Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

I libri di testo servono ancora?

Una riflessione in quattro mosse per Librinnovando 2012
by

Gino Roncaglia

on 15 November 2012

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of I libri di testo servono ancora?

Gino Roncaglia (Università della Tuscia)

I libri di testo servono ancora?

Una riflessione in 4 mosse per Librinnovando 2012 Premessa: NON parlerò dell’articolo 11 (Libri e centri scolastici digitali) del Decreto Crescita (Decreto Legge 18 ottobre 2012 n.179) Perchè? Perché la questione sulla quale dovremmo concentrarci è il tipo di ambiente di apprendimento che vogliamo costruire, non le indicazioni contingenti (e talvolta contraddittorie) che vengono da questa o da quella norma.
Le scelte normative dovrebbero SEGUIRE, e non precedere, le scelte di fondo legate alla costruzione e alle caratteristiche del nuovo ecosistema digitale per l'apprendimento. Prima mossa:
dai libri di testo dei nostri nonni ai nostri libri di testo
(dalla narrazione alla raccolta di materiali) Due pagine di Van Loon (The Story of Mankind, 1921) la narrazione come molla motivazionale
struttura fondamentalmente lineare
il destinatario è chi apprende
non solo testo scritto (la lavagna nel testo) Due pagine di Fabio Bertini, Alla ricerca del presente, Mursia 2012 indebolimento del filo narrativo
struttura fondamentalmente modulare
duplice destinatario: docente + studente
apparato iconografico, infografica, complementi web Seconda mossa:
ma nell'ambiente digitale,
i libri di testo servono ancora? ...ma anche molto lavoro sugli enhanced textbooks Il libro di testo serve ancora? Molti no... Terza mossa:
dall'ambiente-libro al learning environment
su tablet il tablet è davvero rivoluzionario... ...ma va pensato come un ambiente integrato e cloud-based Moodle mobile OU Class Connection Jotterz tesi: i libri di testo servono ancora, ma devono essere... affiancati da altre tipologie di learning assets
enhanced (contenuti multimediali, infografica interattiva)
funzione specifica di filo conduttore condiviso
funzione specifica di motivazione narrativa
funzione specifica di incontro con la forma-libro
pensati in primo luogo per chi apprende
autoriali, autorevoli, validati, con buona costruzione editoriale Quarta mossa
il libro di testo come componente del learning environment su tablet nel learning environment, uno spazio per la forma libro come libro di testo, ma non solo
integrato da strumenti di social reading
integrato da buoni strumenti di annotazione
cross-referenziato dalle altre tipologie di learning assets
occasione di interazione anche all'esterno del gruppo-classe
Full transcript