Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Modernita'

intro to modernity course
by

Silvia Valisa

on 8 October 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Modernita'

Da Leopardi a Wanda Wulz: la modernita' italiana tra otto e novecento
Modernita'
welcome to ITW 4480-5485 - modernita' italiana
Che cos'e' la modernita'?
Molte definizioni possibili, sia concettualmente che cronologicamente:
La modernita' europea: riflessioni originarie, 1
Charles Baudelaire (1821-1867), "Le paintre de la vie moderne", 1863

un saggio sull'illustratore Constantin Guys in cui Baudelaire esplora la capacita' dell'artista di "extract from fashion whatever element it may contain of poetry within history, to distil the eternal from the transitory" (40).
"By 'modernity' I mean the ephemeral, the fugitive, the contingent, the half of art whose other half is the eternal and the immutable" (40).

Il soggetto (l'emblema) della modernita' e' il 'flâneur'
--> Chi e' il flâneur?
2. specificita' italiana - antichita':
siamo italiani?
siamo moderni?
In questo corso ci occuperemo di esaminare e descrivere il passaggio della cultura occidentale europea, in particolare, italiana, al "moderno"
Marshall Berman: "To be modern is to find ourselves in an environment that promises us adventure, power, joy, growth, transformation of ourselves and the world - and, at the same time, that threatens to destroy everything we have, everything we know, everything we are" 'All That is Solid Melts Into Air. The Experience of Modernity (1981)
Modernita': "Carattere di ciò che appartiene ai tempi più recenti. Riferito a persone o a manifestazioni, indica adesione allo spirito e al gusto dei tempi, e quindi originalità ed emancipazione dalla tradizione. Lo spirito della m. spesso connotato da un carattere utopico (nella consapevolezza che un'era si sta aprendo), dalla ricerca del nuovo e dall'interesse per lo specialismo e l'avanguardismo.
(Enciclopedia Treccani, http://www.treccani.it/enciclopedia/modernita/)
Un cambiamento fondamentale, operatosi lungo almeno tre secoli (post-Rinascimento), ma la cui componente 'materiale' piu' visibile si articola nell'arco di 70-100 anni, dalla meta' dell'ottocento ai primi 40 anni del XX secolo (modernita' tecnologico-industriale).

In Italia: dall'Unificazione al ventennio fascista
Quali "invenzioni" moderne vi vengono in mente?
partite dal 1839 in poi...
dal latino "modo": qui, ora
etimologia di "moderno":
Che cos'e' la "modernita'"?
Un implicito giudizio di valore:
modernita' e' "meglio" (o peggio) di cio' che c'era prima. Nozione di progresso, di evoluzione, di avanzamento - o il contrario
"modernity as a set of institutions" (Peter Wagner)
Pirandello: "A me la coscienza moderna da' l'immagine di un sogno angoscioso attraversato da rapide larve or tristi or minacciose, d'una battaglia notturna, d'una mischia disperata, in cui s'agitino per un momento e subito scompaiano, per riapparirne delle altre, mille bandiere, in cui le parti avversarie si sian confuse e mischiate, e ognuno lotti per se' e la sua difesa, contro all'amico e contro al nemico. Mi par che tutto in lei tremi e tentenni." (L. Pirandello, "Arte e coscienza", 880 - 1893)
Sulla fotografia, per esempio:
secondo Bollati, l'uso della fotografia in Italia resta "pre-moderno", perche fa semplicemente un inventario del passato, del monumentale: "il nostro rapporto con la fotografia e' piu' grossolano e affonda nell'indistinto dell'esperienza: tende a privilegiare come valore il contenuto, di piu', inclina a confondere l'oggetto e la sua rappresentazione" (129-130)
"a una prima impressione, ci restano negli occhi soprattutto le insistite rovine - antiche o da combattimento recente - sullo sfondo di tranquille campagne e di giardini patrizi [...]; visioni che eguagliano la storia in atto a un episodio fra i tanti del vedutismo che guarda all'Italia come a un'archeologia perenne" (141)




Elementi fondamentali della nostra riflessione sulla
modernita' italiana:

1) nazione
2) stampa / tecnologia
3) identita' / soggettivita'

The passage from a traditional society to one characterized predominantly by industrial capitalism and by the social and political forms associated with it (David Forgacs, "Italian Culture in the Industrial Era",1)
Giacomo Leopardi (1797-1836), "Discorso sopra lo stato presente dei costume degli italiani" 1824.
La modernita' europea: riflessioni originarie, 2
“Sposarsi alla folla è la sua passione e la sua professione. Per il perfetto perdigiorno (flâneur), per l’osservatore appassionato, è una gioia senza limiti prendere dimora nel numero, nell’ondeggiante, nel movimento, nel fuggitivo e nell’infinito. Essere fuori di casa, e ciò nondimeno sentirsi ovunque nel proprio domicilio; vedere il mondo, esserne al centro e restargli nascosto (…). Così l’innamorato della vita universale entra nella folla come in un’immensa centrale di elettricità. Lo si può magari paragonare a uno specchio immenso quanto la folla; a un caleidoscopio provvisto di coscienza, che, ad ogni suo movimento, raffigura la vita molteplice e la grazia mutevole di tutti gli elementi della vita,
“niuno dubiterebbe di scegliere i settentrionali per imagine del moderno” (Leopardi, Bollati 139).
“La “moderna civiltà” alla quale Leopardi aspira è una restituzione di valore all’esistere individuale e collettivo. Ne discendono implicite (ma neppure tanto) prescrizioni e avvertimenti: non compiacersi dei residui di barbarie medievale che la Rivoluzione francese ha lasciato sul suo cammino; non amare il folklorico provinciale, il pittoresco d’abitudine; non ubriacarsi di un’idea di primato italico solo perchè il deserto è disseminato di monumenti e di rovine” (Giulio Bollati, "L'italiano", 140).
La modernita' italiana, da Leopardi in poi:
1) un complesso di inferiorità (spesso, di “ritardo”) degli italiani rispetto alla modernità europea; e
2) la specificità "antica" italiana, legata ad un passato ingombrante.
Perchè una nazione come l’Italia sarebbe (a inizio ottocento) “inferiore” ad altre nazioni europee?
1. Complesso di inferiorita':
Nostra definizione operativa:
Fine della prima lezione
Suzanne Stewart - Steinberg non e' d'accordo:
"It remains unclear why such applications of photography should be understood as anti-modern, if -and this is the implication of Bollati's argument - they are geared to an application that constructs Italian identity as a media effect" The Pinocchio effect, 109
Castello e Borgo medievale, Alfredo d'Andrade, Torino, 1884
Full transcript