica verrà scaricato il software IJUMP FREE
L'insegnante......
spiega agli studenti l'importanza della somministrazione dei test motori in ambito scolastico e analizza i test Eurofit
presenta agli studenti l'UDA
Durante la lezione gli alunni divisi a gruppi.......
dovranno prendere appunti utilizzando il PC o il tablet per poi riutilizzare tali informazioni nella realizzazione del compito unitario
TEST DI COOPER E REGISTRAZIONE DATI
SALTO IN LUNGO DA FERMO - IJUMP FREE
E REGISTRAZIONE DATI
TEST A NAVETTA 5X10 E REGISTRAZIONE DATI
7 UD della durata di 2h
L'elaborazione dei dati verrà effettuata nelle ore di informatica e matematica
L'elaborazione dei dati verrà effettuata nelle ore di informatica e matematica
L'elaborazione dei dati verrà effettuata nelle ore di informatica e matematica
SOSPENSIONE A BRACCIA FLESSE E REGISTRAZIONE DATI
L'elaborazione dei dati verrà effettuata nelle ore di informatica e matematica
FLESSIONE DEL BUSTO IN AVANTI E REGISTRAZIONE DATI
L'elaborazione dei dati verrà effettuata nelle ore di informatica e matematica
PRODURRE A GRUPPI UNA PRESENTAZIONE MULTIMEDIALE SU UN TEST MOTORIO
Ogni gruppo, durante le lezioni di informatica e matematica avrà rielaborato i dati di tutti i compagni relativi al test motorio assegnato, nella realizzazione del compito unitario gli alunni dovranno presentare un prodotto multimediale contenente:

informazioni generali sul test assegnato
grafico contenente rielaborazione dati
comparazione dei dati con tabelle di riferimento e con valori rilevati all'inizio dell'anno forniti dall'insegnante

Cooperative learning
Induttive
Deduttive

Lezione frontale
Palestra
Aula
Aula informatica
Cronometro
Fettuccia metrica
Telecomando Wii
PC/Tablet
Smartphone
Coni
Spalliera
Tappetini
TEST DI FLESSIBILITA' E REGISTRAZIONE DATI

I dati verrano rielaborati nelle ore di informatica e matematica
Salto in lungo da fermo Ijump.free
L'insegnante spiega agli alunni come si svolgerà la lezione e mostrerà un tutorial sul Ijump free
Successivamente gli alunni si dividono nei 6 gruppi stabiliti e preparano il materiale necessario per lo somministrazione dei test (preparazione setting)
Ogni gruppo, in autonomia, svolge un riscaldamento con varie andature in preparazione al test
Ogni gruppo raggiunge la propria postazione, a turno ogni componenete del gruppo effettua ....
SALTO IN LUNGO DA FERMO
Ogni componente del gruppo effetterà tre tentativi e verrà registrata dai compagni solo la prova migliore.
Un componente del gruppo filmerà i salti, i filmati verranno forniti al gruppo che tratterà il salto in lungo da fermo nel compito unitario finale.
IJUMP FREE
Utilizzando il telecomando della wii fissato con una cintura in vita, connesso via bluetooth al PC, ogni componenente del gruppo effettuerà un salto in lungo da fermo e
utilizzando la funzione "registratore di movimenti" in automatico si visualizzarà l'immagine del salto sul monitor e il software rileverà i dati relativi alle accelerazioni dei tre assi (x,y,z) ed il tempo da esportare su exel.
Un componenete del gruppo effettuerà la ripresa con lo smartphone necessaria per il compito unitario
Ogni gruppo riorganizza i dati raccolti compilando un'apposita tabella exel che verrà in seguito stampata e consegnata al gruppo che tratterà il salto in lungo da fermo nel compito unitario
Assegnazione dei compiti
Utilizza le tecnoogie in modo funzionale e appropriato per realizzare un prodotto multimediale da presentare ai compagni sul test motorio assegnato
Il prodotto è curato, creativo e risponde a tutte richieste e include informazioni aggiuntive
Il prodotto include informazioni che sostengono le risposte
Il prodotto fornisce informazioni tralasciando alcuni dettagli e risponde solo parzialmente alle domande
Il prodotto risponde solo in parte alle domande, include pochi dettagli e la presentazione è limitata
UDA
L'insegnante, considerando la presenza, all'interno del gruppo classe, di un alunno BES certificato 104 con sindrome di Asperger con alto funzionamento in ambito informatico e matematico e volendone valorizzare le potenzialità progetta..
PREMESSA
L'insegnante al termine dell'anno ritiene opportuno ripetere la batteria di test Eurofit effettuati all'inizio dell'anno per monitorare le capacità motorie degli allievi. Come supporto alla didattica e per favorire la motivazione l'insegnante proporrà alcuni strumenti tecnologici che solitamente gli alunni utilizzano a scopo ludico. L'UDA proposta può essere utilizzata come punto di partenza per l'anno successivo in cui gli alunni dovranno imparare a progettare sedute di allenamento.
E' importante cercare di realizzare
VALUTAZIONE UD
Osservazioni sistematiche
La stessa tabella viene utilizzata in tutte le UD
Supervisione e sostegno
Osservazione
Guida
A
"Alla scoperta dei Test Motori"
Full transcript