Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

PRESENTAZIONE DI STORIA

No description
by

Elisabetta Venier

on 19 December 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of PRESENTAZIONE DI STORIA

PRESENTAZIONE DI STORIA
Caracciolo Alessandra
Macorig Valentina
Muzzolini Costanza
Spiga Alessia
Venier Elisabetta
Nei capitoli da noi letti sono citati gli archeologi...
Austen Henry Layard
Paul Emile Botta
Heinrich Schliemann
Layard scavando nella collina di Kujundshik ritrovò il palazzo di Sanherib e il rilievo della leonessa ferita a morte
Palazzo di Sanherib, Ninive
Nella biblioteca del palazzo di Sanherib
trovò 30 000 tavolette di argilla in cui viene raccontata l'epopea di Gilgamesh
Gilgamesh era in conflitto con Enkidu ma successivamente strinsero un patto di amicizia e compirono imprese valorose tra le quali sfidarono gli dei offendendo Ishtar, la quale aveva promesso a Gilgamesh il suo amore divino. Enkidu morì e Gilgamesh andò alla riceca dell’immortalità da Ut-napiscti che gli raccontò la storia del diluvo. Shmidt però non riuscì a leggere questa storia finchè non venne mandato in Mesopotamia dove trovò i pezzi mancanti.

Quando Ninive fu distrutta Nabupolassar, un generale, instaurò un nuovo regno che venne portato allo splendore da Nebukadnezar II.
Nel 1899 Koldewey che conosceva già in parte la storia di Babilonia e Ninive iniziò a scavare nel Kasr ma non sapeva se avesse rinvenuto la Babilonia antica o il secondo regno.

Ma come è possibile che una citta cosi impenetrabile fu comunque conquistata?
L’ unica spiegazione possibile è che il nemico venisse dall’ interno e non dall’ esterno. Fu cosi che cadde la piu grande fortezza della terra.

Nebukadnezar II
Durante gli scavi l archeologo scoprì tre cose che colpirono il mondo intero: un giardino, una torre e una strada.
Negli studi successivi si scoprì che la torre era quella di Babele, distrutta dal persiano Serse; in seguito alla caduta della città Alessandro Magno istituì dei lavori sulle macerie.

Koldeway scavando scoprì anche la strada, che a differenza delle altre non veniva usata a scopo commerciale, ma portava direttamente alla porta di Ishtar, che era l'unica entrata alla città.
Lo scienziato
Samuel Noah Kramer
cominciò a pubblicare i contenuti tramandati nelle tavolette di argilla babilonesi. Inoltre scrisse il libro "La storia incomincia a Sumer" dove accertò circa 27 "prime assolute", ovvero esperienze e avvenimenti che furono registrati da questo popolo per la prima volta.
1) Le prime scuole
2) Il primo caso di corruzione lieve
3) Il primo caso di delinquenza minorile
4) La prima "guerra dei nervi"
5) Il primo sistema politico bicamerale
6) Il primo storico
7) Il primo caso di esenzione fiscale
8) Codici: il primo "Mosè"
9) Il primo "precedente" giuridico
10) La prima farmacopea (ricettario medico
11) Il primo "barbanera"
12) Il primo esperimento di giardinaggio
13)La prima cosmogonia e cosmologia dell'umanità
14) Le prime leggi morali
15) Il primo "Giobbe"
16) I primi proverbi
17) Le prime favole
18) Il primo sofisma filosofico
19) Il primo "paradiso"
20) Il primo "Noè"
21) La prima "storia di resurrezione"
22) Il primo "San Giorgio"
23) Gilgamesh era un eroe sumero
24) La prima "letteratura epica"
25) La prima canzone amorosa
26) Il primo catalogo librario
27) La prima "età d'oro della pace"
La complessità della scrittura Babilonese è sempre stata un mistero per gli scienziati, ma negli ultimi anni, dopo molti studi, si è riuscito a capire che era stato un altro popolo a inventarla, gli Akkadi.
Il popolo dei Sumeri giunse presso il delta del Tigri e dell'Eufrate e introdusse una civiltà già sviluppata. Dopo pochi secoli questa gente fu sterminata da popoli barbarici e su questa terra fiorì Babilonia. In quest'ultima si parlavano la lingua sumerica e semitica.
Ernest de Sarzec
cominciò a scavare nelle colline della Mesopotamia dove ebbe la fortuna di trovare una statua di un tipo che non si era mai trovato fino ad allora. Continuando a scavare ebbe le prime tracce sicure del popolo sumero.
Dopo l'invasione dei Gutei, Hammurabi, primo grande legislatore della storia, unificò nuovamente il paese e lo dotò di leggi che tutti dovevano rispettare.
Tukulti-Ninurta I
fu il primo re Assiro che conquistò un re babilonese.
Sotto
Tiglath-Pileser I
l'Assiria divenne un grande stato, ma aveva così poca stabilità da essere invasa e occupata dai nomadi Aramei.
Assurnasirpal
e
Salmanassar IV
estesero l'Assiria fino alla Siria comportando una crescita del regno e una notevole acquisizione di potere e importanza.
Sotto
Sargon II
l'Assiria visse il periodo di maggiore compattezza politica.
Assurbanipal
è il fondatore della massima biblioteca dell'antica Ninive.
Nebukadanezar
fu il penultimo sovrano assiro, sotto di lui la cultura della Mesopotamia aveva dato il suo ultimo, grande respiro.
Woolley cominciò a scavare nella città di Ur e trovò la parrucca di una regina sumera e il cosidetto "stendardo in mosaico di Ur" del 3 500 a.C.

Torre di Babele
Porta di Ishtar
giardini pensili
Leonard Wolley
Parrucca della regina sumera
stendardo di Ur
Trovò tombe di re e regine ma fece anche una scoperta assai terrificante: cadaveri di soldati trucidati, dame di corte con ancora l'acconciatura, un musicista il cui cadavere appoggia sul suo strumento, due pesanti carri in cui giacevano le ossa dei cocchieri e gli scheletri dei buoi.

Qual era il significato di questa scoperta?
Era un sacrificio da parte dei sacerdoti in onore dei sovrani morti, in questo caso una vera e propria carneficina

Inizialmente non si avevano prove certe dell'esistenza dei Sumeri, ma oggi ce ne sono in gran quantità.
Essi erano detti teste nere, si stabilirono in Mesopotamia (successivamente a due stirpi semitiche) importando una civiltà evoluta.

La loro lingua era simile al turco antico (turanico) ma il loro aspetto li collega al ceppo indoeuropeo
I Sumeri costruivano in onore dei loro dei le Ziggurat
Si narra che dopo i sumeri ci fu il
diluvio universale
e la stirpe di Ut-Napiscti (ultimo sopravvissuto)
Woolley trovò, inoltre, il tempio della Dea Madre, l'edificio era il più antico del mondo e qui erano custoditi diversi oggetti, da i più preziosi ai meno significativi.
A Susa venne ritrovata la stele di leggi che contiene il codice di Hammurabi
I sacerdoti babilonesi riuscirono a stabilire l'orbita della luna con 0,4'' di differenza rispetto ai nostri astronomi e inventarono il sistema sessaggesimale

Grazie per l'attenzione :)
Full transcript