Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

La Germania

No description
by

Sylvie Bonel

on 8 June 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of La Germania

La Germania
Carta d'identità
Carta fisica della Germania
La storia della Germania
La Germania
Superficie
Popolazione
Nome ufficiale
Densità
Popolazione urbana
Speranza di vita
Lingua
Religione
Moneta
Ordinamento dello Stato
Capitale
ISU e posizione mondiale
Sigla automobilistica
Internet
357 027 km²
82 167 000 abitanti
Bundesrepublik Deutschland
230 ab. Km²
74%
Maschi: 77 anni, femmine: 83 anni
Tedesco (ufficiale), danese, frisone
Protestanti (42,8%), cattolici (32,1%), musulmani (4,3%), ebrei, non religiosi (22%)
Euro
Repubblica federale
Berlino
0,947-22°
D
www.destatis.de/e home.htm

Confini:
NORD Danimarca
NORD EST mar Baltico
NORD OVEST mare del Nord
EST Polonia
SUD Austria, Svizzera
SUD EST Repubblica Ceca
SUD OVEST Francia
OVEST Belgio, Olanda
Le città importanti
della Germania
Berlino
Monaco
Amburgo
Colonia
Francoforte
Lipsia
Dresda
La Germania si trova al centro dell'Europa.
All'interno del territorio tedesco si riconoscono tre grandi regioni naturali:
A Nord le pianure
occupate dal Bassopiano Germanico
Nel centro i rilievi antichi occupati dalle Montagne Medie
A Sud le montagne giovani occupate dalle Alpi Tedesche
Il Reno
Il Weser
L' Elba
Il clima della Germania è continentale su gran parte del territorio: le estati sono brevi e calde, gli inverni freddi e lunghi.
La Germania è stata teatro di molte guerre sanguinose come la battaglia di Teotroburgo, le battaglie religiose a causa della riforma protestante di Martin Lutero, la guerra dei trent'anni, la prima guerra mondiale, la guerra della Prussia contro Napoleone Bonaparte e la seconda guerra mondiale iniziata da Adolf Hitler per il partito nazista contro gli Ebrei finita nel 1945. Inoltre, la Germania è stata divisa in 2 parti: RDT e in RFT. Berlino venne divisa da un muro e rimase capitale solo del RDT e l'RFT ebbe come capitale Bonn. Nel 1990 la Germania si riunificò con Berlino come capitale.
Adolf Hitler
Martin Lutero
La popolazione
Con oltre 82 milioni di abitanti la Germania è dopo la Russia, il paese più popoloso d'Europa. La distribuzione della popolazione è omogenea. La Germania ha conosciuto prima di altri paesi europei il fenomeno dell'invecchiamento della popolazione. I drammatici eventi della Seconda guerra mondiale causarono una vera e propria catastrofe demografica.
Dal dopoguerra vi fu un enorme sviluppo economico in Germania e la mancanza di lavoratori giovani rese necessario al ricorso a manodopaera straniera. Tutt'oggi nel paese è molto rilevante la presenza di stranieri.
La cultura
In Germania, la lingua ufficiale è il tedesco, esso appartiene al gruppo delle lingue germaniche. Ci sono anche minoranze di lingua tedesca in Europa Occidentale.
LA LINGUA
LA RELIGIONE
In Germania, dal punto di vista reigioso, il Nord è in prevalenza protestante, mentre a Sud è molto consolidata la tradizione cattolica.
L' ARTE E LA MUSICA
In Germania, l'arte è molto sviluppata e troviamo diversi monumenti.
La più famosa testimonianza germanica è il muro di Berlino.
Inoltre, in questo paese hanno vissuto due compositori molto noti:
Bach
Johann Sebastian Bach, è stato un compositore e musicista tedesco del periodo barocco, universalmente considerato uno dei più grandi geni nella storia della musica.
Beethoven
Le città
Altre città
Stoccarda
Essen
Brema
hannover
Bonn
L' economia della Germania
Con una solida economia fondata sul terziario e seull'industria, la Germania è oggi le prima potenza economica europea.
Il primario
L'agricoltura rappresenta un settore debole dell'economia.
Le coltivazioni più diffuse sono quelle di grano, luppolo, barbabietola.
Il secondario
L'industria costituisce oggi il settore trainante dell'economia tedesca, collocandosi ai vertici della produzione mondiale.
Le industrie più importanti sono:
l'industria chimica,
automobilistica
elettronica
elettrotecnica
Il terziario
Nel terziario sono in particolare rilievo le attività bancarie e finanziarie che gravitano soprattutto sull'area di Francoforte sul Meno , sede della Banca Centrale Europea. La rete di comuincazioni è estremamente fitta ed efficiente; un cenno particolare merita la rete idroviaria tra le più estese e importanti d'Europa.
Curiosità
L'AUDI che fa parte delle automobili della società della Volkswagen è nata in Germania. La sua storia è molto lunga e si crede che l'inventore di questo marchio sia stato August Horch.
Viaggio immaginario:
dall'Italia alla Germania
Partenza: 10 settembre 2016, h 8:00, da Verrès.
Per questo viaggio che durerà 3 giorni ci sposteremo in automobile. Il tragitto è lungo 875 km passando per la Svizzera. (Da Verrès fino in Germania) In tutto, il percorso, dovrebbe durare circa 8 ore e 58 minuti.
Arrivo: 10 settembre 2016, h 16:58 in Germania.
Prima tappa: andiamo a visitare 3 monumenti principali di Berlino: il Parlamento tedesco, la porta di Brandeburgo e il muro di Berlino.
Per recarci a berlino dobbiamo ancora percorrere 354 km (3h e 28 min di viaggio) Quindi arriviamo alla capitale alle h 20 e 26 min. Ci rechiamo in un hotel mangiamo e andiamo a dormire.
L'11 settembre 2016 dopo aver finito la visita partiamo per un altro itinerario alle h 16:00.
Seconda tappa: da Berlino andiamo a visitare la città di Dresda. (Il percorso dura 2h e 35 min, arrivo a Dresda alle 8:00) Possiamo vedere la belissima "Firenze dell'Elba". In seguito alle 10:00 ci spostiamo a Frankfurt am Main (Francoforte sul meno) l'itinerario dura 4h e 7 min. (Arrivo a Francoforte alle 14:07).
Terza tappa: l'ultimo giorno del nostro viaggio ci rechiamo a Bonn per scoprire l'antica storia della Germania quando era divisa in due parti e a Amburgo per vedere il fantastico porto.
Beethoven è stato un pianista e compositore tedesco. Figura cruciale della musica colta occidentale, fu l'ultimo rappresentante di rilievo del classicismo viennese.
Piatto e prodotto tipico

LA BANDIERA
GER
MAN
ICA
La bandiera Germanica è stata adottata il 3 ottobre 1990, dopo la rinunificazione delle due Germanie. Il nero è il colore dell'Ordine teutonico; il rosso risale a Carlo Magno e fu poi il colore adottato dalla Lega anseatica; il giallo oro è il simbolo imperiale.
L'ISTRUZIONE
L'istruzione scolastica in Germania è obbligatoria tra i 6 e i 18 anni di età.
L'analfabetismo è praticamente assente; il tasso di alfabetizzazione adulta era del 99% nel 1995.
Tutta la Germania è ricca di fiumi, i principali sono :
Kaskuche (torta al formaggio): pasta frolla ripiena con un composto a base di formaggio fresco, zucchero, burro, farina, uova, aromi.
I tedeschi sono gli specialisti nei salumi cotti, come i wurstel di Francoforte o le salisecce di Norimberga.
La letteratura tedesca
Curiosità
La letteratura tedesca raccoglie l'insieme delle opere letterarie scritte in tedesco, per cui vengono incluse la letteratura austriaca, quella della Svizzera tedesca e quella delle altre isole linguistiche tedesche. Si inscrivono nel campo della letteratura anche le opere che non perseguono in maniera diretta un progetto estetico.

Le periodizzazioni letterarie sono sempre difficili da delineare.
Un poeta importante della letteratura tedesca è stato Bertolt Brecht.


Un giorno di settembre, il mese azzurro,
tranquillo sotto un giovane susino
io tenni l’amor mio pallido e quieto
tra le mie braccia come un dolce sogno.
E su di noi nel bel cielo d’estate
c’era una nube ch’io mirai a lungo:
bianchissima nell’alto si perdeva
e quando riguardai era sparita.

Bertolt Brecht

Un comportamento usuale che si riscontra in ogni malato di Alzheimer è la confusione mentale e camminare senza meta. Negli Stati Uniti hanno organizzato un sistema d’allarme pubblico da usare quando si pensa che un cittadino ne soffra. In Germania invece le case di riposo hanno architettato un insolito approccio: notando che i pazienti si dirigevano sempre verso le fermate dell’autobus come per ritornare a casa propria, hanno costruito delle false fermate in collaborazione con i comuni locali. Quando i membri dello staff notano qualche paziente alla fermata fasulla, gli si avvicinano e con la scusa che l’ autobus arriverà tardi lo riportano dentro l’istituto, per stare più comodo. Dopo qualche minuto il paziente dimentica tutto. Questo sistema ha riscosso un così grande successo che sta per esser divulgato anche in altri paesi dell’Europa.
Realizzato da:
Sylvie Bonel,
Micheal Benincasa,
Omar Said.
Full transcript