Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Conflitto Israele/Palestina

No description
by

andre cotta

on 18 September 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Conflitto Israele/Palestina

Conflitto Israele/Palestina
Sionismo: Movimento filosofico che diffende l'autodeterminazione del popolo ebreo
Il sionismo, l'Affare Deyfus e "Lo Stato Ebraico" di Theodor Herzl
Fino alla I Guerra Mondiale il Medio Oriente apparteneva all'Impero Ottomano;
Gli ebrei hanno abitato l'area per diversi secoli, ma dopo la diaspora si sono sparsi per il mondo. In quel momento si trovavano soprattutto in Europa e nel Nordamerica.
Crolla l'Impero Ottomano; il Medio Oriente diventa prottetorato brittanico
Il Trattato di Versailles e l'accordo Faisal-Weismann (1919)
La popolazione locale inizia ad opporsi all'arrivo degli ebrei
Le migrazioni ebraiche
Emilie Zola accusa lo Stato francese di antisemitismo per il licenziamo del soldato ebreo Alfred Dreyfus
Arabi ed ebrei propongo una cooperazione mutua; gli arabi riconoscono la diciarazione di Lord Baufour
Faisal perde l'appoggio della popolazione araba, la quale vuole la nascita di uno Stato palestinese
Nel frattempo gli ebrei continuano a migrare in Medio Oriente spinti dall'ondata di antisemittismo che assola l'Europa
I britannici fanno una legge che limita la migrazione ebraica e la compra delle terre da parte degli ebrei
Ben Gourion emerge come uno dei principali leader degli ebrei nel Medio Oriente ed aiuta a finanziare l'arrivo illegale di altri ebrei nella zona
La fine della II Guerra Mondiale e la creazione di Israle
Le organizzazioni ebraiche creano il Movimento di Resistenza Ebraico e sponsorizzano atti terroristici (es. attentato contro l'Hotel Re David); il movimento si estingue nel 1946
Dopo l'olocausto il mondo simpatizza con la causa ebraica
Maggio 1947: L'ONU crea il Committato Speciale delle Nazioni Unite per la Questione Palestinese, il quale raccomanda la creazione di due Stati, uno arabo ed uno ebreo, ed una zona indipendente nelle città di Bettlemme e Gerusalemme
Gli ebrei accettano la risoluzione, gli arabi no
14 maggio 1948: Ben Gourion annuncia la creazione di Israele
La Guerra di Indipendenza di Israle (1948-1949)
Giordania, Siria, Iraq ed Egitto attaccano Israele; poco dopo si unisce all'attacco anche il Libano
Israele vince la guerra ed aggiunge nuovi territori non previsti nell'accordo di creazione dello Stato ebreo

L'Egitto occupa la Striscia di Gaza e la Giordania occupa la Cisgiordania

Nasce il problema dei rifuggiati palestinesi
Crisi del Canale di Suez (1956)
Il presidente egiziano cerca di nazionalizzare il Canale di Suez e vieta il passaggio delle navi israeliane
Francia, Inghilterra e Israele bombardano Il Cairo e prendono il controllo del canale
Stati Uniti, URSS e ONU si oppongono all'azione ed il canale torna sotto controllo egiziano. Tuttavia, le navi israeliane sono libere di passare attraverso il canale
Creazione dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina (1964)
Nasce come legittima rappresentante del popolo palestinese
L'obiettivo iniziale era la "liberazione della Palestina attraverso la lotta armata"
L'OLP cerca di vietare l'attività del sionismo
Lo statuto fa riferimento al diritto di autodeterminazione del popolo Palestino dentro i confini che esistevano al momento del mandato britannico
La Guerra dei Sei Giorni (1967)
L'Egitto inizia una serie di attività militari nella zona del Monte Sinai
Israele lancia un'offensiva preventiva
Siria e Giordania si uniscono al conflitto, il quale dura 6 giorni
Israle vince la guerra e allega al suo territorio la penisola del Sinai, la Striscia di Gaza e la Cisgiordania
Guerra dello Yon Kippur (1973)
Durante la festa dello Yon Kippur (Giorno del Perdono) gli egiziani iniziano a movimentare le truppe vicino al confine con Israele, il quale non reagisce
L'Egitto attacca e durante i primi tre giorni di conflitto riesce a varcare il confine
Nel frattempo, la Siria attacca nelle colline del Golan, un territorio conteso tra i due Paesi
Nonostante le disfatte iniziali, Israele vince la guerra ed arriva con le sue truppe alle porte del Cairo e di Damasco
Gli Stati Uniti entrano nella scena e diventano mediatori del conflitto. I negoziati di Camp David iniziano pocchi mesi dopo
Accordi di Camp David (1978)
Accordi tra il Primo Ministro israeliano Menachem Begin ed Il presidente egiziano Anwar El Sadat, mediati dal presidente nordamericano Jimmy Carter
Gli accordi determinano la creazione di un'autorità governativa autonoma nella Striscia di Gaza e nella Cisgiordania, riconosce i "diritti legittimi del popolo palestinese" e prevede il ritiro delle truppe israeliane dalla zona dopo l'elezione del governo autonomo. Questo periodo di transizione dovrebbe durare 5 anni
L'anno successivo Israele ed Egitto firmano la pace. L'Egitto RICONOSCE Israele ed i due Stati iniziano un normale rapporto diplomatico
Guerra del Libano (1982)
Il gruppo terrorista palestinese Fatah, con sede nel Libano, cerca di uccidere l'ambasciatore israeliano nel Regno Unito
Israele invade il Libano per cacciare dal Paese l'OLP e mettere al potere un presidente cristiano, che avrebbe firmato una pace con Israele
Errore strategico: il presidente cristiano viene assassinato poco dopo, l'OLP si ritira dal Libano ed il Hezbollah guadagna il sostegno dalla parte della Siria e dell'Iran
Hezbollah: partito sciita libanese dottato di un'ala militare. Parte del mondo musulmano lo considera un movimento di resistenza, l'UE e gli USA lo considerano un gruppo terrorista
La prima intifada (1987)
Intifada è un termine arabo che indica una rivolta
Ha luogo nella Striscia di Gaza, Cisgiordania e Gerusalemme Est
È stata una sollevazione civile. Israele risponde con una forza militare sproporzionata
Conseguenze: emergono due politici in Israele favorevoli al dialogo coi palestinesi: Shimon Perez e Yitzhak Rabin; inoltre gli USA riconoscono l'OLP come legittima rappresentante del popolo palestinese
L'OLP dichiara la nascita della Palestina nei confini pre '67
Gli Accordi di Oslo (1993 - 2000)
Incontri segreti mediati da Bill Clinton tra Yasser Arafat, rappresentante dell'OLP, e Shimon Peres, il rappresentante israeliano.
Israele ed OLP SI RICONOSCONO a vicenda; l'OLP diventa l'Autorità Nazionale Palestinese e rinuncia al terrorismo e al desiderio di distruzione di Israele
Estremisti palestinesi ed ebrei non accettavano l'accordo. Nel 1995 il Primo Ministro israeliano Yitzhak Rabin viene ucciso da un'estremista ebreo
Le tensioni tra palestinesi ed israeliani sono tuttavia continuate. Un piano di divisione dei territori occupati è stato creato
Zona A - pieno controllo dell'Autorità palestinese.
Zona B - controllo civile palestinese e controllo israeliano per la sicurezza.
Zona C - pieno controllo israeliano, tranne che sui civili palestinesi. Questa zona comprendeva gli insediamenti israeliani e le zone di sicurezza senza una significativa popolazione palestinese.
Piano di divisione dei territori occupati
Cupola di Camp David (2000)
Yasser Arafat ed il Primo Ministro israeliano Ehud Barak si riuniscono per cercare un accordo definitivo
Arafat non accetta la proposto di uno Stato palestinese che avrebbe come territorio la Striscia di Gaza, il 73% dei territori occupati e parte di Gerusalemme come capitale dello Stato
Ha inizio la Seconda Intifada
Premesse
Diaspora: è la dispersione del popolo ebraico durante i regni della Babilonia (VIII-VI a.C.) e dell'Impero Romano I sec d.C.)
Tra la I e la II Guerra Mondiale sono creati nell'area diversi Stati: Iraq (1919), Libano (1943), Siria (1946), Giordania (1946)
Il piano di ripartizione
Full transcript