Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Il mal d'amore

No description
by

giovanna russo

on 3 October 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il mal d'amore

Percorso tematico
Il mal d'amore
Saffo (poetessa greca)
Catullo (poeta latino)
Cavalcanti (poeta del Medioevo)
Musica: De Andrè
A me pare uguale agli dei
chi a te vicino così dolce
suono ascolta mentre tu parli
e ridi amorosamente. Subito a me
il cuore si agita nel petto
solo che appena ti veda, e la voce
si perde sulla lingua inerte.
Un

fuoco sottile
affiora rapido alla pelle,
e ho buio negli occhi e il rombo
del sangue alle orecchie.
E tutta in sudore e tremante
come erba patita scoloro:
e morte non pare lontana
a me rapita di mente.
(trad. Salvatore Quasimodo)
Odi et amo. Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.

Odio e amo
. Forse chiederai come sia possibile;
non so, ma è proprio così e mi tormento
Traduzione di S. Quasimodo
Voi che per li occhi mi passaste 'l core
e destaste la mente che dormia,
guardate a l'angosciosa vita mia,
che sospirando la distrugge Amore.

È vèn tagliando di sì gran valore,
che' deboletti spiriti van via:
riman figura sol en segnoria
e voce alquanta, che parla dolore.

Questa vertù d'amor che m'ha disfatto
da' vostr'occhi gentil'presta si mosse:
un dardo mi gittò dentro dal fianco
.

Sì giunse ritto 'l colpo al primo tratto
che l'anima tremando si riscosse
veggendo morto 'l cor nel lato manco
.
mal d'amore
Saffo: inventa il topos, collegando
l'immagine dell'amore a quella di
un fuoco che brucia e consuma l'innamorato,provocando appunto
mal d'amore
Fenomenologia del mal d'amore:
- l'amore è un'esperienza che non si riesce a comprendere o a controllare e che, per questo genera turbamento, se non addirittura angoscia e straniamento (vedi Cavalcante)
sintomatologia del mal d'amore:
dolore psicologico, ma anche fisico, che viene paragonato alla perdita di forze, ma anche alla morte
Full transcript