Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Cosa possiamo fare per voi

Introduzione alla ricerca bibliografica in ambito accademico
by

maurizio zani

on 19 June 2012

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Cosa possiamo fare per voi

Perché perdere tempo prezioso per imparare a fare una buona ricerca bibliografica?
e poi... dovete fare i conti con
la potenza delle "macchine"

Siete voi che fate ricerca...
Le vostre esigenze
Gli esperti della materia siete voi, quelli che si fanno delle domande
Perché fate ricerca?
Cosa vi aspettate?
Quali domande ponete?
Quali risposte attendete?
Quanto tempo avete a disposizione?
Data base, interfacce, linguaggi
Ma le vostre domande debbono trovare uno o più documenti, una bancadati, un servizio in grado di rispondervi
Libri, articoli e oltre
La ricerca come competenza complessa
Create percorsi bibliografici
disciplinari
Rivolgetevi ai professionisti della ricerca... e siate esigenti!
Il nostro mestiere è aiutarvi
NO!
Possiamo lavorare
per voi e/o con voi
Tutti pensano che oggi basti digitare una parola chiave, qualcosa verrà fuori...
ma potrebbero essere libri, musica, siti web, ecc.
Anche dietro una stringa vuota ci sono
un sacco di problemi e una molteplicità di persone che cercano di risolverli.
E' vero che vi voglio rendere
la vita più semplice, ma un po' di sforzo
intellettuale bisogna pure farlo!
Usate strumenti professionali
La vostra ricerca merita di più. Merita di essere conservata, salvata, condivisa, stampata, registrata, manipolata, richiamata, ecc.
La ricerca è una cosa più complicata
Un' equipe di medici e infermieri,
uno staff di ingegneri
un solitario umanista,
tutti hanno bisogno della ricerca bibliografica... anche se talvolta non lo sanno
Un sistema comunicativo complesso
Il ciclo della comunicazione scientifica
Quali sono le vostre competenze informatiche?
Sapete cos'è la logica booleana?
Avete mai usato una ricerca avanzata?
Quali sono le strategie di ricerca fondamentali?
Aggiornate le vostre mappe di navigazione
1. Localizzare un documento di cui si conoscono gli estremi (cerco l’articolo di Smith su Lancet del 2008)
2. Ricercare i documenti che si occupano di un determinato argomento
3. Rispondere ad un caso clinico (Trattamento, Diagnosi, Impiego di un farmaco)
4. Esplorare un argomento per iniziare una ricerca (ricerca esplorativa)
5. Costruire il background di un argomento (Introduzione di una tesi?)
6. Mantenersi aggiornati tenendo sotto controllo la letteratura (cosa è uscito su questo argomento? Chi l’ha scritto?..)
7. Identificare gli articoli scritti da un determinato autore (cosa ha scritto recentemente la nostra star?)
8. Valutare la fortuna di un determinato autore o articolo
9. Individuare se esiste già un brevetto su di un determinato prodotto di mercato
10. Individuare i vostri concorrenti in fase di ricerca, progettazione o brevettazione...
....
Le strategie di ricerca fondamentali
1. ricerca per parola chiave o per blocchi di parole chiave
2. ricerca per voce di thesaurus
3. ricerca per citazione
Createvi un vostro piano di lavoro
Identificare l’argomento della ricerca
definire l’oggetto e l’ambito della ricerca, alla luce del compito richiesto

Esplorare le fonti disponibili (libri, trattati, articoli e altra documentazione, e poi le banche dati)


Identificare la strategia generale da usare e le banche dati da utilizzare per lo specifico quesito

Formulare il quesito corretto per ciascuna banca dati, alla luce della terminologia specialistica (ogni bancadati ha il suo thesaurus, non tutte possono usare la ricerca per citazione)

Interrogare le banche dati disponibili, verificando i risultati

Identificare come ciascuna banca dati ha indicizzato (con il proprio thesaurus) l’articolo di interesse

Verificare i risultati per valutare se riprendere la ricerca

Tenere nota delle ricerche effettuate, salvare le strategie di ricerca fruttuose, confrontarsi con un collega o un bibliotecario
... ma non dimenticate che si tratta di un processo creativo!
La caccia alle informazioni.
Voi, quale animale siete?
I miei consigli
Immagini e fotografie sono state tratte da siti Internet facilmente identificabili (Wikipedia, soprattutto). Qualora avessi calpestato qualche stringente regola di copyright sono a disposizione degli autori.
Alcune immagini richiedono però di essere attribuite ai rispettivi autori, in particolare:
P. Morville, J. Callender, Search patterns, Pechino, O'Reilly, 2010.
Evolution of Scientific Information, Gettisburg college (http://www.gettysburg.edu/library/research/guides/scientific_information/index.dot)
Borg, M. & Stretton, E. 2009. 'My students and other animals. Or a vulture, an orb weaver spider, a giant panda and 900 undergraduate business students...' Journal of Information Literacy. 3(1), pp. 19-30.
http://ojs.lboro.ac.uk/ojs/index.php/JIL/article/view/PRA-V3-I1-2009-2

Maurizio Zani, maurizio.zani@unibo.it, Biblioteca clinica "Bianchi", Alma Mater Studiorum Università di Bologna.
Credits
maurizio.zani@unibo.it
Full transcript