Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

LE DIVERSE DIMENSIONI DELLE COMPETENZE DIGITALI

Treviso, 15 marzo 2014
by

Daniela Princivalle

on 10 January 2017

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of LE DIVERSE DIMENSIONI DELLE COMPETENZE DIGITALI

Le DIVERSE DIMENSIONI
DELLE COMPETENZE DIGITALI

Convegno AICA-MIUR
"L'informatica è ancora una prospettiva inedita sul mondo?"
Treviso, 15 marzo 2014

Prof.ssa Daniela Princivalle
Docente presso l'Università di Verona di "Tecnologie informatiche e multimediali" e di "Laboratori di didattica con le TIC"
Formatrice docenti cl@ssi 2.0
La diffusione e la pervasività delle nuove tecnologie impongono riflessioni sulle competenze
Oggi è necessario avere la consapevolezza di
che cosa occorre
per vivere questa nuova epoca digitale con un
protagonismo attivo e consapevole
. I nostri studenti, cresciuti "immersi" nelle nuove tecnologie e nel Web tanto da essere definiti "
nativi digitali
", hanno sviluppato un
diverso modo di apprendere e gestire l'informazione e la comunicazione
, proprio perchè hanno sviluppato strutture cerebrali differenti dalle nostre, immigrati digitali.
Competenze tecnologiche
Rimandano alle
key competences
definite dalla Comunità Europea. Sono competenze fondamentali che afferiscono, per esempio, alla capacità di utilizzare gli strumenti ed i software per cercare, creare e presentare in modo efficiente le informazioni, utilizzando i supporti e i canali più adeguati.
Competenze cognitive
Riguardano la capacità di interpretazione e valutazione dei contenuti, nell'ottica di una loro adeguata selezione critica: saper, per esempio, giudicare l'autorevolezza delle fonti, essere in grado di aggregare i flussi di informazioni ecc.
Competenze etiche
Afferiscono alla consapevolezza delle proprie azioni, quindi al rispetto:
della propria e dell'altrui identità virtuale;
della privacy;
delle regole definite dalla comunità a cui si appartiene;
del copyright ecc.
Competenze relazionali e sociali
Si riferiscono al saper gestire le relazioni interpersonali on-line in modo costruttivo rispettando il punto di vista altrui, negoziando significati, condividendo progetti, lavorando in team...
E allora, quali competenze?
E' urgente riorientare gli stili di insegnamento a questa nuova generazione che ha sviluppato un modo di apprendere conformato sulle nuove tecnologie che inducono all'interazione, alla partecipazione, alla condivisione.
E' necessario gettare un ponte tra le pratiche d'uso delle tecnologie da parte dei nostri studenti e le pratiche didattiche che hanno luogo nella scuola.

Ciò significa integrare tecnologia e nuove metodologie nella didattica quotidiana dove il docente diventa un facilitatore che aiuta gli studenti a sviluppare autonomia, riflessione e capacità critica e relazionale...
La Nuova ECDL si è già allineata.
...secondo il gruppo di ricerca guidato da Calvani - Università di Firenze
(concetti ripresi e ampliati da Petrucco - Università di Padova...)
E la scuola?
... affinchè ogni studente si orienti verso l'esplicitazione e la mobilitazione delle competenze personali per essere protagonista attivo della società della conoscenza.
Full transcript