Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

IL LUNGO CAMMINO DELL'UOMO

Copy this quick tutorial to learn how prezi works
by

Quinta A Primaria

on 14 November 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of IL LUNGO CAMMINO DELL'UOMO

gli australopiteci
Le scimmie antropomorfe
Visse in Africa e fu il primo a spostarsi
L'homo sapiens
che visse in Europa è detto
uomo di Neanderthal
perche i

suoi resti sono stati ritrovati a
Neander,
in
Germania.
Non era molto alto, ma sicuramente era robusto; viveva nelle caverne,ed era capace di costruire capanne con pelli e ossa di mammuth.
Lavorava molto bene la pietra
ed era un abile cacciatore.
L'Homo di Neanderthal iniziò a seppellire i morti.
Ecco le caratteristiche
Vivevano sugli alberi
Avevano una forte dentatura, erano senza canini ed erano frugivore.
Avevano le mani prensili e il pollice opponibile.
L'Homo Erectus
Terza A Scuola Primaria
Il lungo cammino dell'umanità
L'Homo Habilis
LUCY è un australopiteco afarensis ritrovato nel 1974 in Etiopia.
Lo scheletro è vecchio di 3,2 milioni
di anni fa.
Nel 1993 sempre in Etiopia è stato ritrovato Ardi, un altro australopiteco Afarensis vissuto circa 4,5 milioni di anni fa.
L'Homo Ergaster
Dalle scimmie antropomorfe all'uomo moderno
L'Uomo di Cro Magnon
Dalle moderne indagini genetiche sembra potersi affermare che i cromagnonoidi entrarono in Europa dall'Asia centrale verso il 30.000 a.C., portando il particolare marcatore genetico M173, derivato da M45, che pare fosse diffuso in popolazioni asiatiche del paleolitico da cui sarebbero derivate anche alcune popolazioni siberiane e amerinde (marcatore M242 e discendenti).
Lucy
Ardi
L'Uomo di Neanderthal
Circa 2 milioni di anni fa, in Africa è vissuto un altro essere più evoluto dell'homo habilis, chiamato dagli studiosi homo erectus che vuol dire "uomo eretto".
Realizzò degli utensili chiamati
amigdale
, scoprì il fuoco e fù un grande viaggiatore.
Rispetto ai suoi predecessori era meno peloso
si nutriva di carne, bacche e radici.
Era nomade, seguiva gli animali da cacciare.
era piu alto dell'uomo abilis e aveva un cranio piu' grande e il cervello piu' sviluppato. L' homo erectus divenne piu'abile a lavorare la pietra. L'homo erectus fece l'importante scoperta del fuoco . Egli imparò a tenerlo acceso, il fuoco permise all'uomo di riscaldarsi, di cuocere il cibo, di difendersi dagli animali feroci e di illuminare le caverne.
L'amigdala è una pietra scheggiata su due lati perciò molto tagliente ,un' arma efficace per tanti usi. La sua forma è simile ad una mandorla
L'Homo Habilis è chiamato così per la sua abilità di costruire arnesi.
Sapeva appuntire sassi (chopper) e rami per realizzare armi. Utilizzava quello che gli offriva la natura ma con le pietre costruiva nuovi utensili e armi che usava per difendersi e per cacciare.
Aveva il cervello più grosso e la mandibola meno sporgente. Per comunicare usavano i gesti ma riuscivano a produrre suoni con significato.
dimorava sugli alberi ,nelle caverne, sotto le sporgenze delle roccie.
Era nomade, si nutriva di animali, bacche e radici.
Viveva in piccoli gruppi e dormiva nelle caverne.
I piccoli rimanevano a lungo con le loro mamme
e imparavano a riconoscere bacche e frutti commestibili.

Le prime scoperte su questa specie vennero fatte dai coniugi Leakey nei primi anni 60 nella gola di Olduvai in Tanzania.
I choppers si ottenevano
battendo uno contro l'altro, i ciotoli di selce trovati in terra. Erano utilizzati per scavare il terreno, tagliare le piante, la carne e la pelle degli animali uccisi.
l'evoluzione dell'uomo
SCIMMIA ANTROPOMORFA
ECCO,QUESTE SONO LE SCIMMIE ANTROPOMORFE
HOMO ERGASTER è UNA SPECIE ESTINTA DI OMINIDE VISSUTO IN AFRICA CIRCA 1 MILIONE DI ANNI FA.

SI STABILì IN MOLTE ZONE DEL COTINENTE AFRICANO TRA L'AFRICA ORIENTALE E IL SUD AFRICA.
FORSE CONDIVISE ALCUNI DI QUESTI LUOGHI CON ALTRE SPECIE, COME L'HOMO HABILIS, CHE 1,8 MILONI DI ANNI FA ERA ANCORA PRESENTE PRESSO LA GOLA DI OLDUVAI
ECCO DOVE ABITAVA L'HOMO ERGASTER
Cuesto è l'Homo Ergaster
UN LUNGHISSIMO CAMMINO
PER ARRIVARE ALL'UOMO MODERNO
dalle scimmie antropomorfe
all'uomo moderno
L'uomo
L'uomo ci farà scoprire tantissime cose!!!!!
Il cespuglio evolutivo
Studi paleontologici e genetici affermano che noi e le grandi scimmie africane (gorilla e scimpanzé) abbiamo un antenato in comune: un primate che tra 10 e 6 milioni di anni fa,. viveva sugli alberi, ma era già in grado di cavarsela negli ambienti aperti delle savane. Uno che insomma sapeva camminare su due zampe ma preferiva arrampicarsi sugli alberi.

Un fossile nuovo nuovo, datato 6 milioni di anni fa, pare confermare questa ipotesi. Di certo, per ora, sappiamo che un primate bipede esisteva già 4,5 milioni di anni fa.

Da questo momento è tutta una selva di forme ominidi: Ardipiteci, Australopiteci, Parantropi, Homo… ognuna di queste voci comprende varie specie di ominidi (per esempio, alcuni riconoscono 6 specie di Homo, dall’habilis al sapiens). Un vero ‘cespuglio evolutivo’, ricco di rami e rametti, quasi tutti però destinati all’estinzione: solo il ramo di Homo sopravviverà fino a oggi, e solo un rametto secondario di questo ramo non scomparirà: l’esile rametto dell’Homo sapiens.
il cervello dell'homo habilis era molto piu piccolo confronto a quello dell'homo erectus
cervello homo erectus
il cervello dell'homo di neanderthal
cervello homo di cromagnom
L'homo Habilis aveva un cervello piccolo in confronto ad quello dell'homo di cro-magnom.
All''uomo man mano che crescegli diventa il cervello sempre più grande, proprio come è successo ai nostri antenati: diventa sempre più.

Nel riparo sottoroccia di Cro Magnon sono stati trovati quattro scheletri di uomo sapiens vissuti nel paleolitico superiore , altri sette scheletri sono stati trovati in una grotta in Brasile; gli studiosi li hanno definiti cromagnoidi.
L'UOMO di cro magnon iniziò aparlare e formulare le prime frasi.

erano uomini molto pelosi,
pAS
Questi sono dei dipinti realizzati dagli uomini primitivi (sapiens). Si trovano in Francia nella grotta di Lascaux.
I dipinti
Gli antichi uomini vivendo nelle caverne facevano un tilizzo dei graffiti e dei dipinti che usavano per allenarsi alla caccia e per spiegare la battuta di caccia ai più giovani.
Questo è un dipinto
ARTISTI NELLE GROTTE
L' ARTE
Una storia lunga e misteriosa iniziata milioni di anni fa e che ancora continua, con nuove scoperte e grandi conquiste
dalla vita nelle grotte
alla conquista dello spazio
gli scienziati troverano altri fossili della scoperta dell' homo
e ancora non e finito
e ancora non è finita
e ancora troveranno altri fossili
Full transcript