Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Luigi Sturzo - Sulle Questioni Sociali -

No description
by

Augusto Gamuzza

on 18 October 2018

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Luigi Sturzo - Sulle Questioni Sociali -

Questa stanza non è di
Luigi Sturzo

-Sulle Questioni Sociali -
Cos'è?
ANTOLOGIA

Da chi è stata scritta?

LUIGI STURZO (Caltagirone, 26 novembre 1871 – Roma, 8 agosto 1959)

Chi ha selezionato (editato) i testi?
A.Gamuzza

Perchè è stata scritta?
PER INTRODURRE IL PENSIERO DI UN SOCIOLOGO POCO CONOSCIUTO FACENDONE APPREZZARE "DI PRIMA MANO" IL PENSIERO
Un libro PER Sturzo
alcune domande e una certezza
Personaggio Poliedrico

Dimenticato?
Scomodo?
Troppo "radicale" nelle sue tesi?

Cenni Biografici
Caltagirone, 28 novembre 1871 - Roma, 8 agosto 1959
Rerum novarum
Impegno civile
Impegno politico (vicesindaco)
Impegno sociale-civile (casse rurali)
immagina non un partito cattolico ma un partito dei cattolici

Il percorso dei 13 saggi

la comunità e la moralità della politica
l'uomo e il cittadino nel processo formativo
l'equilibrio internazionale

Conclusioni?
Percorso
L'enciclica è uno fra i testi più importanti del XIX secolo, che insieme al
Manifesto del partito comunista
di Marx ed Engels e al
Saggio sulla libertà
di Mill può fornire un quadro completo delle posizioni sociali risalenti alla nascita della borghesia.
Prova in itinere

9 Novembre 2017
ore 14:00 - 17:00
via Ofelia
Test risposta chiusa
La Comunità e la Moralità della Politica

interesse verso la funzione CIVILE delle istituzioni (no deriva autoritaria)
Comunità e Comunione in prospettiva umanistica
da Soggetto a Persona = quando si relizzano rapporti di reciprocità
Anti-statalista pur non essendo egoista ed ultraliberale
Tre forme sociali primarie che tendono al "bene comune"

Famiglia (cellula generativa della società)
Stato (mantenimento dell'ordine ma imperfetto e strumentale)
Religione (impalcatura morale della società)

La ricerca del bene comune è quindi coniugato con il concetto di unità simbolica e materiale della nazione.

Il regionalismo (etico e solidaristico) sturziano vede come razionalmente infondate tendenze separatiste in Italia.


L'uomo e il cittadino nel processo formativo

funzioni della scuola
1) promozione sociale
2) autonomia scolastica su base municipalistica
3) promuove coesione sociale e coerenza culturale
4) anti-burocratizzazione come espressione di libertà
5) non vi è reale distinzione tra scuola pubblica e scuola privata
6) no a compromessi politici in materia di istruzione
Equilibrio internazionale

I principi cardine del pensiero sturziano

1) Solidarietà interstatale
2) Rafforzamento delle organizzazioni internazionali
3) Costruzione condivisa dell'identità nazionale
Full transcript