Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

RINASCIMENTO

No description
by

luca celli

on 26 February 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of RINASCIMENTO

RINASCIMENTO
XIV-XVI
PITTURA
MEDIOEVO
MANIERISMO
Nell’arte rinascimentale, la pittura ha un ruolo fondamentale. Essa infatti fornisce alle altre arti (scultura e architettura) strumenti insostituibili quale il disegno e la prospettiva, che permettono di elaborare nuove forme e dettagliati progetti.

CARATTERISTICHE
TECNICA A OLIO
TELA(a differenza delle tavole di legno)
Nuovi strumenti per disegnare, quali pastelle e la sanguigna, si affiancano a quelli tradizionali (pennello, carboncino, penna, e punta d’argento).
Nella realizzazione dell’affresco il disegno non viene più eseguito direttamente sul muro, ma preparato su di un cartone a terra e poi trasferito sulla parete con la tecnica dello spolvero.
OPERE
CARATTERISTICHE
Il metodo prospettico lineare, attribuito al Brunelleschi (XV secolo), è utile per rappresentare ambienti e oggetti sul piano del disegno e restituire il più fedelmente possibile la nostra visione tridimensionale. Gli artisti rinascimentali applicarono soprattutto la veduta prospettica centrale. Tuttavia, la prospettiva non è che un sistema convenzionale, attraverso cui “leggiamo” lo spazio, perché essa corrisponde a ciò che vedrebbe un osservatore fermo e con un occhio fisso.
Le architetture, i personaggi, gli oggetti sono resi con accentuato effetto di rilievo, le figure umane sono attentamente studiate sotto il profilo anatomico, la luce che illumina la scena del dipinto ha una direzione ben definita risultando così molto naturalistica.
L’uomo è sempre inserito in un ambiente reale, grazie anche alla sempre maggiore attenzione posta nella raffigurazione del paesaggio.

SCULTURA
ARCHITETTURA
L'architettura era nata per opera di un unico, geniale e ostinato individuo: Filippo Brunelleschi, nel 1420 circa a Firenze. Le sue forme di basavano su un insieme di regole che potevano essere studiate e perfezionate razionalmente. Alla base, di questo “stile” stava una decisione fondamentale, presa da Brunelleschi e confermata da tutti i successori, cioè l'adorazione delle forme architettoniche dell'antichità, soprattutto quelle romane. Una delle ragioni di una simile svolta fu il fatto che gli italiani, e i fiorentini in modo particolare, per polemica contro le pretese degli imperatori tedeschi che si sentivano figli ed eredi di Roma e della sua tradizione. Alla visione del mondo fondato sulla fede, il Quattrocento veniva sostituendo quella fondata sulla ragione. Infatti, la religione, o meglio la razionalità, stava alla base dell'architettura classica, le cui forme erano raggruppate secondo schemi fissi.

CARATTERISTICHE
Ai tre ordini greci (dorico, ionico e corinzio) ne avevano poi aggiunti altri due: tuscanico (una variante semplicistica del dorico) e il composito (una variante arricchita del corinzio). Lo stile rinascimentale si basa innanzitutto su forme “canoniche”. Non era più necessario stabilire di volta in volta forma di ogni singolo sostegno. Il nuovo movimento non aveva alcun interesse per la struttura dell'edificio ma gli interessava solo l'aspetto finale che veniva ad assumere.

BASILICHE RINASCIMENTALI
basilica San Pietro
monnalisa
dama con il furetto
STATUE
Davide e Golia
Full transcript