Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

UNIONE EUROPEA

No description
by

Diletta Scolari

on 2 October 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of UNIONE EUROPEA

UNIONE EUROPEA
Organizzazione di Stati;
Include 28 Paesi;
Ogni Stato rinuncia a parte dei propri poteri per raggiungere obiettivi comuni.

Quali Paesi?
I membri dell'UE resteranno 28 fino alla notifica, da parte del Regno Unito, dell'articolo 50 del trattato di Lisbona.
L'articolo prevede il diritto di ogni Stato di uscire dalla UE.

Con il referendum del 23 giugno, la popolazione del Regno Unito si è espressa a favore dell'uscita dalla UE.
Quando?
Come agisce l'UE?
Le istituzioni
Chi può far parte della UE?
I criteri

ECONOMICI

POLITICI

Paesi fondatori - 1958

Belgio
Francia
Germania
Italia
Lussemburgo
Paesi Bassi
1973
Regno Unito
Irlanda
Danimarca
1981
Grecia

1986
Spagna
Portogallo

1995
Austria
Finlandia
Svezia
2004
Cipro
Estonia
Lituania
Lettonia
Repubblica ceca
Polonia
Slovacchia
Slovenia
Ungheria
Malta
2007
Bulgaria
Romania
2013
Croazia
Paesi candidati
Albania
Macedonia
Montenegro
Serbia

Dopo il golpe del 15 luglio...
La Turchia entrerà in Europa?
http://www.internazionale.it/opinione/gwynne-dyer/2016/07/16/turchia-democrazia-morta-golpe
Turchia
http://www.internazionale.it/notizie/2016/03/18/cosa-prevede-l-accordo-sui-migranti-tra-europa-e-turchia
Le tappe della UE
1951
C.E.C.A
(Comunità europea del carbone e dell'acciaio)
1957
C.E.E.
Comunità economica europea (trattati di Roma)
I sei Paesi fondatori creano un mercato unico di carbone e acciaio, fondamentali per l'industria. Idea di ridare vita all'economia.
I sei Paesi fondatori istituiscono un mercato comune europeo.
Vengono aboliti i dazi doganali e unificati i prezzi anche di altre materie prime e prodotti.
Circolazione di beni, servizi, persone, capitali
1992
Trattato di Maastricht
Con questo accordo, tra i Paesi europei nasce un'unione anche politica: l'Unione Europea (UE).
1999
Euro
Nel 1999 viene introdotta la moneta unica europea.
Sono diciannove i Paesi della zona-Euro.
L'Euro inizia a circolare il primo gennaio 2002.
Parlamento europeo
Organo legislativo dell’UE, eletto a suffragio universale ogni cinque anni. Ha competenze di vigilanza e di bilancio.
Gli eurodeputati sono 751
Approva le leggi;
approva il bilancio annuale;
esercita una supervisione democratica sulle altre istituzioni UE;
esamina istanze e petizioni locali.
Ha la sede principale a Strasburgo
Consiglio europeo
Il Consiglio europeo definisce l'azione politica e gli orientamenti della UE. Nomina il presidente della UE e altri candidati a ruoli importanti.
Il Consiglio europeo è composto dai capi di Stato o di governo dei Paesi membri della UE.
Ha sede a Bruxelles
Consiglio della UE
Nel Consiglio i ministri dei governi di ciascun paese della UE si incontrano per discutere, modificare e adottare la legislazione.
Divide il potere legislativo con il Parlamento europeo.
Ha sede a Bruxelles
Commissione
europea

La Commissione europea è il braccio esecutivo della UE. Redige le proposte di nuovi atti legislativi europei. Inoltre, attua le decisioni del Parlamento europeo e del Consiglio dell'UE.
Ha sede a Bruxelles
Presenta le leggi a Parlamento e Consiglio dell'UE.
Prepara i bilanci annuali e controlla l'uso dei fondi.
Garantisce, con la Corte di giustizia europea, che le leggi siano correttamente applicate in tutti i Paesi.
Corte di giustizia europea
La Corte di giustizia garantisce che il diritto della UE sia interpretato e applicato allo stesso modo in un tutti gli Stati membri.
Dirime le controversie giuridiche tra governi nazionali e istituzioni dell'UE.
Controlla la legittimità degli atti normativi adottati dalle istituzioni della UE.
Può essere consultata anche da singoli cittadini, imprese o organizzazioni allo scopo di intraprendere un'azione legale contro un'istituzione dell'UE qualora ritengano che abbia in qualche modo violato i loro diritti.
Ha sede nella città di Lussemburgo.
Ne fa parte un giudice di ciascuno degli Stati membri.
Banca centrale europea
La Banca centrale definisce la politica economica della UE e si occupa di mantenere la stabilità dei prezzi. Gestisce l'emissione della moneta, i tassi di interesse e la politica dei cambi dell'area- Euro.
Ha sede a Francoforte.
Corte dei conti europea
Controlla che i fondi della UE siano raccolti e utilizzati correttamente, e contribuisce a migliorare la gestione finanziaria della UE.
Ha sede a Lussemburgo
Controlla l'affidabilità del bilancio comunitario e la regolarità delle operazioni
Esprime pareri sulle leggi finanziarie e antifrode della UE
La Corte dei conti è un organo indipendente dalle altre istituzioni della UE.
Il Collegio della Corte dei conti è composto da un membro per ciascuno Stato.
Stabilità economica
Economia di mercato funzionante, che sostenga la concorrenza e le dinamiche di mercato interno alla UE.
Istituzioni stabili che garantiscano la democrazia.
Rispetto dei diritti umani e delle minoranze.
Quali sono i vantaggi per gli Stati membri?
Solidità economica
Sicurezza
Ricerca
Politiche sociali
Una moneta unica è più stabile di tante monete nazionali
Abolizione di dazi e dogane, mercato più ampio
Peso politico dell'UE a livello globale
Gestione comune delle emergenze
Unione dei programmi di ricerca nazionali per quanto riguarda ambiti economicamente significativi
Ambito energetico, settori industriali-chiave...
Fondi europei per regioni svantaggiate
Fondi europei per incrementare l'occupazione
Quali diritti per i cittadini?
Diritti umani
Ambiente
Per quanto riguarda il riconoscimento di diritti e libertà, l'UE svolge un ruolo importante se esistono discrepanze tra i diversi Paesi che ne fanno parte.
Il documento fondamentale in materia di diritti è la Convenzione europea per la salvaguardia dei Diritti dell'Uomo: quando un cittadino ritiene che lo Stato abbia violato uno degli obblighi assunti con la sottoscrizione della CEDU , può fare ricorso alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo.
Politica energetica: ricerca nell'ambito delle energie rinnovabili
Politiche di gestione del patrimonio boschivo e forestale, delle zone umide, dei mari, di tutela di specie a rischio.
Politiche per lo sviluppo sostenibile
Libertà di movimento

PROCESSO GRADUALE: CONVENZIONE DI SCHENGEN SULLA LIBERA CIRCOLAZIONE
(1985-1995)
Il Trattato di Lisbona del 2007 ha reso vincolante la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea stipulata nel 2000.
http://firenze.repubblica.it/cronaca/2015/03/24/news/la_cella_non_rispetta_gli_standard_europei_detenuto_scarcerato-110313322/
Articolo 21
Non discriminazione
1. E' vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso, la razza, il colore
della pelle o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la lingua, la religione o le convinzioni
personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra natura, l’appartenenza ad una minoranza nazionale, il
patrimonio, la nascita, gli handicap, l’età o le tendenze sessuali.
Articolo 1
Dignità umana
La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata.
Articolo 23
Parità tra uomini e donne
La parità tra uomini e donne deve essere assicurata in tutti i campi, compreso in materia di occupazione,
di lavoro e di retribuzione.
Il principio della parità non osta al mantenimento o all’adozione di misure che prevedano vantaggi
specifici a favore del sesso sottorappresentato.
Articolo 39
Diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento europeo
1. Ogni cittadino dell’Unione ha il diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni del Parlamento europeo
nello Stato membro in cui risiede, alle stesse condizioni dei cittadini di detto Stato.
Full transcript