Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LA GRANDE MIGRAZIONE:

No description
by

Maria Pisano

on 21 April 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LA GRANDE MIGRAZIONE:

LA GRANDE MIGRAZIONE:
ITALIANI IN AMERICA
TRA ‘800 E ‘900
BIZNESS
Molti degli italiani emigrati all’estero ebbero un notevole successo grazie alle loro qualità e alla loro intraprendenza.
Si parla di “bizness” e della spiccata iniziativa imprenditoriale mostrata dai nostri emigrati.
In particolare l’apertura di esercizi commerciali italiani, di cui sono testimonianza numerosi manifesti
pubblicitari, era legata alla volontà di mantenere le proprie abitudini di origine (soprattutto alimentari).
Dalla lettera di Luigi Lutti, emigrato negli Stati Uniti
Caro padre e madre viscrivo queste due righe per farvi sapere che io sto bene e pura la moglie e i figli come spero che sia per voi due vifacio sapere via vevo scritto per natale ma poi misono cambiato. Sono tornato a stare a noerwchi (...) vi faccio sapereche qua in namerica vamolto male perche noncista lavori io pure lavoro tre giorni la setima na ce dafare andare avanti perchè e tutto cara (...) quando mi scrivete mifarete sapere come stanno quelle desunde america ecome gli va ma sento dala gentente che vamale anche la
designed by Péter Puklus for Prezi
GRANDE MIGRAZIONE - NUOVA MIGRAZIONE: analisi contrastiva
Concause: mutamenti dell’organizzazione agricola tradizionale dovuti alla nascita dell’industrializzazione e consistente incremento demografico, rivoluzione tecnica dei mezzi di trasporto(piroscafo a carbone), circolazione delle informazioni.
Il progetto migratorio: l’insieme delle prospettive, delle speranze, degli scopi che accompagnano l’emigrante nel suo viaggio.
LA NORMATIVA
Le misure restrittive
Gli Stati Uniti si ebbero misure restrittive per motivi sanitari (già nel 1846 per epidemia di tifo) e per motivi di discriminazione xenofoba (nei confronti dei cinesi nel 1882).
Nel 1897 il Congresso degli Stati Uniti approvò una legge che sanciva il divieto di entrata agli emigranti di età superiore ai sedici anni se analfabeti nella propria lingua.
Nel 1921 e nel 1924 restringono l’immigrazione a 150.000 immigrati l’anno.
Lessico
Il termine MIGRAZIONE.
Differenza tra emigrazione ed immigrazione.
Esempi di migrazione.
Chi migra, secondo te, perché lo fa?
Conosci qualcuno nella tua famiglia che è emigrato?
Immigrazione in Italia oggi.
Emigrazione dall’Italia oggi.
USA al II posto.
GRANDE MIGRAZIONE
1876 - 1900 interessò prevalentemente le regioni settentrionali (Veneto, Friuli, Piemonte).
Tra il 1900 e il 1920 emigrazioni soprattutto le regioni meridionali (Sicilia, Calabria, Campania, Puglia: 3 milioni).
1861 - 1973: 26 milioni di emigranti dall’Italia.
OGGI: U.S.CENSUS Bureau del 2000 stima che quasi 16 milioni (il 5,6%) di persone residenti negli Stati Uniti abbiano ascendenze italiane e rappresentino il sesto gruppo etnico.
LE CATENE MIGRATORIE
Chi è già immigrato svolge una funzione informativa, di aiuto e di appoggio logistico per coloro che sono ancora nel paese di origine.
(Es. Comunità di Marettimo a Monterey.)


L’emigrante che si è già stabilito negli Stati Uniti fornisce informazioni sulle possibilità lavorative, spesso invia un biglietto prepagato, va ad accogliere l’emigrante in arrivo, può
richiamare parenti, compaesani e colleghi creando così nella nuova patria comunità che riproducono in piccolo quelle di origine.
LA VITA IN AMERICA
Inizialmente la comunità italiana che si ricrea in America tende in taluni casi all’auto-ghettizzazione
(significativo il nome di Little Italy).

Con il passare del tempo e delle generazioni, la progressiva integrazione delle famiglie con il
sistema scolastico ed economico, l’acquisizione di diritti politici, porta all’intensificarsi degli scambi culturali tra comunità immigrata e comunità di accoglienza. IMMIGRATI DI SECONDA E TERZA GENERAZIONE
SCIUSCIA’
La fonte qui riprodotta ritrae alcuni sciuscià (shoes shining = lustra scarpe), bambini che per pochi spiccioli lucidano le scarpe a ricchi passanti.
Full transcript