Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

LO STATO PARLAMENTARE (1600)

No description
by

Manuela Trogu

on 21 January 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LO STATO PARLAMENTARE (1600)

ENRICO VIII
Enrico VIII (1491-1547) della dinastia dei Tudor, salì al trovo nel 1509 e cercò di rimediare alla situazione disastrosa in cui si trovava l'inghilterra.
LO STATO PARLAMENTARE (1600)
ELISABETTA I
Dopo Enrico regnarono i suoi figli, ed infine dal 1558 salì al trovo Elisabetta I, la figlia di Anna Bolena.

L'eta elisabettiana
FILIPPO II
Re cattolico della Spagna (1527-1598), nel 1588 organizzò una spedizione navale contro la regia inglese Elisabetta, che egli detestava. La flotta di Filippo attraversò la Manica, ma le sue navi furono decimante dagli Inglesi.
CARLO I
Dopo la morte di Elisabetta, salì al trono Giacomo Stuart e poi suo figlio Carlo I (1600-1649).
L'ATTO DI SUPREMAZIA
Enrico fondò la Chiesa Anglicana per poter divorziare e sposare Anna Bolena, che doveva dargli un erede maschio.
Il parlamento approvò la decisione di Enrico e proclamò l'Atto di Supremazia (1534) il quale stabiliva che il capo della chiesa inglese era il re, e non più il papa.
Elisabetta fu una grande regina che governò per 45 anni.
Durante il suo regno che fu chiamato età elisabettiana, Elisabetta riuscì a riportare l'ordine, riaffermando l'anglicanesimo, limitando la libertà di culto e riempendo le casse dello stato grazie a capitani che esploravano il mondo per conto della regina.
Carlo agì in modo autoritario, e questo suo atteggiamento fece scatenare una Guerra civile tra i cavalieri e le "teste rotonde" guidate da Oliver Cromwell.
La guerra durò dal 1642 al 1645 e si concluse con la disfatta per Carlo , che fu catturato e giustiziato con l'accusa di tradimento.
La monarchia fu abolita e fu fondata una republica che però morto il principale leader, Oliver Crimwell, entrò in crisi, e consentì al figlio di Carlo I, Carlo II di restaurare la monarchia.
La monarchia
In Inghilterra si crearono due schieramenti: i tories e i whigs. Nel 1688 i Whigs insoddisfatti della famiglia Stuart offrirono la corona al principe olandese
Guglielmo d'Orange
, che sbarcò in Inghilterra facendo fuggire Carlo II. Egli divenne Re e accettò di sottoscrivere il
BILL OF RIGHTS
.
GUGLIELMO D'ORANGE
Uno stato moderno
In Inghilterra la creazione di uno stato moderno fu guidato dalla borghesia (e non dal Re), la quale riuscì ad abbattere il potere degli aristocratici e limitare quello della monarchia. Nacque così il nuovo modello dello
STATO PARLAMENTARE
, in cui per la prima volta vengono stabiliti con leggi scritte diritti e doveri dei cittadini.
Full transcript