Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Scuola

chi ti dà il diritto?
by

Ruggero Morandi

on 7 November 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Scuola

SCUOLA

AUTONOMIA INDIPENDENZA
Grecia
POLIS
città stato
ACROPOLI
templi
agorà
Sparta
Atene
oligarchia
opliti
perfetti soldati
bambini tolti
presto ai genitori
donne militari
e puerpere
istruzione obbligo
dei genitori
democrazia
femmine per
attività domestiche
maschi in scuole private fino a 18 anni
dichiarati
cittadini
musica
canto corale
ginnastica
poi addestramento
all'uso delle armi
SOLONE
sofisti
insegnanti retribuiti
RETORICA
SOCRATE
non scrive
insegnamento gratuito
MAIEUTICA
PLATONE
predestinazione
mito caverna
METEMPSICOSI
Accademia
cenacolo
filosofico-religioso
ARISTOTELE
esperienza
principio di causa
LOGICA
Liceo
istituzione scientifica
con biblioteca e museo
SCUOLA FORMALE
SCUOLE di SAGGEZZA
epicurei
stoici
cinici
Roma
MONARCHIA
REPUBBLICA
IMPERO
istruzione affidata
ai genitori
donne educano le femmine per
attività domestiche
maschi
cursus
cittadini
TRADIZIONI
pater familias
AGRICOLTURA
campi
COMMERCIO
mercato
GIUSTIZIA
Foro
POLITICA
Senato
Esercito
insegnamento
privato
maestro precettore
retores
QUINTILIANO
insegnamento pubblico
insegnanti statali
motivazioni per l'alunno
dovrà diventare
ORATORE
Cristianesimo
catecumenato
famiglia
formazione
universale
inserimento di insegnanti cristiani
nelle scuole imperiali
Sant'Agostino
rapporto con la cultura classica
De Magistro
L'unico maestro è Dio
L'insegnante non consegna verità,
l'alunno deve cercarla in se stesso
Per apprendere bisogna sentire le nozioni come vere
PATRISTICA
MONASTERI
San Benedetto
ora et labora
biblioteche
insegnamento dei monaci-maestri
prima forma di scolarizzazione
monaco
Carlo Magno
nobiltà
cavaliere
Lotario
riforma carolingia
TRIVIO
grammatica
retorica
dialettica
QUADRIVIO
aritmetica
geometria
astronomia
musica
prime scuole "statali"
corporazioni delle arti
e dei mestieri
UNIVERSITA'
mercante
PRIMA FASE
associazione di
più corporazioni
SECONDA FASE
corso di arti liberali
senza sede fissa
autonomia dal
controllo ecclesiastico
promosse e gestite
dagli studenti
magnifico rettore
era uno studente
San Tommaso
SCOLASTICA
francescani
domenicani
UMANESIMO
rinascita
biblica
approfondimento
dei classici
arti
liberali
RIFORMA
PROTESTANTE
Sola Scriptura
Insegnamento
obbligatorio
Educazione
religiosa
Comenio
Didactica Magna
Diritti umani
Pace tra
i popoli
Unità del
genere umano
Erasmo
da Rotterdam
Vittorino
da Feltre
"prepara uomini
di stato e d'arme,
magistrati e teologi"
Educazione
morale alle virtù
Educazione alla
comune civiltà europea
Universalità della lingua latina
Universalità dell'etica cristiana
contro
RIFORMA
CATTOLICA
istituzione dei
seminari
Catechismo
Sant'IGNAZIO
di Loyola
GESUITI
formazione classica
formazione biblica
per classi dirigenti
per classi popolari
SCOLOPI
FRATELLI delle
SCUOLE CRISTIANE
prime scuole
popolari
formazione
etica e sociale
formazione
tecnica per il popolo
istruzione come riscatto sociale
Locke
EMPIRISMO
Esperienza base della conoscenza
Non esistono idee innate
Gradualismo e problematizzazione
Il curriculum formativo dello studente
basato sull'individualità dell'alunno
PEDAGOGIA
come SCIENZA
INNATISMO
Rousseau
Il bene dell'uomo non è la ragione, ma le passioni
Opposizione tra natura e cultura
Evitare interventi sullo sviluppo naturale del bambino, tenendolo lontano dalla società
ROMANTICISMO
ILLUMINISMO
KANT
IDEALISMO
PESTALOZZI
Insegnamento come esperienza totale (la casa)
Importante la formazione professionale
Un metodo e una didattica essenziali
HERBART
Natura e società si conciliano nella moralità
La scuola va costruita tramite piani di governo
che si ampliano verso l'autonomia del soggetto
Fröbel
Il Giardino d'infanzia. Attenzione
al bambino piccolo. Intuizione, spontaneità, creatività nel rapporto col divino che è anche nella natura.
Vanno usati dei mediatori didattici
COMTE
POSITIVISMO
GABELLI
Scuola basata sul metodo scientifico
preminenza dell'intelligenza sulla
sensibilità, rapporto col contesto
DARWIN
EVOLUZIONISMO
FREUD
PSICANALISI
MARXISMO
Cattolicesimo liberale
Progetto educativo che cerca di conciliare l'autorità della Chiesa con la libertà di coscienza
San Giovanni
BOSCO
SALESIANI
Capponi
Lambruschini
Aporti
Rosmini
Croce
Gentile
Maritain
PERSONALISMO
L'educazione coinvolge la totalità delle dimensioni della vita personale: intellettuale, estetica, etica, politica, religiosa, etc.
Mounier
Makarenko
Scuola come processo sociale e collettivo, volto al lavoro, che forma componenti della società nuova
Psicologia
Sociologia
Montessori
Scuola come laboratorio di psicologia e clinica didattica per lo sviluppo del bambino autentico
Durkheim
Bauman
La società liquida condiziona l'educazione e pretende la ridefinizione delle categorie
COMPORTAMENTISMO
PRAGMATISMO
Dewey
Conoscere equivale ad agire. L'uomo non ha un fine ultimo, ma vuole solo la continua attività. L'educazione, al pari delle generazioni, garantisce continuità e cambiamento
COSTRUTTIVISMO
Piaget
La psicologia infantile ricostruisce la realtà tramite il processo di apprendimento
COGNITIVISMO
Bruner
La scuola è apprendimento contestualizzato in format, in frame e in set cognitivi. La strutturazione e unificazione avviene non solo in campo scientifico, ma anche soggettivo, affettivo, relazionale...
Morin
L'educazione è intreccio complesso di soggetto ed oggetto.
Principio ologrammatico: il tutto è nella parte come la parte è nel tutto
Neill
La natura è buona e tende all'equilibrio. Gli adulti innestano sensi di colpa. Fallimento storico della cultura: nella scuola non deve essere previsto alcun obbligo.
Solo amore e libertà.
Gardner
Teoria delle intelligenze multiple:
1. logico-matematica
2. linguistica
3. spaziale
4. musicale
5. cinestetica o procedurale
6. interpersonale
7. intrapersonale
8. naturalistica
9. esistenziale
PEDAGOGIA dei
VALORI
Hessen
Conoscere è dare valore.
Siamo inseriti in un sistema di valori storici e di valori ideali.
scribi
La scrittura nacque circa nel 3200 a.C. in Mesopotamia, presso i Sumeri
VII a.C
III a.C
I a.C
354-430
742-814
1225-1274
1466-1536
1592-1670
1491-1556
1632-1704
1724-1804
1776-1841
1746-1827
1798-1857
1830-1891
1782-1852
1815-1888
1875-1944
1888-1939
1856-1939
1870-1952
1858-1917
1809-1882
1882-1973
1859-1952
1896-1980
1915-
1887-1950
1943-
1883-1973
1925-
1921-
I° sec
VI sec
X°sec
480-547
XIIIsec
XIX sec
.
L'apprendimento parte dai sensi e il metodo è basato sulla disciplina logica. Lo studente fa un cammino autonomo, il docente lo accompagna
Conciliare fede e ragione.
CARTESIO
Full transcript