Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

progetto Vivaio 2

No description
by

Fabrizio Mola

on 29 January 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of progetto Vivaio 2

Vivaio del Monte San Giorgio - origini e prospettive
Ripristino del terreno e delle strutture del vivaio
Colture forestali autoctone.
Rimboschimento di aree in sofferenza vegetazionale
Risorse del Progetto
Promuovere lo sviluppo culturale, didattico e scientifico con attività formative.
Promuovere l'informazione ambientale/naturalistica
Attuare studi e sperimentazioni didattico/scientifiche sulle tematiche dell'ecologia forestale
Soggetto promotore/finanziatore
Ente gestore del Parco Naturale del Monte San Giorgio
Attività di coordinamento, di promozione del Vivaio e creazione di una rete attiva con gli altri Parchi
Strumenti e fasi per la prosecuzione del progetto
PROPOSTA: Bando di gara per l'avvio di una START UP
Tempi e fasi:
1) Luglio - settembre 2013: elaborazione del BANDO

2) Ottobre 2013: apertura del BANDO

3) Novembre 2013: chiusura del bando e valutazione delle proposte pervenute

4) Gennaio 2014: assegnazione della struttura al soggetto vincitore ed avvio del Progetto Vivaio - FASE 2
Risultati attesi
Conservazione della natura e della biodiversità
Promozione del turismo sostenibile
Coinvolgimento di soggetti socialmente svantaggiati
Il Progetto Vivaio
dal 2010 ad oggi
19 giugno 2011
Inaugurazione del Vivaio ed apertura al pubblico
16 giugno 2010
Firma della Convenzione tra Banca Intesa Sanpaolo - Provincia di Torino e Comune di Piossasco ed avvio dei lavori
24 maggio 2013
Inaugurazione della Casa del Vivaio

Ente responsabile dell'attuazione del Progetto e proprietario degli edifici e dei terreni.
Vivaio del Monte San Giorgio - origini e prospettive
Promuovere lo sviluppo formativo di soggetti socialmente deboli.
Riqualificazione professionale nel settore forestale e vivaistico
Elementi fondamentali del Bando gestione della struttura e del progetto Vivaio - Fase 2 per 5 anni (2014 - 2018), perseguendo gli obiettivi minimi concordati da Banca, Provincia e Comune e potendo usufruire delle seguenti risorse economiche in qualità di contributo:
- 2014 : 35 mila Euro
- 2015 : 35 mila Euro
- 2016: 35 mila Euro
- 2017 - 2018 : fase di autosostenibilità del progetto

Ramo FORESTALE:
Produzione di 4.000 piante forestali autoctone all'anno
Donazione delle piante per progetti di interesse pubblico.
Gestione forestale delle aree pubbliche del Parco
Produzione di miele, ortaggi, frutta, fiori, piante aromatiche.
Ramo DIDATTICO - CULTURALE
Attività educative, formative e didattiche per: scuole, dipendenti della Banca e cittadini.

Punto di accoglienza ed informazione turistica e ambientale, per i visitatori del Vivaio e del Parco del Monte San Giorgio.
Ramo SOCIALE
Progetti di inserimento lavorativo per giovani e persone disabili o appartenenti a categorie svantaggiate,
Coordinamento con il "Tavolo per il Parco" per valorizzare il rapporto del Parco con il territorio e le diverse componenti sociali.

Legami di affezione tra i cittadini e gli ambienti naturali da preservare
Sensibilizzazione dei cittadini su tematiche ambientali, a partire dalle nuove generazioni
Responsabilità condivisa tra attori pubblici e privati del sistema territoriale

Ramo ECONOMICO:
Attività di gestione forestale
Vendita dei prodotti locali
Gestione punto ristoro
Full transcript