Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I GIOVANI

No description
by

Sara Giglio

on 4 October 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I GIOVANI

Immagine iniziale del film
Recensione del film
Storia di una ladra di libri
Regia di Brian Percival

La vicenda è ambientata nella Germania nazista tra il 1938 e il 1945. Una donna comunista, perseguitata dai tedeschi, dà in adozione la figlia Liesel ad una coppia di coniugi, Hans e Rosa Hubermann; lui è un uomo molto generoso, gentile e disponibile, mentre lei è una donna severa e autoritaria. Appena arrivata nella città di Molching, ad accoglierla, oltre ai suoi genitori adottivi, ci sarà anche Rudy, il vicino di casa che diventerà il suo migliore amico. Spesso la ragazza viene presa in giro dai compagni di classe perché è analfabeta e perciò comincerà, con l’aiuto del padre adottivo, ad interessarsi alla lettura “prendendo in prestito” libri dalla casa del sindaco.

Storia di una ladra di libri
Copertina del libro
RECENSIONE del romanzo
Sopravvivere coi lupi
Di Misha Defonseca

Mishke, una bambina ebrea di otto anni, viaggia attraverso l’Europa nazista, dal Belgio sino all’Ucraina alla ricerca dei suoi genitori sequestrati dai tedeschi. In questi anni la piccola si ritrova ad affrontare da sola situazioni complesse. L’unico suo conforto sono i lupi, animali che le fanno compagnia nel suo cammino. Ma quando la sua mamma lupo viene uccisa, Mishke si sente completamente abbandonata: dai genitori, dai lupi, dagli umani e da Dio.
Sopravvivere coi lupi
La genetica
In un discorso del 5 settembre 1935, ottavo anno dell’Era Fascista, Mussolini disse:
La scuola durante il fascismo
Esame di Stato 2015, Scuola Il Guercino
Sara Giglio

I GIOVANI
L'arte dei giovani: i graffiti
La musica dei giovani: il rock'n'roll
Prima degli anni '50 i genitori e i figli ascoltavano lo stesso tipo di musica, poi si cominciò a comporre una musica adatta ai giovani. La musica che ascoltiamo ogni giorno è la derivazione di quella degli anni '50 negli USA, chiamata rock'n'roll: un insieme di R&B e Country.
Una barca nel bosco
di Paola Mastrocola
I giovani, protagonisti nei libri
I giovani come argomento nella letteratura
La casa ecosostenibile
Attraverso i vari stati, Mishke affronta situazioni difficili da gestire e da capire per una bambina della sua età;
deve sopportare la fame per giorni, il gelo dell’inverno, collaborare coi partigiani che attaccano i tedeschi; vede coi propri occhi la situazione all’interno del ghetto di Varsavia, la povertà, la miseria e la tristezza che incombe in ogni città per colpa degli attacchi tedeschi.
Arrivata in Ucraina Mishke capisce che i suoi genitori erano morti e ritorna in Belgio dove dovrà convivere in una casa con altri ragazzi nella sua stessa situazione.
Un romanzo che colpisce, nel suo realismo e nella cura dei dettagli tanto da far sembrare al lettore di essere lui a vivere la storia in prima persona.


La famiglia Hubermann dovrà nascondere in casa un ragazzo ebreo, amico del signor Hans;
diventerà come un fratello per Liesel e lui le insegnerà che la memoria è lo specchio dell’anima e che attraverso le parole vivono mondi e ricordi di tutti i tipi.
“Riuscirai sempre a trovarmi nelle tue parole, è là che vivrò.”
Questo film è davvero commovente; non tanto per la guerra, per i nazisti e per il führer, non tanto per i bombardamenti ma per la forza con cui Liesel ha affrontato la sua vita. Una vita che le si è sgretolata davanti agli occhi. Sara Giglio

Io e te
di Nicolò Ammaniti
Il giovane Holden
di J. D. Salinger
Tra i principali protagonisti: Elvis Presley, Little Richard e Chuck Berry,
La scansione ritmica in 4/4 contribuisce a rendere la musica più ballabile e coinvolgente. Importante è ricordare l'inedita gestualità dei cantanti (la musica era fatta per essere ballata), che non si limitavano solo a cantare ma anche a ballare invitando gli spettatori a fare altrettanto.
Elvis Presley
Little Richard
Chuck Berry
La genetica è la scienza che studia la trasmissione dei caratteri ereditari;
essa fu fondata da Mendel.
Mendel formulò tre leggi:

Genetica tra un uomo bianco e una donna nera:
nella generazione parentale (P), in questo caso, non c'è un allele dominante sull'altro (dominanza incompleta), quindi nella prima generazione (F1) i figli non saranno né bianchi né neri ma saranno mulatti. Tuttavia le due pigmentazioni iniziali non si "mescolano" e perciò nella seconda generazione (F2) i figli potranno essere neri, bianchi e mulatti.
1. Se si incrociano due individui di linea pura, che differiscono per un solo carattere, si ottiene una prima generazione, F1, formata da individui che manifestano tutti il carattere di uno solo dei genitori (carattere dominante).
2. Nella seconda generazione, F2, ottenuta incrociando individui ibridi per la stessa coppia di alleli, il carattere recessivo ricompare nel rapporto 1:3 rispetto a quello dominante.
3. Se si incrociano due individui che differiscono per due o più caratteri, questi si trasmettono indipendentemente l'uno dall'altro.
“E poiché Dio risparmiava i nazisti così crudeli, avrebbe sicuramente risparmiato anche me. Ma cosa ne sapeva Lui di giustizia? Non aveva forse girato il viso dall’altra parte quando i miei genitori, colpevoli solo di essere ebrei, erano stati presi dai nazisti? E come se ciò non fosse bastato, dov’era quando la mia splendida mamma lupo era stata uccisa?”.
I giovani sono protagonisti anche nei testi letterari.
Come nel caso del romanzo "Il giovane Holden" di D.J. Salinger e nel saggio "Le piccole virtù" di Natalia Ginzburg.
"Allora la vecchia Phoebe disse qualcosa, ma non riuscii a sentirla. Aveva l’angolo della bocca schiacciato contro il cuscino e non riuscii a sentirla.
– Come? – dissi. – Tira via la bocca di là. Non riesco a sentirti, se tieni la bocca in quel modo.
– A te non ti piace niente di quello che succede.
Quando disse così mi fece sentire ancora più depresso."
"La casa non è più per noi quello che era prima: non è più il punto da cui guardiamo tutto il resto dell'universo, è un luogo dove per caso mangiamo e abitiamo […]. Tutto quello che ci importa non succede più fra le pareti di casa nostra, ma fuori, per la strada e a scuola: sentiamo che non possiamo essere felici se a scuola gli altri ragazzi ci hanno un po' disprezzato."
Dialogo tra Phoebe e Holden
Racconto autobiografico di Natalia Ginzburg
Fame, saranno famosi
1) Diciotto Balilla partecipano ad una gita scolastica: se tutti pagassero, la quota di ciascuno sarebbe di lire 17,50. Siccome pagano soltanto 15 Balilla, quanto paga ciascuno di essi?

2) La corazzata «Vittorio Veneto» è armata con 9 grossi cannoni, con 12 di medio calibro, 12 di piccolo calibro e 20 mitragliere. Quante armi sono pronte sulla possente nave?

Quaderni ed esercizi
L'arredo scolastico
La fascistizzazione fu molto profonda, infatti i bambini dai 6 agli 8 anni venivano chiamati
"figli della Lupa"
,

quelli dagli 8 ai 14 venivano chiamati
"Balilla"

quelli dai 14 ai 18 erano nominati
"Avanguardisti".


I ragazzi dai 18 ai 21 anni entravano nei fasci di combattimento.


Le denominazioni
Mussolini non era un alunno "perfetto" secondo i suoi insegnanti... Anzi, mentre frequentava le medie, fu sospeso per dieci giorni per aver risposto male ad un professore.
Da piccolo frequentò due scuole elementari, prima a Dovia e poi a Predappio. Le scuole medie le passò nel collegio salesiano di Faenza, dove fu messo in punizione più di una volta e anche sospeso per aver accoltellato un compagno. Al liceo andò alla laica Regia Scuola Magistrale maschile Carducci di Forlimpopoli, dove prese il diploma da maestro elementare.
Mussolini a scuola
3) Risulta che in una scuola di Roma furono lavorati a maglia per i nostri soldati della Guerra
mondiale q 5,4 di lana. Se per lavorare un etto di lana si impiegarono 8 ore, quante ore di lavoro offrirono alla Patria maestre e scolare di quella scuola?
Essi, sin da piccoli, venivano allenati in modo militare.

Le ragazze dagli 8 ai 14 anni venivano chiamate
"piccole italiane"
,

e quelle dai 14 ai 18
"giovani italiane"
.
Elvis Aron Presley, nato a Tupelo l'8 gennaio 1935, morto a Memphis il 16 agosto 1977.
Conosciuto come The King o Il Re del Rock and Roll.
Venne soprannominato Elvis The Pelvis, Elvis il bacino, per i suoi movimenti oscillatori e rotatori dei fianchi.
Jailhouse Rock fu la canzone che portò Elvis Presley al successo nel '57 assieme al film omonimo.
Little Richard, nome d'arte di Richard Wayne Penniman (Macon, 5 dicembre 1932), è un cantante statunitense che si fa chiamare anche The Original King of Rock and Roll ("Il vero re del Rock and Roll").
I suoi brani più celebri appartengono agli anni '50.
Little Richard è uno dei musicisti che ha contribuito a far nascere e a diffondere la musica Rock'n'roll.
Le opere
Jean Michel Basquiat
Il padre di Basquiat era haitiano e la madre era portoricana. Infatti, in alcune sue opere, si nota l'incessante volontà di sottolineare la forte appartenenza alle sue vere radici e la denuncia costante della forte discriminazione verso la gente di colore. Non per nulla per un certo periodo usava firmare le proprie opere con lo pseudonimo di AARON, in onore del giocatore di baseball Hank Aaron, che grazie al suo talento fece vincere alla sua squadra molti titoli, ma a causa delle leggi vigenti in alcuni stati del sud degli Stati Uniti, non poteva pranzare al ristorante coi suoi compagni di squadra, né viaggiare sullo stesso autobus, poiché di colore.
Nei suoi primi anni dipingeva in strada con Al Diaz firmandosi con il nome Samo (acronimo di "SAMe Old shit": "La solita vecchia merda").
Opere
Keith Haring
Keith Haring fu il più grande interprete del graffitismo. Esso usava le bombolette spray e ogni opera era accompagnata con una tag (firma). Keith Haring raggiunse il successo con i suoi Radiant Boy: omini stilizzati con un'aureola.
LE OPERE
Banksy
“Alcune persone diventano dei poliziotti perché vogliono far diventare il mondo un posto migliore. Alcune diventano vandali perché vogliono far diventare il mondo un posto migliore da vedere” (Banksy, Existencilism, 2002)
Opere
Blu
Blu ha abbandonato le bombolette spray e ha cominciato ad usare dei rulli, che gli permettono di creare grandi disegni.
Lo scopo del suo lavoro è denunciare gli aspetti negativi della moderna società.

Opere
Julian Beever
Julian Beever gioca sull’illusione ottica detta anamorfosi. Esso non intende lanciare messaggi ma semplicemente usa l'arte del trompe l'oeil per far divertire, e rendere partecipi i suoi spettatori.
I suoi lavori vengono commissionati, quindi ha molto più tempo per curare i dettagli; ma disegnando con i gessetti, le sue opere sono destinate a durare poco.

I graffiti nascono nei ghetti delle metropoli statunitensi all’inizio degli anni '70.
Per i loro autori, generalmente emarginati ed esclusi dalle possibilità di partecipare ad una normale vita di società, scrivere e dipingere sui muri è l'unico modo per lasciare il segno della propria presenza, fornendo così un atto di protesta contro il mondo che li trascura e li dimentica. Quest'arte è illegale perciò gli artisti utilizzavano delle semplici bombolette spray, per essere molto veloci.
L'era dei graffiti finì e nacque la street art, più originale e meno ripetitiva rispetto ai graffiti, ormai divenuti un banale fenomeno di moda limitato troppo spesso alla semplice elaborazione formale di scritte.
Banksy cominciò a creare le sue opere con gli stencil, un modo di dipingere molto veloce e che permette la produzione di un soggetto per più volte.
I messaggi che Banksy vuole mandare sono: la degenerazione del capitalismo, l’invadenza della pubblicità, l’ossessione per la sicurezza, l’indifferenza davanti alla povertà altrui.
Lo scopo delle sue opere è sorprendere, fare sorridere, ma mai in modo banale: dietro alla risata si nasconde sempre un invito a riflettere sugli eccessi della moderna “civiltà” capitalistica.
Quest'opera ritrae una giovane domestica, dipinta a grandezza naturale, che alza l’intonaco del muro per nascondervi dietro lo sporco. Leita, questo il nome della donna, è stata interpretata come il simbolo di chi ignora i grandi problemi dell’Umanità, nascondendo “la spazzatura sotto il tappeto”.
Quest'opera raffigura una scritta “No future“, accompagnata da una bambina, dall’espressione triste, che tiene in mano un palloncino costituito dalla “O” della parola sopracitata. Ovviamente, il tutto è volto ad una forte critica sociale, che riguarda soprattutto il difficile futuro dei giovani.
Nell’agosto del 2005 Banksy ha realizzato dei murales sull’imponente muro di separazione costruito dal governo d’Israele nei territori della Cisgiordania. Le caratteristiche di questi murales sono veri e propri “squarci”, realizzati con la tecnica del trompe l’oeil, che aprono varie finestre, immaginarie, sui paesaggi e sul mondo dall’altra parte del muro.
Nobody likes me
Dal Latino:
Giovane: sm e sf puer, -eri sm;
puella, -ae sf;
adulescens, -entis;
agg. iuvenis, is; mustus, a, um;
viridis, e, virens, -entis.
1. La differenza tra i comportamenti delle città del Sud e del Nord.
2. La moda tra gli adolescenti che cambia stati sociali scolastici.
3. La lontananza fisica da una persona cambia i tuoi sentimenti verso essa?
4. Separarsi da un oggetto che ti fa ricordare qualcosa
5. Cambiare per essere accettati da altre persone
6. Sfruttare le persone per i propri interessi
7. E’ giusto giudicare le persone dall’apparenza?
8. I sacrifici che fanno i genitori per mantenere e per accontentare i propri figli
9. Essere ascoltati da una persona può aiutare a sentirsi più sollevati dai problemi?
10. L’importanza del denaro nell’inserimento nella società

1. Il rapporto tra due fratellastri che non si frequentano
2. L’uso di stupefacenti da parte di una persona maggiorenne
3. E’ giusto tenere nascosta la verità ai proprio genitori, in un momento difficile, per rasserenarli
4. Le difficoltà di un ragazzo per integrarsi in una classe
5. I problemi di un adolescente per colpa dell’incomprensione da parte degli adulti

1. Il rapporto tra due fratelli che sono molto legati tra loro
2. I consigli degli adulti sono utili per le persone più piccole?
3. Il consumo di alcolici e/o l’uso di sigarette da parte di un ragazzo molto giovane
4. E’ giusto tenere nascosta la verità ai propri genitori?


La rue assourdissante autour de moi hurlait.
Longue, mince, en grand deuil, douleur majestueuse,
Une femme passa, d'une main fastueuse
Soulevant, balançant le feston et l'ourlet;

Agile et noble, avec sa jambe de statue.
Moi, je buvais, crispé comme un extravagant,
Dans son oeil, ciel livide où germe l'ouragan,
La douceur qui fascine et le plaisir qui tue.

Un éclair... puis la nuit! — Fugitive beauté
Dont le regard m'a fait soudainement renaître,
Ne te verrai-je plus que dans l'éternité?

Ailleurs, bien loin d'ici! trop tard! jamais peut-être!
Car j'ignore où tu fuis, tu ne sais où je vais,
Ô toi que j'eusse aimée, ô toi qui le savais!
-La mort:
"le plasir qui tue"
"femme en gran deuil"
"dont le regard m'a fait soudainement renaitre"
-La ville assourdissante
-Double valeur de la femme: vie et mort
-Donc le poète pense être mort psycholgiquement
-La beautépeut sauver l'homme mais elle est fugitive
-Mais c'est une renaissance fugitive
-Relation avec la femme impossible, incomunicabilité
Traduzione
La via assordante urlava intorno a me.
Alta, sottile, in grande lutto, dolore immenso,
Una donna passò sollevando e agitando
con mano fastosa il pizzo e l'orlo della gonna;

Agile e nobile con la sua gamba di statua.
Ed io, bevevo, teso come un folle,
nel suo occhio, livido cielo dove cova l'uragano,
la dolcezza affascinante e il piacere che uccide.

Un lampo, poi la notte! - Bellezza fuggitiva
il cui sguardo che m'ha fatto subito rinascere,
ti rivedrò solo nell'eternità?

Altrove, molto lontano di qui! Troppo tardi! Forse mai!
Perché ignoro dove tu fuggi, tu non sai dove io vado,
O tu che avrei amato, o tu che lo sapevi!
A' une passante- Charles Budelaire
Les thèmes
Per esempio, a Managua, capitale del Nicaragua, ha dipinto l’“Hombre Banano”, un uomo interamente fatto di banane, per sottolineare i diritti dei bananeros, costretti a lavorare in condizioni massacranti.
Hombre Banano
In Cisgiordania, nei pressi di Betlemme, lungo lo stesso muro su cui ha lavorato anche Banksy, Blu ha raffigurato un ragazzo che cerca, con la sola forza di un dito, di infrangere il muro che separa il West Bank dai territori israeliani. Il messaggio è l’orrore della divisione e il bisogno di unità e pace.
West Bank
This is a story of six guys talented that are admitted at the High School of Performing Art of New York, in the ‘80s. Between them there is Nick Piazza, an aspiring actor, who is concentrate only of the study for to accommodate the advances of the classmate, Serena Kats. In fact, in the story she wants to try love scenes with him but he always refuses her. The last year Nick realizes that he is in love with Serena to hide and during the recitation of Romeo and Juliet, he kisses her.
Tyrone Jackson, a dancer who falls in love of Iris Kelly, her dance partner. Irish is the only person who help him at school because he is dyslexic.
Schlomo Metzenbaum that is already a good violinist, falls in love with the dancer Carmen Diaz; Carmen will move to Los Angeles to become famous but she dies from overdose.
And in the end there are two teachers: Ms. Greta Bell, the dance teacher and Miss Esther Sherman, a teacher of literature, which will accompany the guys for all four years.

La storia parla di sei ragazzi talentuosi che vengono ammessi alla High School of Performing Art di New York, negli anni ’80.
Tra loro c’è Nick Piazza, aspirante attore, che è troppo concentrato sullo studio per accogliere le avances della compagna di corso, Serena Kats. Infatti per tutta la storia lei vuole provare scene d’amore con lui ma lui la rifiuta sempre. L’ultimo anno, però, Nick capisce che è troppo innamorato di Serena per nasconderlo e durante la recitazione di Romeo e Giulietta, lui la bacia.
Poi c’è Tyrone Jackson, un ballerino che si innamora di Iris Kelly, la sua compagna di ballo. Iris è l’unica persona che lo aiuta a scuola poiché lui è dislessico.
Schlomo Metzenbaum che è già un bravo violinista, si innamora della ballerina Carmen Diaz; la quale si trasferirà a Los Angeles per diventare famosa ma poi morirà per overdose.
E in fine ci sono le due insegnanti: Ms. Greta Bell, insegnante di danza e Miss Esther Sherman, insegnante di letteratura, che accompagneranno i ragazzi per tutti e quattro gli anni.

Charles Edward Anderson Berry, divenuto famoso con il nome di Chuck Berry (Saint Louis, 18 ottobre 1926), è un cantautore, chitarrista e compositore statunitense.
Da molti è considerato anche lui uno degli inventori del rock'n'roll: è stato uno dei primi ad usare la chitarra come strumento principale e nelle sue canzoni si è interessato soprattutto di tematiche riguardanti gli adolescenti, affrontandole in modo ironico.
E' stato un'ispirazione per tantissimi gruppi musicali come i Beatles e i Rolling Stones e cantanti come John Lennon.

Tutti Frutti
Jailhouse Rock
Duck walk
La pittura di Jean Michel Basquiat non è classificabile in una corrente ufficiale; egli si definiva un "analphabet artist", forse per la somiglianza delle sue opere con i disegni dei bambini.
Nel 1968 Basquiat viene investito da un’automobile e durante la convalescenza legge con molto interesse il libro Gray’s Anatomy. Questo libro eserciterà su di lui una profonda influenza tanto che in molti suoi quadri si ritrovano spesso particolari anatomici rappresentati nei minimi dettagli.
Autoritratto di Basquiat
I protagonisti dell'opera sono un corpo marrone a cavallo di uno scheletro che procede gattonando. In questa tela sono riassunte sia le conseguenze inevitabili di ciò che accadrà (la sua morte per overdose) sia l'animo vulnerabile dell'artista che, di fatto, lo ha fatto cavalcare fianco a fianco della morte, per tutta la vita.
Qui è rappresentato il Duce
Il Duce, particolare,1982
Carbon dating systems versus scratchproof tape, 1982.
Profit 1, 1982.
Sweep at hoxton
Probabilmente quest'opera vuole rappresentare la realtà odierna: i bambini non piangono più non per la mancanza di cibo o perché si son fatti male giocando, ma perché non hanno ricevuto delle notifiche su uno dei tanti social network.
Bambini e bambine, ragazzi e ragazze, vennero inquadrati fin dalle elementari in organizzazioni di tipo paramilitare. Perciò la scuola diventò uno dei luoghi privilegiati dal Regime per la sua propaganda culturale, basata sull’esaltazione della guerra e sul culto della forza fisica.
Le Olimpiadi di Berlino del 1936
Dal punto di vista sportivo queste olimpiadi furono un grande successo per gli atleti tedeschi che conquistarono per la prima volta il primo posto nella classifica delle medaglie, con 33 medaglie d'oro, 26 medaglie d'argento e 30 medaglie di bronzo. L'Italia conquistò il quarto posto in classifica, con 8 medaglie d'oro, 9 medaglie d'argento e 5 medaglie di bronzo.
Ma grande star di queste olimpiadi fu invece l'americano Jesse Owens che vinse 4 medaglie d'oro. Hitler non fu molto contento che Jesse Owens, un atleta afroamericano di colore, fosse in quei giorni al centro dell'attenzione di tutto il mondo, anche perché contraddisse la sua teoria della superiorità della razza ariana.
Le Olimpiadi
Hitler fece di tutto per far vedere al mondo non solo dei giochi perfetti e spettacolari, ma anche una Germania che, sotto la sua guida, doveva sembrare un paese pacifico e tollerante. Durante i giochi cessò qualsiasi propaganda contro gli ebrei e furono eliminati tutti i cartelli e le scritte discriminatorie - per riapparire poco dopo. Per rassicurare le voci critiche, il governo garantì pubblicamente un libero accesso ai giochi per tutti, anche agli ebrei. Ma nell'estate del 1936 nella "Hitlerjugend", la gioventù nazista, circolava una canzone che diceva: "Nach der Olympiade schlagen wir die Juden zu Marmelade" (Dopo le olimpiadi picchiamo gli ebrei finché diventano marmellata). Alla fine, nella delegazione olimpica della Germania c'era, tra 348 atleti, una sola "semi-ebrea", la nota schermista Helene Mayer, che riuscì a vincere una medaglia d'argento.
Gli ebrei alle Olimpiadi
Impianto solare termico
Impianto recupero
delle acque piovane
Impianto geotermico
Catching crabs
Back off, creep!
White water rafting
Riding with death
Tuttomondo
Murale

No future
Parete del convento annesso alla chiesa di Sant'Antonio, Pisa
Murale a Houston Street, New York
Full transcript