Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Arte MEDIEVALE: il ROMANICO

No description
by

Ursula Neri

on 21 March 2018

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Arte MEDIEVALE: il ROMANICO

- La ripresa dell'attività agricola, - Il miglioramento dell'economia - L'intensificarsi degli scambi commerciali (repubbliche Marinare con l'Oriente)


- Grandi e massicce mura difensive
- Grandi mercati, fiere e commerci
- Numerose le case-torre (dimore fortificate per le famiglie potenti)
CENTRO DELLA CITTA' E' LA
CATTEDRALE,
cuore religioso e pubblico delle città comunali
RINNOVAMENTO CULTURALE
In campo artistico favorita
l'ARCHITETTURA

viene suddiviso in due periodi:

- ALTO MEDIOEVO :
dal 476
,
(caduta dell'impero romano d'Occidente)

al 1000
(periodo di rinascita)

- BASSO MEDIOEVO :
dall'anno 1000 al 1492
(scoperta dell'America)



- LA REALTA' TERRENA HA VALORE SOLO IN VIRTU' DEL DIVINO (nella Roma antica l'uomo era al centro del mondo)
TECNICHE COSTRUTTIVE
CAMBIANO LE TIPOLOGIE e i MATERIALI
a seconda DELLA REGIONE in cui si sviluppa e degli INFLUSSI,
ma mantiene in modo abbastanza unitario gli elementi costruttivi.
INFLUSSI
ROMANI
ARABI
BARBARO-GERMANICI
VOLTA A BOTTE
VOLTA A CROCIERA
Particolare di interno
Interno della Basilica di Sant'Ambrogio - Milano
Facciata
Cripta- sotto la chiesa per le spoglie del santo
protiro
portale strombato
leoni stilofori
trifore
bifore
con copertura a salienti
archetti pensili
lesena
Volte a crociera
L’Europa torna lentamente ad una condizione di stabilità.
Terminando le invasioni, si ha una stabilizzazione politica generale, una ripresa economica e la popolazione aumenta.
Le

innovazioni nel campo delle tecniche agricole
,
introdotte soprattutto dai monaci benedettini, permettono di ottenere raccolti più abbondanti, contribuendo così a migliorare le condizioni di vita delle popolazioni.
Il
ROMANICO
è quella fase dell'arte medievale europea sviluppatasi a partire
dalla fine del X secolo fin verso la metà del XII secolo
in Francia e nel primo decennio successivo negli altri paesi europei (Italia, Inghilterra, Germania, Spagna)
- La prima grande Università è a Bologna nel 1088 ca.
ESPANSIONE DELLE CITTA'
FUORI DALLE CITTA':
- CASTELLI
- ABBAZIE (Monasteri)
- PIEVI (Chiese rurali con Battistero)
- SANTUARI
RIPRESA ECONOMICA E DELLE VARIE ATTIVITA' PRODUTTIVE
determinarono
il fenomeno dell'
URBANESIMO
Dopo l’anno 1000

tutta l’Europa fu investita da una ventata di
rinnovamento
. Si usciva da un periodo difficile per la popolazione europea, fatto di continui attacchi e scorribande dei popoli barbari ai quali aveva fatto seguito una naturale contrazione dei commerci. La moneta addirittura era quasi sparita nell’alto medioevo e il baratto era ritornato come forma di scambio merci.


RINNOVATO INTERESSE SPIRITUALE
- IMMAGINI SIMBOLICHE, TRASCENDENTALI
- DISINTERESSE PER LE OPERE NATURALISTICHE
-
Nel 569 l'Italia è invasa dai Longobardi
L'Italia è divisa in due:
- la
LONGOBARDIA

(Nord, parte del Centro e del Sud)ai

Longobardi
- la
ROMANIA
( Roma, Ravenna, la Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna) in mano ai
Bizantini
-

I
Longobardi
sono sconfitti dai
Franchi

nel 774
-

Carlo
(Re dei Franchi) crea un grande e potente Stato Unitario (dinastia dei Carolingi)
-

Carlo Magno,
la notte di Natale dell'800, viene incoronato Imperatore

da Papa

Leone III nella Basilica di S.Pietro
-

Nasce il Sacro Romano Impero
-
Lotta per le Investiture
- ebbe per oggetto la prerogativa del Papa o dell'Imperatore nella scelta e ordinazione dei vescovi che di sovente compravano le cariche politiche corrompendo i funzionari Imperiali.
La lotta tra Impero e Papato insanguinò l'Europa tra il 1075 al 1122
(Concordato di Worms)

-

Con il
Concordato
, l'imperatore rinunciava al diritto di investire i vescovi dell'anello e del bastone pastorale, simboli del loro potere spirituale, riconoscendo solo al Pontefice tale funzione. Stabiliva che il poere temporale spettava all'Imperatore e il potere spirituale al Papa.
Arco a tutto sesto
VOLTA A CROCIERA
ARCO A TUTTO SESTO
PILASTRO
CLERISTORIO
MATRONEO
NAVATE
CRIPTA
ARCHITETTURA ROMANICA
QUADRATO
TIPI DI PILASTRO
CRUCIFORME
COMPOSITO
A FASCIO
CLERISTORIO
MATRONEO
CAPRIATA
TIBURIO
VOLTA
CORO
ABSIDE
ARCHETTI PENSILI
OCULO
CUPOLA
BIFORA
CRIPTA
PRESBITERIO
TRANSETTO
CROCIERA
NAVATA LATERALE
NAVATA CENTRALE
CAMPATA
FACCIATA
ROSONE
TRIFORA
LESENA
PORTALE STROMBATO
PROTIRO CON LEONI STILOFORI
ARCO CIECO
LOGGIA
MONOFORA
CONTRAFFORTE
PILASTRO
Rosoni
Coperture
I leoni stilofori
portano sulla schiena la colonna portante del protiro
Hanno tre significati simbolici:
-
E' simbolo del bene
(la belva protegge la porta, come le sfingi egizie, segnando il passaggio tra il mondo sacro e quello profano)
-
E' simbolo di resurrezione
- E' simbolo di forza, di protezione
PROTIRO
PORTALI STROMBATI detti anche A SGUANCIO
ARCHIVOLTO
(fascia decorata a rilievi che segue la forma dell'arco a tutto sesto)
hanno funzione decorativa e funzionale (luce alla navata centrale)
i 4 costoloni della volta appoggiano sui
4 pilastri

I muri delle chiese son molto spessi per sopportare i pesi, sono in pietra o in laterizio con CONTRAFFORTI esterni per assorbire le spinte laterali dei muri.
Il Campanile è a pianta quadrata, ma può essere anche circolare. In Italia è esterno, mentre negli altri paesi è inserito internamente nel transetto.
Chiesa sorta sul luogo di apparizioni miracolose o che contiene immagini sacre oggetto di venerazione
Comunità monastica retta da un abate o da una badessa.
ABBAZIA
ABBAZIA
PIEVE
CASTELLO
1)
L'arte ha nel periodo romanico una funzione didattica
: serve per raccontare la Bibbia agli analfabeti e convertirli al Cristianesimo.
2)
La scultura, ed il bassorilievo
in particolare, è lo strumento artistico principale utilizzato in quest'epoca.
3)
La chiesa è l'edificio attorno a cui si raccoglie la comunità,
per eventi religiosi e civili.
4) Si costruiscono
chiese sia negli agglomerati urbani (paesi e città), sia lungo le vie di pellegrinaggio
per dare ricovero ai viandanti.
5)
il sistema costruttivo romanico si basa sull'arco a tutto sesto e su muri perimetrali portanti
, con poche aperture. La chiesa è uno spazio poco luminoso, raccolto, con spazi non monumentali.
Duomo di Pisa
ROMANICO LOMBARDO
Basilica di Sant'Ambrogio - MILANO XI-XII sec.
Cattedrale di San Geminiano - MODENA -XI-XII sec
1

Rosone
, grande finestra circolare a vetrata.
2
dietro le colonnine che si concludono con degli archi vediamo un
loggiato

percorribile

che gira intorno.
3

Contrafforti
che evidenziano il limite tra la navate centrale e quelle laterali.
4

Trifore
finestre chiamate così per le tre aperture divise da due colonnine.
5
Tetto a

salienti

6

Bassorilievi
realizzati dallo scultore Wiligelmo e che raccontano alcuni episodi della Bibbia.
7 Protiro
8 Pinnacoli -
elementi struturali a forma di guglia
7
8
PROTIRO CON LEONI STILOFORI
Arch. LANFRANCO
Sant'Ambrogio a Milano
San Marco a Venezia
San Michele a Pavia
Cattedrale di S.Geminiano Modena
ARCHITETTURA ROMANICA
NORD ITALIA
RIVESTIMENTO DELLE CATTEDRALI

CENTRO ITALIA
(Toscana, Marche, Umbria)
Milano, Pavia, Modena, Parma
MATTONI
DECORAZIONIMARMOREE A FASCE BICROMATICHE ORIZZONTALI
SUD ITALIA
SICILIA - VENEZIA
INFLUENZE ARABO/BIZANTINE e NORMANNE
PIETRA LOCALE, MOSAICI all'interno
SCULTURA ROMANICA
- Scultura e Architettura sono legati,
la scultura esiste per decorare l'Architettura
-
Tecniche usate: bassorilievo e altorilievo
- Le sculture sono generalmente all'esterno della chiesa e sono posizionate: - nei timpani, - nelle strombature dei portali, - negli elementi ornamentali delle facciate(marcapiani,cornici, mensole, porte in bronzo)
- nei capitelli, - nei fonti battesimali.

La scultura ha funzione educativa e didattica
dato che la popolazione è analfabeta, la scultura deve far conoscere i testi sacri e scoraggiare i fedeli al peccato.
I TEMI DELLA SCULTURA
-

a carattere religioso

(vecchio e nuovo Testamento, in particolare Genesi, vita di Cristo e Giudizio Universale)
-

scene di vita quotidiana
, le stagioni, il lavoro di contadini e artigiani, i segni zodiacali.
- decorazioni di tipo floreale e geometrico
(di tradizione bizantina e orientale)
- molto presenti gli

animali, diavoli, mostri e creature infernali

(i fedeli devono temere il peccato rappresentato da queste figure).
CARATTERISTICHE STILISTICHE

-
le figure sono più volumetrihe
di quelle bizantine

- sono presenti
elementi della natura

-
le figure non sono realistiche
anche se ripropongono scene che vogliono essere reali

-
le proporzioni non sono reali
e nemmeno le espressioni dei volti che appaiono tutti uguali, come
pure le posizioni delle figure che si ripetono sempre.
WILIGELMO
- è il primo scultore italiano a firmare le proprie opere
- è il primo ad avere importanza a livello europeo
- realizza degli importanti bassorilievi per la Cattedrale di San Geminiano a Modena(1099)
DIO in mandorla sorretto da due angeli inginocchiati
prima scena
Navigazione dell'Arca e sbarco della famiglia di Noè dall'Arca.
Lamech, cacciatore quasi cieco della famiglia di Caino, lo uccide scambiandolo per un animale
i
l matroneo non è praticabile(manca il pavimento)
PIANTA della CATTEDRALE
ARTE MEDIEVALE
Alto Medioevo Basso Medioevo
Arte Barbarica
Arte Romanica
Arte Gotica
Il MEDIOEVO
Arte Longobarda
- elaborarono la raffinata tecnica dell'
agemina
soprattutto per decorare le loro armi, fibule, gioielli :
incidevano la superficie di ferro con disegni ornamentali e riempivano i solchi battendo a freddo sottili lamine d'oro, argento o rame,
creando contrasti di grande effetto tra la lama scura e la lucentezza dei metalli preziosi.
- erano esperti come artigiani, scultori e intagliatori, ma soprattutto nella lavorazione dei metalli.
l'Arte CAROLINGIA
L'Arte Carolingia si esprime nell'oreficeria, nella lavorazione del bronzo e negli avori, oltre alle importanti scuole di miniature.
L'Altare d'Oro della basilica milanese dedicata a Sant'Ambrogio
risale all'
842
circa, ed è uno dei maggiori esempi dell'arte carolingia in Italia.
E' un altare reliquiario.
È realizzato in legno, presenta una forma di parallelepipedo a cui sono state sovrapposte, su tutte le sue superfici, lastre d'oro e di argento dorato. Le lastre sono lavorate con la tecnica dello sbalzo, abbellite da cornici decorate da gemme preziose e smalti.
ALTARE D'ORO DI VOLVINIO
L'arte Ottoniana è rappresentata da architettura, scultura, miniatura, oreficeria, filigrana e produzione di tessuti pregiati con ricami in oro.
L'arte Ottoniana
è rappresentata da architettura, scultura, miniatura, oreficeria, filigrana e produzione di tessuti pregiati con ricami in oro.
CIBORIO nella Chiesa di Sant'Ambrogio a Milano - X sec.
(Tabernacolo a quattro colonne sovrastante l'altare della basilica )
I Goti
inventarono la tecnica del
Cloisonnè
:
sottili lamine d'oro o argento, a forma di piccoli nastri, formavano cellette che venivano riempite con smalti, paste vitree variopinte o pietre tagliate e appiattite.
Orecchini in cloissonè
Opere romaniche
6)
Basilica di San Marco
- Venezia (influssi bizantini)
7)
Cattedrale di

Cefalù
(influssi arabo-normanni)
ROMANICO EMILIANO
3)
Basilica di San Miniato al Monte
- Firenze
4)
Battistero di San Giovanni
- Firenze

5)
Piazza dei Miracoli
( Duomo, Battistero, Torre, Camposanto)- Pisa
8)
Duomo di Monreale
- Palermo
(influssi arabo-normanni)
INTERNO DEL DUOMO DI MONREALE
1)
Basilica di Sant'Ambrogio
- Milano
2)
Cattedrale di San Geminiano
- Modena
San Gimignano
è una città medievale della Toscana in provincia di Siena
Delle 72 case-torre sorte in epoca medievale oggi ne sono rimaste solo 16
Full transcript