Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Musei Accoglienti

In un museo l’accoglienza non può essere il frutto di una semplice sommatoria di standard, o – peggio – di procedure
by

Giancarlo Dall'Ara

on 25 May 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Musei Accoglienti

In un museo l’accoglienza non può essere il frutto di una semplice sommatoria di standard, o – peggio – di una sommatoria di procedure, ma rappresenta piuttosto uno stile organizzativo e gestionale. 1. Il principio della porta aperta

Un museo deve essere il più possibile "aperto" nel vero senso della parola.
Nella celebre definizione dell’ICOM un museo non è tale se non è aperto al pubblico.
Ma l’apertura, ci dicono Falletti e Maggi, non va intesa in senso letterale e riduttivo come “orario di apertura”; un museo è aperto quando è accogliente!
Vanno dunque evitate barriere strutturali e gestionali, niente bancone (che irrigidisce i rapporti), orari flessibili. 2. Un modello di museo chiaro

- Museo di comunità?
- Museo racconto del luogo?
- Museo Porta di ingresso al territorio?
- (...)
In ogni caso vanno evitate ambientazioni asettiche e senz’anima, o il clima da ospedale; e vanno adottate tecniche espositive radicate nel territorio, 3. Una gestione accogliente

accogliente, calda e relazionale, in sintonia col territorio e personalizzabile;
i visitatori vanno considerati come invitati (no shock culturale),
va previsto un punto informazioni, 4. Cura del Comfort

Se metterete al centro il visitatore sarà più semplice valutarne i bisogni e organizzare gli spazi e le soste (dalle sedie ai bagni) per umanizzare il museo, ed evitare fatiche e disagi, 5. Ritualità

Molti studiosi hanno interpretato la visita di un museo in un’ottica rituale. Gesti di accoglienza, il libro dei commenti, attestato all’uscita… vi aiuteranno a sottolinearla, e a rendere così l'esperienza di visita più "sentita". 6. La gestione delle relazioni

Responsabilizzare/educare piuttosto che riempire di divieti,
ad esempio prevedere aree dove si possa fotografare e anzi incentivare le persone a fotografare e condividere le immagini…
Tutto questo richiede formazione e nuove Competenze relazionali, 7. Comunicazione

Didascalie comprensibili, linguaggio non gergale, supporti web e presenza nei Social Media per ascoltare, dialogare, condividere e gestire il ricordo.
Oggi la fase del ricordo è la più trascurata: "il grande silenzio". 8. Valori

un piccolo museo, molto più di uno grande, si distingue per i valori che lo sorreggono: la cultura, la comunità, la ricerca, l’accoglienza, l’educazione, i legami con il volontariato ….

Occorre renderli manifesti! 9.Biglietto di Ingresso?

Se avete pochi visitatori meglio non far pagare l’ingresso, eventualmente prevedete visite guidate a pagamento;
ma se proprio da voi occorre pagare, togliete almeno la cassa dall’ingresso (non è un bel colpo d'occhio per chi entra), e mettetela all’uscita,
eviterete le file! Un museo Accogliente

«Accogliere in un museo significa creare una atmosfera nella quale il visitatore si sente atteso e desiderato» Per saperne di più:
http://www.marketing-turistico.com/
http://www.piccolimusei.com/ @GDallAra Non così Di gestione accogliente - basata sul concetto di "ospite" - parliamo nei convegni dei piccoli musei
Full transcript