Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

UF"LIBRO MULTIMEDIALE DI RACCONTI"

No description
by

vezmir allka

on 24 February 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of UF"LIBRO MULTIMEDIALE DI RACCONTI"

UF"LIBRO MULTIMEDIALE DI RACCONTI"
Dopo la paura, provai felicità perchè pensai che potevo fare ciò che volevo, ciò che nella vita reale non si può fare, passai molte ore dentro al goco a divertirmi, svaligiare banche, diventavo ricco e compravo ciò che volvevo, facevo corse clandestine con auto velocissime tipo alla Fast end Furious, ammazzavo le persone, compravo ville bellissime e grandi, facevo paracadutismo, insomma mi divertivo come un matto, mentre i miei amici mi guardavano con i loro giocatori virtuali.
Trovai un altro pacco e ricapitò la stessa cosa ai miei amici e ci divertimmo tutti insieme nel gioco.
Dopo la nostra riflessione decidemmo di fare cosi, non salvammo la partita, ma all improvviso il kinekt si spense e tutto, venne cancellato e diventò buio, noi eravamo finiti in un buio pesto e senza dimensione.
Non riuscimmo a uscire da lì, i nostri genitori ci cercarono ma senza trovarci, non immaginavano che eravamo cosi vicini a loro.
Prendemmo le nostre moto e andammo a casa mia.
Una volta arrivati a casa mamma aveva preparato la merenda per tutti, ma noi eravamo cosi esaltati che andammo subito in camera a giocare .
Il gioco è ambientato nell' isola di Los Santos e consiste nel fare ciò che si vuole, si può decidere di essere tre personaggi diversi tra loro.
Dopo esserci divertiti tanto era ora di uscire dal gioco, ma non sapevamo come andarcene.
Andammo in giro per la città a cercare un altro pacco per sbloccarlo e uscire, ma non trovammo niente. Poi sentimmo un rumore squillante e fastidioso : era il kinekt che si stava scaricando e se si fosse spento noi saremmo stati per sempre bloccati dentro il gioco, ma senza la città.
Eravamo tutti impauriti, non sapevo cosa fare, andavamo in giro per cercare aiuto senza trovare niente e nessuno, poi ci siamo fermati a riflettere : se non salvavamo la partita noi non venivamo riconosciuti dal gioco e quindi riniziava e di conseguenza il gioco ci avrebbe buttati fuori.
Dopo un pò di tempo che giocavamo trovai "nel gioco" uno strano pacco e lo aprii, e all' improvviso il kinekt si illuminò di una luce intensa e blu e mi ritrovai nel gioco.
La prima cosa che pensai e provai era paura e confusione, non capivo dove fossi finito; i miei amici spaventati e confusi mi videro scomparire e ricomparire dentro al gioco e non capivano come fosse capitato; ma potevo comunicare con loro grazie al microfono.
ALLKA VEZMIR 2A
GIOCARE CON LA REALTA' AUMENTATA
Drinnn!! suonava la campanella ed ero felice perchè era l'ultima ora di venerdì e sapevo che quel week-end mi sarei divertito da matti con i miei migliori amici a giocare al gioco del momento chiamato gta v.
Ci incontrammo tutti nel cortile della scuola per decidere a casa di chi andare, eravamo io Jordan,Rick,Nolan e Stive, quattro scalamanti casinisti nerd.
Gli invitai tutti a casa mia, perchè avevo comprato da un ragazzo "molto strano" il nuovo kinekt a realtà virtuale aumentata che migliorava la visione di gioco, ma non mi sarei mai immaginato quello che poi accade.
Full transcript