Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I Giochi Olimpici

3A Parini Podenzano 2015, Tesina d'esame.
by

Margherita Michelotti

on 21 June 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I Giochi Olimpici

L'apparato locomotore
I Giochi Olimpici
L'apparato locomotore comprende gli apparati muscolare e scheletrico.
Margherita Michelotti 3'A
Tesina D'Esame

Storia : James Cleveland Owens
Educazione Fisica : La corsa di velocità
Scienze : L'apparato locomotore
Italiano : " Non dirmi che hai paura"
Geografia : Pechino
Tecnologia :
Inquinamento di Pechino
Musica : Inno di Mameli
Arte : L'antica Grecia
Spagnolo : Conversaciòn
Jesse Owens
- 12 settembre 1913, USA;
- Impero nazista di Hitler;
- 4 ori a Berlino '36;
- Roosvelt vero discriminatore.
Olimpiadi di Berlino 1936
Furono organizzate come grande celebrazione del regime nazista e le numerose vittorie degli ariani sarebbero servite come dimostrazione della razza superiore.
Roosvelt
In quel tempo il presidente degli Stati Uniti era Roosvelt. Fu il vero discriminatore nei confronti di Owens, il quale non ricevette neanche una telefonata di congratulazioni.
Dopo le olimpiadi
Al suo ritorno in America Jesse veniva ancora sottoposto alle leggi razziali e dopo le olimpiadi il suo talento veniva sfruttato facendolo gareggiare contro cavalli e motociclette.
La corsa di velocità
L'atletica
L'atletica è uno sport praticato in tutto il mondo ed è composta da molte specialità. Per questa attività l'alimentazione è fondamentale e dovrà essere sana e abbondante.
La Velocità
La corsa di velocità si basa sulla capacità di realizzare i movimenti occorrenti nel minor tempo possibile. Il velocista usa la massima potenza degli arti inferiori per compiere l'azione che è composta da una serie di stimoli. La velocità dell'atleta dipende quindi dall'intensità e dalla potenza di questi stimoli al suolo.
Il passo
La corsa è composta da movimenti ripetuti, i passi. Un passo inizia quando un arto proietta il corpo in una direzione e si conclude quando l'altro arto arriva a terra. Questa gamba ora è ponta per riniziare il movimento che dovrà essere ripetuto decine di volte.
La muscolatura dell'atleta
I muscoli degli atleti devono avere la massima reattività, rapidità e resistenza agli sforzi dei duri allenamenti.
I muscoli
- Rendono possibile il movimento;
- Proteggono e danno la forma al corpo;
- Mantengono una temperatura costante grazie alla sudorazione.
Volontari o Involontari
I muscoli possono essere volontari o involontari.
I volontari
- Hanno un tessuto striato;
- Sono controllati dal sistema nervoso centrale;
- Si contraggono molto velocemente e sviluppano una grande potenza;
- Si stancano rapidamente.
Gli involontari
- Sono fatti di tessuto liscio;
- Sono controllati dal sistema nervoso autonomo;
- Si contraggono in modo lento e regolare;
- Non si stancano mai.
Il cuore
Il muscolo cardiaco è involontaro ma ha un particolare tessuto striato e grazie a questo tessuto può lavorare durante tutta la durata della vita.
I principali
Nel nostro corpo ci sono più di 600 muscoli.
Le fibre muscolari
Il muscolo è formato da fibre che sono delle cellule di forma allungata contenenti più nuclei.
Le ossa
Lo scheletro
- Sostiene il corpo;
- Ne mantiene la forma;
- Protegge gli organi interni;
- E' composto da circa 200 ossa.
Com'è formato l'osso
All'esterno
- L'osso è compatto;
- Formato da tessuto liscio;
- E' ricoperto da una membrana che contiene nervi e vasi sanguigni;
- Le cellule, osteoni, formano tanti cilindri paralleli.
All'interno
- L'osso è spugnoso;
- Il suo tessuto è resistente e leggero;
- Le cellule formano una rete tridimensionale.
Le ossa del nostro scheletro si posso dividere in :
- Ossa lunghe ( femore )
- Ossa corte ( vertebre )
- Ossa piatte ( scapole )
Le articolazioni
- Sono collegamenti fra le ossa;
- Possono essere fisse, semimobili o mobili.
" Non dirmi che hai paura "
- Autore : Giuseppe Catozzella;
- Anno : 2014 ;
- Casa editrice : La Feltrinelli.
Giuseppe Catozzella
- Nato nel 1976 a Milano;
- Laureato in filosofia all'università degli studi di Milano;
- Scrive articoli, reportage e inchieste;
- Romanzi per ragazzi.
La trama
Samia
Pechino
2008
Pechino nel 2008 fu la città ospitante dei XIX giochi olimpici moderni. Dall'8 al 24 agosto 204 nazioni con 10.903 atleti si sono riunite per gareggiare in 28 sport e 302 competizioni totali.
Il nido d'uccello
Il punto centrale dell'olimpiade è stato lo stadio nazionale di pechino " Il nido d'uccello" chiamato così per la sua forma. E' infatti una megastruttura formata da tonnellate di acciaio che s'intrecciano come esili ramoscelli di un nido.
Pechino
- "Capitale del nord";
- Capitale della repubblica popolare cinese;
- 14 milioni di abitanti;
- Metropoli moderna con nuovi quartieri;
- Pochi reperti storici sono rimasti.
Gli Hutong
Gli Hutong sono le strade antiche di Pechino, sono presenti solo nel centro della città.
La città proibita
Palazzo imperiale delle dinastie Ming e Quing
Mantenne la sua funzione fino al 1911, al crollo dell'impero
Composta da 800 edifici
Circondata da un profondo fossato
"Sala della suprema armonia"
Era la sala più importante e si trova al centro della città proibita. Veniva usata per le cerimonie importanti come incoronazioni e matrimoni reali.
Il tempio del Paradiso
Si trova nella parte sud-orientale della città
E' dedicato al culto taoista
La costruzione inziò nel XV secolo
La sala della preghiera per il buon raccolto è la principale.
Il sovrano si recava qui per chiedere agli dei un raccolto abbondante
Il palazzo d'estate
Si trova all'estremità occidentale della città
Era la residenza estiva degli imperatori
Inizialmente comprendeva solo un esteso parco ma nel XVIII si ampliò.
Inquinamento di Pechino
La capitale più inquinata
Pechino è la città più inquinata della terra. Lo smog l'ha avvolta e la vita è impossibile. La popolazione è costretta a vivere con le mascherine e lo sport è quasi impraticabile. Già nel 2008 alle olimpiadi ci furono discussioni per la salute degli atleti.
Le Cause
Sono chiare : la città, come tutta la Cina, va a carbone. Industrie e fabbriche lavorano 24 ore al giorno per garantire la loro produzione. La situazione viene aggravata dai mezzi di trasporto che ogni giorno attraversano Pechino.
I Provvedimenti
Il governo cinese nel 2013 ha presentato un decalogo anti-inquinamento per ridurre l'inquinamento atmosferico, del suolo e delle acque di Pechino.
Accelerare l'installazione delle apparecchiature di controllo e di contenimento nelle raffinerie del carbone
Rallentare la crescita delle industrie energivore come acciaio, cemento e vetro
Migliorare gli indicatori che valutano l'impatto ambientale
Negare i progetti che non raggiungono gli standard prefissati per ridurre le emissioni
Le aziende sono obbligate a pagare le tasse dell'inquinamento, ovvero le quote in base alle loro emissioni
Sviluppare i trasporti pubblici e aumentare i mezzi di trasporto elettrici
Accelerare l'adeguamento della struttura energetica in tutta la città
Inglese : The olympic opening cerimony, London 2012
The olympic opening
cerimony
The Olympic opening cerimony is the event in which the Olympic games are opened. The cerimony of the 2012 Olympic games, in London, was fantastic.
It was opened with a video who covered the course of Tamigi. After the countdown and the tollings of the bells, queen Elizabeth became the " Bond Girl " and she entered in the stadium on board of a helicopter.
After this was represented the second postwar period, in a children hospital. Here important authors read very famous fables.
Then the scene was totally trasformed, going '90ies. There were two families who lived their everyday life and in particular was shown the love story between two teenagers.
Then the torch's moment is arrived. David Beckham on board of a speedboat, brought the Olympic torch accompanied by images of famous people deaths.
The cerimony ended with the parade of the athletes and with the speeches of the organizer. I think that this cerimony was the best cerimony ever and it represented the London's story cheerfully.
Inno di Mameli
Contesto Storico
- Fine 1800;
- Unificazione Italia;
- Invenzioni e scoperte;
- Risorgimento e patriottismo;
- Musica meno legata al mondo reale.
Il Canto degli italiani

Scritto dal giovane Goffredo Mameli e messo in musica poco dopo da Michele Novaro, il Canto degli Italiani è il simbolo del risorgimento italiano. Ai contemporanei questo inno può sembrare retorico ma il testo scritto di getto, spontaneo, uscito dal cuore di un giovane patriota lo rende speciale e unico.
L'Autore
- Genova 5 settembre 1827;
- Studente e poeta precoce;
- Aderisce al mazzinianesimo;
- Sentimenti liberali e repubblicani;
- 1847 partecipazione attiva alle manifestazioni;
- Collabora con Garibaldi;
- 6 luglio 1849, 22 anni.
Inno, forma musicale
- Nell'antica Grecia era una forma poetica accompagnata dalla danza e dal canto per la venerazione degli dei;
- Nell'epoca moderna veniva usato dai poeti che chiamarono alcune loro opere in queso modo;
- Oggi l'inno è il canto che rappresenta la nazione e si usa maggiormente in ambito sportivo.
L'inno italiano
Fratelli d'Italia
l'Italia s'è desta,
dell'elmo di Scipio
s'è cinta la testa.
Dov'è
la vittoria?
Le porga la chioma,
che schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamoci a coorte,
siam pronti alla morte
,
siam pronti alla morte
l'Italia chiamò, si!
L'Italia ha di nuovo in testa l'elmo di Scipio ( Scipione ) che è il generale romano che sconfisse Annibale.
Nell'antica Roma alle schiave venivano tagliati i capelli, così la vittoria dovrà porgere la sua chioma affinchè sia tagliata, perchè la vittoria è schiava di Roma che sarà vincitrice.
Le legioni dell'esercito erano divise in coorti. Significa quindi " restiamo uniti tra di noi che siamo pronti alla morte "
L'antica Grecia e le antiche Olimpiadi
Le antiche Olimpiadi
I primi giochi olimpici nacquero a Olimpia nel 776 a.C. Si svolgevano ogni 4 anni fino al 393 d.C quando Teodosio decise di porne fine, pensando che fossero riti pagani. Infatti erano nati come venerazione al dio greco Zeus. Gareggiavano solo gli uomini e le donne non potevano neache assistere ai giochi.
Le discipline in cui si cimentavano
Lo Stadio, corsa veloce su una pista di 129,27 m
Il Diaulo, doppio dello stadio
Il Dolico, la corsa di resistenza
La Lotta
Il pugilato
Il Pentathlon ( salto, disco, giavellotto, corsa, lotta )
Le gare ippiche
La Scultura
Gli scultori greci di quel tempo privilegiarono la figura umana realizzata nel modo più realistico e naturale. Il personaggio doveva rappresentare il suo valore eroico e le sue qualità morali. Furono molti gli scultori che decisero di rappresentare quindi gli atleti.
Età Arcaica
Nell'età arcaica le statue erano concepite per essere viste ancora frontalmente. Il Kouros, giovane atleta nudo, era la figura più rappresentata.
Bitone
Il Kouros di Polimede di Argo era un velocista con i muscoli modellati in modo schematico e il suo viso è poco espressivo.
Stile Severo
Il periodo tra l'Arcaico e il Classico è lo stile severo. In questi anni Mirone, scultore del bronzo, fece la statua del discobolo. L'originale in bronzo è persa, noi conosciamo questa statua grazie alle riproduzioni in marmo dei romani.
Scultura Classica
La scultura classica si fonda sulla perfezione, per questo Policleto fissò un canone delle proporzioni fra le diverse parti del corpo. Nella sua statua del Doriforo, giovane atleta giavellottista, furono applicati questi canoni e la figura risultò appunto perfetta.
Pittura Vascolare
Gli atleti e le loro azioni venivano raffigurati anche con la pittura vascolare. Le sagome dipinte con la vernice potevano essere nere su sfondo del colore naturale del vaso, oppure rosse su sfondo nero.
Fine
Margherita Michelotti
Full transcript