Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

IL ROMANO E IL GOTICO

No description
by

Sonia Moratti

on 10 June 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of IL ROMANO E IL GOTICO

L'ARTE ROMANICA
Breve itinerario nella storia
Dopo l'anno Mille tutta l'Europa occidentale trascorre un periodo di ripresa economica e di fermento innovativo, le cui cause sono principalmente l'esaurirsi della pressione esercitata dalle popolazioni barbariche di provenienza nord orientale e lo stabilizzarsi della situazione politica generale.
..in ambito politico:
Sia Papa Silvestro II che l'imperatore germanico Ottone III sono convinti della necessità di ripristinare un Sacro Romano Impero di grande autorevolezza.
Inoltre in molte città europee nascono nuove organizzazioni politiche, dette COMUNI.
...in ambito
economico/demografico:
Avviene un
forte incremento demografico
Migliorano le tecniche di coltivazione
Vi è maggior disponibilità di cibo
I raccolti sono
più abbondanti
e i terreni più
estesi
Si affermano le
classi dei piccoli produttori
(artigiani e
mercanti)
Viene abolito
il sistema
feudale
...in ambito linguistico:
Tutte le lingue romanze che proprio allora si stavano formando cominciavano ad assumere via via caratteri più autonomi e diversificati. In Italia, già nel VII secolo inizia a svilupparsi il cosiddetto volgare, ovvero una lingua locale semplificata rispetto al latino.
...in ambito artistico/culturale:
Le numerose e variegate esperienze artistiche europee manifestatesi tra il Mille e il XII secolo sono definite romaniche, aggettivo che allude all'origine romana. Nel giro di pochi decenni le città iniziano a cingersi di mura sempre più ampie, al cui interno sorgono chiese, conventi, palazzi pubblici e torri signorili.
L'
arte romanica
non obbedisce a regole di ordine generale, valide ovunque, ma è espressione della specifica realtà culturale ed economica di una determinata regione, di una particolare comunità o, anche, di una singola città. Non esiste, dunque, una sola arte romanica, ma tante arti quanti sono i territori in cui si ramificano.

L'
architettura romanica

risponde all'esigenza di chiese nuove e sempre più capienti poichè, persa la destinazione esclusivamente religiosa, gli edifici ecclesiastici sono spesso anche luogo di riunione e di discussione.

L'ARCHITETTURA GOTICA
L'architettura gotica, al contrario di quella romana e di quella romanica, è estremamente agile, traforata, aerea, leggera, sviluppata in altezza e caratterizzata dall'accentuato verticalismo.
Cantieri gotici, dal
Roman de Girart de Roussillant

Le tipologie di chiese
più adottate sono quelle
basilicali consuete (a croce latina), caratterizzate da:
tre o cinque
navate;
transetto
e
cripta seminterrata;
presbiterio rialzato (
le volte della cripta superano il livello di pavimento della navata);
matroneo
(una galleria collocata sopra le volte delle navate laterali che termina con arconi a tutto sesto o aperture a bìfora, a trìfora o a quadrìfora.
La struttura della chiesa romanica
..in ambito linguistico:
CATTEDRALE DI NOTRE-DAME
DI CHARTRES
Meta di grandi
pellegrinaggi
A causa di un
violento incendio,
nel 1194, fu
distrutta
Dopo la
ricostruzione
è diventata la chiesa
gotica più nota
in Francia

Al suo interno
vi era un’importante reliquia: la Tunica della Vergine, cioè quello che
per la tradizione è l’abito indossato da Maria al momento della
nascita di Gesù.

Lo stile è il
GOTICO CLASSICO
perché sono presenti
tutti i suoi caratteri
portati alla
perfezione
L’aspetto dell’edificio
esprime una grande
potenza e stabilità
Innovazioni tecniche e caratteristiche del Romanico:
il
pilastro
, che sostituisce o si affianca alla colonna.
il
contrafforte esterno
, che ccontrasta le spinte generate dalle volte a crociera.
il forte spessore delle murature perimetrali
la
volta a crociera
La volta a crociera
STRUTTURA DELLA CATTEDRALE
a tre
navate
transetto immisso
presbiterio
ampio e profondo
coro
caratterizzato da un doppio
ambulacro
forte verticalismo all’interno
navata centrale con pareti divise orizzontalmente in tre fasce: arcate sorrette da pilastri polistili;
triforo;

claristorio
nessun
matroneo
per sfruttare al massimo la funzione degli archi rampanti
fianchi e abside
della cattedrale caratterizzati da una fitta serie di contrafforti a gradoni e archi rampanti

Sistema di copertura in muratura, generato da due volte a botte uguali che si intersecano perpendicolarmente per coprire uno spazio quadrato (
campata
).
Le quattro porzioni di volte a botte risultanti dalla loro intersezione sono dette
volte.
Ripartisce il proprio peso tramite i quattro archi a tutto sesto che la delimitano; essi sono
compositi
in quanto presentano sezioni mistilinee.
Il problema statico di una volta a crociera trova soluzione con la contrapposizione delle
spinte diagonali
(verso l'esterno) e i
contrafforti
(ulteriore ringrossamento della sezione muraria)
IL DUOMO DI MODENA
Particolarità: continua corrispondenza strutturale tra interno ed esterno, nella quale motivi statici e motivi decorativi si fondono nel modo più semplice ed efficace.
Le chiese gotiche, solitamente a tre navate, sono spesso precedute da un portico e dotate di un profondo e corto transetto. Nella parte terminale presentano un lungo coro, in genere circondato da uno o più deambulatori che danno anche l'accesso alle cappelle.
Esempio più significativo dell'architettura romanica in territorio emiliano
Innovazioni
tecniche e caratteristiche architettoniche:
la
volta a ogiva costolonata
, che sostituisce la semplice volta a crociera.
l'
arco rampante
, che sostituisce o si aggiunge al contrafforte.
il
pinnacolo
, elemento estetico.
l'esiguo spessore delle mura sostituite a tratti da grandi vetrate colorate.
l'
arco a sesto acuto
.
Innalzato nel 1099 in onore di San Geminiano

Progettato da Lanfranco
(unico mirabile artefice che ha il compito di coordinare e dirigere tutti gli operai), con l'aiuto di Wiligelmo
IL ROMANICO E IL GOTICO
-pianta basilicale priva di transetto e ripartita in tre navate
-cripta
-presbiterio rialzato delimitato dal pontile
-cinque campate rettangolari della navata centrale delimitate da otto pilastri a fascio, sui quali si impostano le volte a crociera a sesto acuto
-matroneo solo con funzione decorativa
- motivo del triforio ripetuto anche all'esterno dell'edificio
-portale maggiore protetto da un protiro, retto a sua volta da due leoni stilofori
STRUTTURA
La chiesa cattedrale
è il monumento romanico per eccellenza e, oltre che luogo di culto, è anche il luogo dove la comunità si raduna a consiglio (
basilica
).
vi sono cattedrali fortificate dove i cittadini si raccolgono nei periodi di battaglia sotto la protezione del vescovo.
nelle figurazioni ornamentali, affiancati ai temi sacri, vi sono motivi allegorici, simbolici, memorie classiche (favole e proverbi) stampati sugli stipiti, sui capitelli, sui fregi.
Essa si sviluppa su tre livelli:
la cripta, è il luogo sottostante al livello del suolo dove avviene la sepoltura del santo.
le navate, suddivise dai matronei e da una struttura delle volte edelle campate.
il presbiterio, portato in alto in modo che tutti possano vedere come si compie il rito. Esso è caratterizzato dalle scali di accesso, dai parapetti, dall'iconostasi, dall'ambone, dal ciborio, dagli stalli per il clero e dalla cattedra del vescovo.
Sonia Moratti, Stefania Andreis, Annalisa Rossi,
Elisa Cristoforetti

Classe 3UB
Full transcript