Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

UMANESIMO

No description
by

Emma Remor

on 30 March 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of UMANESIMO

UMANESIMO
Movimento letterario artistico e filosofico caratterizzato da molti cambiamenti
L' uomo passa al centro del pensiero comune.
Iniziò alla fine del 1300,
si sviluppò nel 1400
e proseguì per tutto il quindicesimo secolo
in Italia, con centro principale Firenze.
INNOVAZIONI
UMANESIMO
- stampa libera
-biblioteche pubbliche
-accademia
-nuovo modello pedagogico
CHI
Pico della Mirandola
Giovanni Pico nacque a Mirandola nel 1463 da famiglia di antica nobiltà.
Compì studi di diritto canonico a Bologna.
Completò la sua formazione dedicandosi alla filosofia e al greco. Divenne esponente dell' Accademia Platonica ed amico di Lorenzo, Poliziano e Ficino.
Negli ultimi anni di vita entrò nell'ordine domenicano.
Morì a Firenze, nel 1494.
Dignità dell'uomo
...Ti ho collocato al centro del mondo perchè potessi così contemplare più comodamente tutto quanto è nel mondo. Non ti ho fatto del tutto nè celeste nè terreno, nè mortale, nè immortale perchè tu possa plasmarti, libero artefice di te stesso, conforme a quel modello che ti sembrerà migliore. Potrai degenerare sino alle cose inferiori, i bruti, e potrai rigenerarti, se vuoi, sino alle creature superne, alle divine...
L'uomo è a metà strada tra un animale e un angelo, e ha la capacità di scegliere se essere un peccatore e andare all inferno o buono e andare in alto. Ognuno è il costruttore del proprio destino. }
{
Marsilio Ficino
Nato a Figline Valdarno nel 1433.
Studiò grammatica, retorica e medicina. Trasformò la sua casa in un luogo di ritrovo e di discussione, la cosidetta "Accademia platonica di Careggi".
Nel 1474 prese cariche ecclesiastiche esprimendo così i suoi interessi per la cristianità e per la filosofia di Platone e dei Neoplatonici.
L'accademia iniziò un lento declino dopo la morte di Lorenzo de' Medici.
Morì a Careggi nel 1449.
Le segrete corrispondenze tra cielo e terra
In questo brano, che fa parte delle Apologie, Marsilio Ficino si discolpa dall' accusa che gli viene fatta di praticare magia nera. Cerca appunto di distinguere la magia bianca (buona) dalla magia nera (cattiva).
Lorenzo de' Medici
Fu il più grande rappresentante della famiglia medicea, nacque a Firenze nel 1449.
Partecipò alle riunioni dell'Accademia platonica di Marsilio.
Uscì indenne da un attentato sventato dai Pazzi e fece giustiziare i responsabili.
Lorenzo nella sua vita dimostrò grandi abilità diplomatiche, e grande partecipazione a livello culturale.
Morì a Firenze nel
1492

Canzona di Bacco
Poliziano con questo testo voleva accompagnare i carri mascherati che sfilavano a carnevale per le vie della città, tra canti e musiche. Il dio Bacco e la sua sposa Arianna, innamorati, sono i protagonisti. Il tema della fugacità della vita e del trascorrere rapido del tempo diventa dunque un mito umanistico.
Angelo Poliziano
Angelo Ambrogini detto il Poliziano
da
Mons Politianus
= Montepulciano.
Si trasferì a Firenze nel 1464 e studiò grammatica, letteratura greca e filosofia.
A sedici anni iniziò la sua carriera di letterato traducendo in esametri latini l'Iliade di Omero.
Nel 1473 fù accolto dalla famiglia dei Medici come cancelliere privato e poi come precettore.
Dopo la congiura dei Pazzi seguì i Medici.
Successivamente finì alla corte dei Gonzaga.
La ballata delle rose
L'invito a cogliere la rosa nel momento del suo massimo splendore. Tema ricorrente della letteratura umanistica è il carpe diem.
La giovinezza va colta nel suo momento di massimo splendore.
Carpe Diem
Lorenzo Valla
Lorenzo Valla è un personaggio di eccezionale importanza non solo per la cultura italiana, ma soprattutto quale rappresentante del più puro umanesimo europeo. Con le sue spietate critiche alla chiesa romana dell'epoca fu un precursore di Lutero, ma fu anche il promotore di molte revisioni ideologiche e stilistiche di testi cattolici.

La sua opera si basa su una profonda padronanza della lingua latina e sulla convinzione che sia stata proprio un'insufficiente conoscenza del latino la vera causa del linguaggio ermetico ed ambiguo di molti filosofi. Valla è convinto che l'uso corretto della lingua sia l'unico mezzo di comunicazione ed acculturazione: la grammatica ed un appropriato modo di esprimersi stanno alla base di ogni enunciato e, prima ancora, della sua formulazione intellettuale. Da questo punto di vista i suoi scritti sono tematicamente coerenti, in quanto ciascuno di essi si sofferma innanzitutto sulla lingua, sull'uso corretto della lingua e sulle erronee interpretazioni della grammatica latina. Oggi, il profondo distacco storico ci permette di distinguere le opere di Lorenzo Valla essenzialmente in due filoni, quello critico e quello filologico. Sebbene avesse saputo mostrare eccezionali doti di storico negli scritti critici, questa capacità non è però riscontrabile nell'unico lavoro definito storico, cioè nella biografia di Ferdinando d'Aragona, tutto sommato un modesto elenco di aneddoti e sentito dire.
Evoluzione dell'Umanesimo, piena maturità espressiva, soprattutto per le arti visive. Ha però lo stesso tessuto culturale dell umanesimo.
RINASCIMENTO
QUANDO e DOVE
Pietro Bembo
Nacque a Venezia nel 1470.
Innamorato di una donna veneziana e successivamente di Lucrezia Borgia, figlia di papa Alessando VI e sorella di Cesare Borgia (il duca Valentino).
Collaborò con Aldo Manuzio, un grande editore veneziano che nel 1505 pubblicò la sua prima opera:
gli Asolani che sono dialoghi fra giovani che parlano d'amore,
dedicati a Lucrezia Borgia.
Questa sua opera fu la prima prosa scritta in volgare toscano e non appartenente a un autore toscano.
Fu a Roma come segretario pontificio e poi andò a Padova dove scrisse le
Prose della volgar lingua
.
Venne eletto cardinale e rimase a Roma sino alla morte.
L'amore è desiderio di bellezza
Caduta del regno di Granada.


Scoperta dell'America.
Carattere elitario, vissuto da pochi, circa 1000 umanisti.
Universalismo, tutti gli umanisti sono in contatto tra di loro, si scrivono in latino.
Imitazione degli antichi Greci e Latini.
Ritorno alla razionalità dei classici.
Visione laica del mondo (ma comunque la religione non manca).
Focalizzazione sulla vita terrena.
Accademia Aldini
Nasce a Venezia grazie ad Aldo Manuzio.
Personaggi illustri si ritrovavano attorno a lui, noto stampante veneziano.
Venezia era infatti un luogo culturale molto importante.
La stampa era libera, si stampavano opere e libri d'arte.
Le biblioteche pubbliche
Si aprono dopo aver capito
l'importanza della cultura.
Petrarca, per esempio, aveva regalato la sua biblioteca alla repubblica di Venezia
{anticipatore dell'Umanesimo}.
Accademia
Scuola filosofica di Platone che era stata abolita nel 500 da Giustiniano.
Rinasce appunto nell'Umanesimo come associazione permanente, fucina di cultura.
Anche a Belluno ce ne era una, l'accademia degli Anistamici.
Pedagogia
Nasce un nuovo modello pedagogico, grazie anche a Vittorino da Feltre ed a Panfilo Castaldo.
Vittorino si reca dalla famiglia dei Gonzaga, qui applica un processo attivo di pedagogia, prima si istruiva a bacchetta (tutto molto meccanico), ora c'è uno sviluppo globale della persona.
Dopo la morte di Lorenzo,
in Italia si rompe l'equilibrio politico che si era creato e nel 1494 viene invasa dalla Francia.
Secondo Marsilio, nel microcosmo (nell uomo) c'è quell' anima che dopo si perderà nell universo.
Microcosmo che rispecchia il macrocosmo.
Sintesi della perfezione dell' universo.
L'ideale umanista è quello di saper vivere sulla vita della cortesia e con i valori borghesi.
La vita terrena ha la stessa importanza di quella dell'aldilà.
Non va tutto interpretato in funzione dell'aldilà, al centro degli interessi c'è appunto l'uomo.
Il genere letterario più diffuso è il trattato perchè ci sono tanti uomini di cultura divisi nelle corti che vogliono trovare un modo di vita comune.
Modo di vita basato sulle regole classiche (armonia, gentilezza cortese, autocontrollo, rapporto umano basato sulle regole precise del galateo che nasce in quel periodo).
Brano tratto dagli Asolani.
L'amore, secondo uno dei tre protagonisti è sia l'ideale spirituale che l'ideale materiale.
Armonia tra corpo e spirito.
Vuol dire armonia tra il vedere e l'ascoltare la parola, che è trasmissione della bellezza dell'anima.
Gli altri due protagonisti sono gli estremi opposti.
Uno vede l' amore come cosa solo materiale e uno come cosa solo divina.
Classicista,
prende modello da Petrarca.
Stile perfetto, non esagerato ma contenuto.
Tutto molto studiato.
Full transcript