The Internet belongs to everyone. Let’s keep it that way.

Protect Net Neutrality
Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Il Romanticismo

No description
by

cristina piazzalunga

on 8 September 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Il Romanticismo

IL ROMANTICISMO
ORIGINE DEL TERMINE
dall’inglese romantic usato nella metà del Seicento in modo dispregiativo per indicare opere dal contenuto stravagante, fantasioso, irreale; si riferiva in particolare alle letterature medievali che raccontavano storie improbabili e fantasiose.
In Francia, nel Settecento, con JEAN-JACQUES ROUSSEAU il termine romanesque / romantique indica uno speciale stato d’animo malinconico suscitato dalla visione di certi paesaggi, sottolinenando i rapporti tra uomo e natura e il fascino che essa provoca nell’individuo
In Germania il vocabolo assume un’accezione positiva: romantisch e Romantiker indicano ciò che si diversifica dal classico per la sua natura fantastica.
In Italia nell’Ottocento il termine romantico indica ogni dimensione dello spirito in cui il sentimento prevale sulla razionalità.
In letteratura con il termine Romanticismo indichiamo un vasto insieme di fenomeni culturali che interessa l’Europa nel pensiero, nell’arte, nella concezione dell’uomo e della vita, nell’interpretazione della storia.
Il Romanticismo
ha origine in Germania nella data
convenzionale del 1798, anno in cui i
fratelli FRIEDRICH e AUGUST-WILHELM
SCHLEGEL pubblicano la rivista
«Athenaeum»,
luogo dei principali dibattiti
teorici degli intellettuali romantici.
Dalla Germania si diffonde in
tutta Europa.

spiritualismo
in filosofia
idealismo
antilluminismo
nazionalismo
in politica
liberalismo
in letteratura
individualità
originalità
storicità
anticlassicismo
illuminismo
romanticismo
Esaltazione della ragione
rifiuto della ragione; irrazionalismo
esaltazione del sentimento
Immagini della luce
metafora della ragione
Immagini del buio, della notte,
delle tenebre, metafora dell’irrazionale
egualitarismo
Individualismo
materialismo
spiritualismo - misticismo
cosmopolitismo
riscoperta dello spirito nazionale
l'intellettuale
romantico
frattura tra artista e società
fuga dalla realtà
titanismo
infelicità
Il rapporto con il pubblico

Nell’Ottocento il pubblico non è più quello della corte, dell’accademia, dei salotti, caratterizzato dalla vicinanza all’artista: era un pubblico che l’artista conosceva molto bene.
Ora il pubblico è costituito da masse anonime legate alla civiltà borghese e industriale, è rappresentato dal ceto medio e colto, è un pubblico molto più vasto ma lontano dall’artista.

temi
valorizzazione dell'individuo
conflitto con la società
importanza del SENTIMENTO
inquietudine e insoddisfazione
SENSUCHT
male che nasce dal desiderio, dalla ricerca, dalla nostalgia, dall’insoddisfazione del presente e dall’aspirazione a conquistare l’Assoluto
irrazionale
mistero
notte
natura
passione
AMORE
MORTE
ATTRAZIONE
SUICIDIO
POETICA
CLASSICISMO
ROMANTICISMO
ARTE=imitazione
ARTE=espressione della soggettività
BELLO IMMUTABILE
E OGGETTIVO
BELLO MUTABILE E
SOGGETTIVO
IMITAZIONE
ESALTAZIONE DEL GENIO
ordine e armonia
eccesso e disarmonia
perfezione formale,
precisione
vago e indefinito
separazione degli stili
selezione di ciò che è bello
mescolanza di stili
GROTTESCO
GERMANIA
August Wihlelm e Friedrich Schlegel
Novalis
F.lli Grimm
Francia
M.me de Stael
Victor Hugo
Stendhal
Balzac
Inghilterra
William Wordsworth
Samuel Taylor Coleridge
George Byron
John Keats
Italia
Manzoni
Leopardi
... e il naufragar m'è dolce in questo mare
Full transcript