Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Power and interdependence

No description
by

Eleonora Canu

on 30 April 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Power and interdependence


capacità
relazione
Interdipendenza
Rapporto o più rapporti tra due o più unità in cui una è sensibile alle decisioni e alle azioni dell’altra o delle altre.
effetti reciproci.
Interdipendenza complessa
Esistenza di canali multipli relazioni interstatali, transgovernative e transnazionali.

Agenda costituita da più issues non gerarchizzate: la sicurezza militare non è dominante viene meno la distinzione tra politica estera e politica interna.

Minore importanza della forza militare e crescente rilevanza dell’interdipendenza economica.


Potere
nell'interdipendenza
complessa
Per conoscere la distribuzione delle risorse che forniscono capacità di potenza è necessario conoscere la struttura della politica mondiale.
3 problemi:
-le risorse sono cambiate
-la rivoluzione industriale ha complicato i calcoli
-le armi nucleari hanno ulteriormente indebolito la
relazione tra potere militare e potere come controllo
sugli esiti
le risorse di potere misurabili non sono
automaticamente traducibili in un
effettivo potere sugli esiti.


Leadership nell'interdipendenza complessa
Cambiamenti dei
regimi internazionali
Economic process
Overall power structure
Issue structure
International Organizations

Economic process
È necessario integrare elementi politici ed economici.
Tre condizioni che determinano il cambiamento:
-crescita della tecnologia e
dell'interdipendenza economica
-welfare economico
-modifica dei regimi da parte dei governi
(per riottenere efficacia)
Power and Interdependence
by Keohane & Nye

Power
Comporta dei costi: restringe l’autonomia degli stati.
Non sempre i benefici riescono ad eccedere i costi.

Ruolo del potere nell’interdipendenza:
Sensibilità intensità e rapidità degli effetti imposti esternamente (prima che le politiche vengano alterate per cambiare la situazione )
Vulnerabilità costi relativi per cambiare la struttura del sistema (responsabilità dell’attore che soffre per costi imposti esternamente)



La vulnerabilità è ritenuta più
importante della sensibilità.


Egemonica
: lo stato è abbastanza potente da mantenere le regole essenziali governando le relazioni tra stati.
Unilaterale
: si esercita attraverso regimi che governano le situazioni dell’interdipendenza.
Multilaterale
: gli stati rinunciano ai guadagni di
breve periodo per ottenere vantaggi di
lungo periodo.

Dovuti ad altrettanti cambiamenti in:
Limiti del modello

ignora i fattori politici

Overall power structure
gli stati potenti dettano le leggi
la distribuzione del potere militare determina il potere della struttura
attenzione all'egemonia e alla leadership
cambiamenti nella distribuzione del potere tra gli stati determinano cambiamenti nei regimi internazionali
Cause del collasso
guerra e importanti cambiamenti nell'equilibrio generale di potenza

erosione dell’egemonia in assenza di una guerra; quando il potere totale viene disperso, i regimi collassano, quando è più concentrato si creano nuovi regimi.
Limiti del modello
spiega la struttura, ma non i suoi cambiamenti
la crisi dell'egemone non comporta necessariamente un collasso del regime
non tiene conto della politica domestica e dei canali multipli di contatto
non distingue le diverse issue areas
Issue structure
Limiti del modello
International
Organization model
gli stati forti (in una materia) creano le regole
sicurezza militare non più al primo posto nella gerarchia delle issues
impossibili i collegamenti tra le issues
distinzione fra due livelli di azione
ciò che crea la struttura sono le ‘’issue areas’’


fornisce una spiegazione parziale; ignora gli attori politici nazionali e transnazionali.
necessita di più informazioni (non basta la distribuzione generale del potere, ma anche come esso è distribuito nelle ‘’issues areas’’).
fattori indipendenti sono i networks, le norme
e le istituzioni che ci aiutano a spiegare i
cambiamenti.
creano norme prescrittive di comportamento.
sorgono in base alla distribuzione delle capacità di potere tra gli attori.
le organizzazioni internazionali influenzano il regime sia per problematiche esterne che interne.
The Politics of Oceans and Money

differenziati sulla base delle regole e norme formali o di
fatto che governano il comportamento degli attori
principali.
le crisi economiche hanno spesso segnato il punto di
svolta di un regime.

REGIMI OCEANICI
oceani=res nullius
gli stati tentano di allargare le loro giurisdizioni.
regimi dissolti gradualmente

Overall structure
tra ‘45 e ‘60: erosione del dominio
americano dei mari
cause dell'erosione:
-politica sovietica
-tentativo americano di porsi a capo
delle alleanze
Epoca dell'informazione
rivoluzione informatica: rapidi cambiamenti tecnologici che hanno portato a un crollo del costo delle informazioni.

- modernisti del XX secolo: fiducia nel progresso tecnologico (Angell)


informazione=potere
3 tipologie
Informazioni libere:
scambiate senza transizioni economiche. I mittenti hanno il beneficio sugli altri credendo nelle informazioni che possiedono.
Informazioni commerciali:
gli attori le inviano e le ricevono ad un determinato prezzo; è
avvantaggiato chi fa la prima mossa.
Informazioni strategiche:
danno grandi vantaggi
agli attori solo se non sono conosciute da altri;
non conta la quantità ma l’autenticità
dell’informazione.

La speranza del pensiero contemporaneo:
decentralizzazione, livellamento, aumento del
potere piccoli stati, diminuire quello dei grandi stati.




grandi barriere all’entrata ed economie di scala sono ancora fattori di potere collegati all’informazione
la produzione di nuova informazione richiede investimenti costosi
‘’first movers’’ sono creatori dell’architettura del sistema d’informazione



Globalizzazione
processo di interdipendenze economiche, sociali, culturali,
politiche e tecnologiche i cui effetti positivi e negativi hanno una rilevanza planetaria
Globalizzazione
è un qualcosa che sta crescendo
Interdipendenza
è uno stato di cose che può crescere o decrescere
Due caratteristiche
:
-Collegamenti avvengono a rete mentre i legami
sono multipli;
-Legami intercontinentali.

Friedman --> 3 cambiamenti
maggiore densità di reti
maggiore velocità istituionale
maggiore partecipazione transnazionale

Varie teorie:
-azione unilaterale di uno stato entro i confini territoriali per ridurre la vulnerabilità
-azione unilaterale per influenzare attori di Stati e organizzazioni
esterne
-regionalismo: cooperazione tra regioni per aumentare effettività
politica
-cooperazione tra Stati
-cooperazione tra attori transnazionali e non governativi
 
 

Globalismo
Economic Process
non sufficiente per spiegare i cambiamenti
ignora questioni sulla distribuzione di potere
Regimi oceanici
Regimi monetari
Efficace nello spiegare l’erosione del regime della libertà dei mari e l’istituzione del regime monetario di Bretton Woods nel secondo dopoguerra, ma non il crollo di quest’ultimo.
regime di Bretton Woods: fondamentale il potere economico e militare USA
aiuti economici USA ad Europa e Giappone
causa reale del collasso:
crescita economica di Europa e Giappone
Issue structure
Ci aiuta a capire il collasso dei regimi monetari del 1931 e del 1971; spiega bene la politica degli oceani ai suoi esordi.
Regimi monetari
crollo '31: Gran Bretagna aveva difficoltà nel rispettara le regole
contrasto tra potere
sottostante e vincoli del regime
crollo '71: USA si liberano dai
vincoli del vecchio regime
Regimi oceanici
USA potenza predominante dopo II guerra mondiale la mutata struttura sottostante non è la causa del cambiamento di regime
regime '67: dovuto alle sfide degli stati deboli
International Organization
Regimi oceanici
erosione '67: causata da norme e processi politici delle NU.
coesione di gruppo come risorsa di influenza importante
indebolito il potere di negoziazione delle grandi potenze navali
uso della forza comporta costi elevati
Regimi monetari
regime '76: le regole furono determinate dalle maggiori potenze finanziarie
coordinazione tra gli stati
guadagni congiunti piuttosto che gioco a somma zero
il potere militare è ancora dominante in alcune
sfere delle relazioni internazionali
 mondo interconnesso, in cui l'azione di pochi
influisce su quella di molti altri in altre parti del
mondo dal punto di vista economico, sociale,
ambientale e militare.
Poiché i rapporti, le forme di governo e le istituzioni come le persone possono cambiare, l’esito del processo della globalizzazione è ancora incerto.
il collasso è causato dal cambiamento nelle norme e nei processi oganizzativi della politica mondiale.
NON SEMPRE E’ COSI
4 MOTIVI
gli stati talvolta sacrificano l'efficienza economica per ragioni di natura politica
REGIMI INTERNAZIONALI MONETARI
Full transcript