Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Untitled Prezi

No description
by

emanuele campenni

on 24 February 2013

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Untitled Prezi

La solitudine dei numeri primi è un romanzo che mi ha fatto riflettere molto su come l’ infanzia di due ragazzi colpita gravemente da delle vicende negative abbia influenzato per sempre sia la loro adolescenza che la loro età adulta. In questo racconto emerge come certe volte i genitori condizionano i propri figli (come accade ai due protagonisti ) a seguire le proprie ambizioni anche se i ragazzi non sono affatto d’accordo, o non li fanno vivere come gli altri perché penalizzati a stare dietro ad una sorella disabile gli rovinano la vita. Io penso che anche nella vita reale accadono queste cose e che persone condizionate dal loro passato saranno poi incapaci di aprirsi al mondo e restano soli, per colpa di un infanzia che li fa sentire diversi da gli altri e spesso li porta ad isolarsi. Il titolo del romanzo identifica i protagonisti perche come i numeri primi sono soli, in particolare esistono dei numeri chiamati primi gemelli che sono
separati da un unico numero tipo il 11 e il 13 , il 17 e il 19 che via via sono sempre più rari e che come i protagonisti sono destinati a non stare vicini.
Full transcript