Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La Commedia dell'Arte: personaggi e maschere

ITAL 104 - Presentazione
by

christine füreder

on 27 April 2011

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La Commedia dell'Arte: personaggi e maschere

La Commedia dell'Arte È nata in Italia nel XVI secolo ed è rimasta popolare sino al XVIII secolo.

Le produzioni non erano basate sui testi scritti. L'Origine personaggi e maschere Carlo Goldoni Le Maschere È un autore Veneziano del XVIII secolo.

La prima volta che s’incontra la definizione di Commedia dell’Arte è nel 1750 nella commedia Il teatro comico di Carlo Goldoni. Pulcinella È la notissima maschera napoletana.
È buffo, goffo e molto famoso.
Ama il dolce far niente ed è un gran chiacchierone.
Ha una gobba, porta un cappello e una maschera nera. Le sue scarpe sono spesso gialle e lunghe. Colombina È una serva di Venezia e la fidanzata di Arlecchino.
È giovane, molto vanitosa e vuole sempre essere bella.
Indossa una cuffietta, una gonna a righe e scarpe bianche. Gianduja È una maschera popolare di Torino.
Ama il vino e il cibo. Indossa un costume marrone e calze rosse. La sua maschera è nata alla fine del ‘700. Sono malinconico e dolce, il mio volto è pallido e triste, perché piango molto. Sono pigro, ma molto intelligente.
Critico quello che mi dicono i miei padroni e ne faccio spesso il contrario.
Indosso dei pantaloni larghi e bianchi. Il mio costume è tutto bianco e con grossi bottoni neri.
Pierrot
È malinconico e dolce, il suo volto è pallido e triste, perché piange molto. È pigro, ma molto intelligente.
Critica quello che gli dicono i suoi padroni e ne fa spesso il contrario.
Indossa dei pantaloni larghi e bianchi. Il suo costume è tutto bianco e con grossi bottoni neri. Brighella
È un servo della commedia dell’arte, nato a Bergamo.
Si trova spesso in mezzo a intrighi. È molto furbo, bugiardo e intrigante.
Indossa una giacca bianca e scarpe nere. Il suo mantello è bianco con due strisce verdi, la sua maschera è nera come il cappello
È un vecchio mercante avaro e lussurioso di Venezia.
È un voyeur.
La sua giacca è nera, la calzamaglia è rossa. Meneghino

È un servitore di Milano. È generoso, spiritoso e ama la libertà.
Porta un cappello e una parrucca. La sua giacca è marrone e porta calze a righe rosse e bianche. Arlecchino
Il nome di questo servo di Bergamo deriva dal medioevo francese: Harlequin, o Herlequin o Hellequin.
Il suo carattere: È un adulto, ma psicologicamente è come un bambino. È povero, cosicché nel momento del bisogno, diventa più intelligente e più furbo del mondo.
Indossa un vestito di pezze colorate, pantaloni larghi e comodi, un cappellaccio sformato e una maschera nera sugli occhi. file:///C:/Users/Christine/Desktop/commedia.htm

La (1)_______________________ del Goldoni è soprattutto nei riguardi del teatro comico.
Cambiavano le commedie, ma le (2)_______________________ e battute erano sempre le stesse.
Non vi era un copione scritto, ma un semplice (3)_______________________ dove gli attori erano liberi di (4)_______________________.
Perciò fu detta anche “(5)_______________________”.
Coldoni, da saggio riformatore, smantella il (6)_______________________ della commedia.

canovaccio Commedia all’Improvviso improvvisare riforma sistema situazioni

----------Risposte----------



La riforma del Goldoni è soprattutto nei riguardi del teatro comico.
Cambiavano le commedie, ma le situazioni e battute erano sempre le stesse.
Non vi era un copione scritto, ma un semplice canovaccio dove gli attori erano liberi di improvvisare.
Perciò fu detta anche “Commedia all’Improvviso”.
Coldoni, da saggio riformatore, smantella il sistema della commedia. Pantalone
Full transcript