Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

la libertà sindacale

No description
by

olivia bonardi

on 28 September 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of la libertà sindacale

l'organizzazione sindacale è libera

È un concetto formulato in contrapposizione all’ordinamento corporativo
È il riconoscimento della facoltà di coalizzarsi al fine di provvedere alla tutela dei propri interessi
DIRITTO SOGGETTIVO PUBBLICO DI LIBERTA
libertà positiva e negativa
Generalmente si afferma che la libertà sindacale comprende anche quella negativa.
Tuttavia:
Ghezzi, Romagnoli: Falsa invece è la distinzione-contrapposizione che di solito si fa tra libertà sindacale positiva e libertà sindacale negativa, assumendo che siano entrambe coperte dalla garanzia costituzionale. Poiché libertà e potere sono categorie indissociabili, la libertà sindacale presa in considerazione dai costituenti non può essere che quella di organizzarsi sindacalmente: la c.d. libertà sindacale negativa che si eserciterebbe astenendosi dal compiere scelte attinenti alle forme organizzative dell’autotutela sindacale è,infatti,una libertà per definizione senza potere e comunque coincide con la libertà individuale di farsi i fatti suoi, di far da sé.
Giugni: Non va considerata come prevalenza dell’interesse individuale rispetto a quello collettivo bensì come garanzia del diritto al dissenso e del pluralismo sindacale
libertà da e libertà di
libertà da: libertà nel nostro caso da interferenze anzitutto dai pubblici poteri ed in genere di altri soggetti capaci, anch’essi di insidiarla in svariate forme”

“E’ una concezione riduttiva e perciò deformante. La vera libertà consiste non nell’astratta possibilità di fare, ma nel concreto potere. Libero non è colui che ha un diritto astratto senza il potere di esercitarlo, bensì colui che oltre al diritto ne ha anche il potere di esercizio
libertà del singolo o dell'organizzazione?
La logica in cui si muove la Costituzione è quella della fondazione della libertà collettiva sul concreto esercizio individuale e non viceversa. Come dire che la libertà di organizzazione è inseparabile dalla libertà dell’organizzazione; che la libertà del gruppo organizzato intanto esiste in quanto esista la libertà dei singoli di organizzarsi; che non vi sono due libertà distinte e separate: c’è invece, e soltanto, il diritto dei lavoratori di essere lasciati liberi nella determinazione degli strumenti organizzativi per il perseguimento dei fini dell’autotutela collettiva dei propri interessi
libertà sindacale e libertà di associazione
Art. 18 Cost: i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale.
Sono vietate le organizzazioni segrete e quelle che perseguono, anche indirettamente, scopi politici mediante organizzazioni di carattere militare
Differenze:
Nel fine
:
nell’art. 18 può essere limitato dalla legge penale
Al contrario, il fine sindacale è tipizzato dal costituente e non può quindi essere oggetto di legge penale
Nel soggetto:
L’associazione nell’art. 18
L’organizzazione nell’art. 39


Comporta ad esempio le possibilità di:
scegliere se aderire aun sindacato già esistene o fondarne uno nuovo
sceglire se costituire un sinddacato in forma associativa o adotatre una diversa forma organizzativa
scegliere se organizzarsi su base territoriale, aziendale, o di categoria
Ma libertà di chi?
dei lavoratori
solo subordinati?
degli imprenditori
Si obietta che mentre i lavoratori agiscono collettivamente l’imprenditore agisce spesso da solo
Che il sindacalismo degli imprenditori è un sindacalismo di risposta
L’interpretazione sistematica: art. 1: fondata sul lavoro
Art. 3 c.2 uguaglianza sostanziale
Artt- 35-40 destinati solo ai lavoratori
e i militari?
Si è discusso se il dipendente pubblico fosse titolare della libertà sindacale e del diritto di sciopero
La questione si è posta in modo particolare per le forze militari e di polizia
La legge 382/1978 sancisce che i militari non possono esercitare il diritto di sciopero, costituire associazioni professionali a carattere sindacale, aderire ad altre associazioni sindacali
Non vale per i militari in servizio di leva
La Polizia è stata smilitarizzata pertanto con l. 121/81 è riconosciuta la libertà di associazione sindacale ma in regime di separatezza (dubbi di legittimità costituzionale)
Full transcript