Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Untitled Prezi

No description
by

arianna bovo

on 6 June 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

Come si costruisce uno zootropio? Con un seghetto da traforo, taglia nel compensato il piatto girevole e nel truciolare il disco di base. Una volta fatto liscia i bordi con carta vetrata. Ora, fissa con 4 viti una bussola con flangia al centro della base. Al centro del piatto girevole pratica un foro per l'asse e, in corrispondenza, avvita l'altra bussola. Infila l'asse nelle due bussole con flangia dalla parte superiore del piatto girevole. Principio di funzionamento... Una serie di disegni riprodotta su una striscia di carta, viene posta all'interno di un cilindro dotato di feritoie a intervalli regolari (una per ogni immagine) atte a visionare le immagini stesse. Grazie al principio della persistenza retinica, la rapida successione di immagini conferisce l'illusione di movimento.

Lo zootropio permette una visione collettiva delle stesse immagini in movimento, tuttavia le immagini visualizzate attraverso le feritoie, appaiono deformate, più sottili rispetto alla realtà. Questa deformazione ottica viene ovviata con l'introduzione del prassinoscopio.

Una invenzione similare è il fenachistoscopio, che, a differenza dello zootropio, presenta un disco di cartoncino con le immagini disposte circolarmente. Il disco viene disposto sul fondo di un tamburo che, fatto ruotare su di un perno, permette di vedere le immagini in movimento attraverso delle feritoie poste sul suo coperchio. Cos'è lo zootropio? Lo zootropio (chiamato anche Daedalum o Wheel of life) di William George Horner è il precursore della macchina da proiezione cinematografica in quanto capace di procurare la visione di immagini in movimento.
Si trattava di un perfezionamento del fenachistiscopio. La storia dello zootropio... l primo elementare zootropio viene creato in Cina attorno al 180 d.C. dall'inventore Ting Huan . Il dispositivo inventato da Ting Huan era appeso sopra una lampada e veniva chiamato "Il tubo che fa apparire le fantasie".L'aria calda ascendente, riscaldata dalla lampada, mette in movimento le palette nella parte superiore del dispositivo, facendolo così ruotare. Una rotazione alla velocità adeguata, permette di conferire una illusione di movimento.

Il moderno zootropio è stato inventato nel 1834 dal matematico britannico William George Horner. Venne inizialmente battezzato con il nome "Dedalo", popolarmente tradotto con "La ruota del Diavolo", ma non è oggi reperibile alcuna origine dell'etimologia, è probabile un riferimento al mito di Dedalo.

Il dispositivo non divenne popolare fino agli anni sessanta del XIX secolo, quando il marchio venne registrato contemporaneamente in Inghilterra e negli Stati Uniti. Lo sviluppatore statunitense, William F. Lincoln, diede nome al giocattolo da lui inventato zoetrope, con il significato di "ruota della vita". LO ZOOTROPIO Di
Erika & Arianna
Full transcript