Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

MONTALE A GENOVA

No description
by

Chicca Daneri

on 18 April 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of MONTALE A GENOVA

Lettore precoce, Montale in gioventù frequenta la Biblioteca Berio.
"Ogni grido è anche lo spiro salino che straripa dai moli e fa l'oscura primavera di Sottoripa".
Le Occasioni
I LUOGHI DI MONTALE A GENOVA
"
Corso Dogali, 5: casa natale di Eugenio Montale
"Se frugo addietro fino a Corso Dogali non vedo che il Carubba con l’organino a manovella E il cieco che vendeva il bollettino del lotto. Gesti e strida erano pari" Diario del '71-'72
la stazione Principe a fine '800
"Prima del viaggio si scrutano gli orari, le coincidenze, le soste, le pernottazioni". Prima del viaggio
Largo Zecca - inizio XX secolo
Galleria Mazzini. Al caffé Diana, ritrovo di scrittori e intellettuali, Montale conoscerà il poeta Sbarbaro
Nel 1917 Montale si arruola e viene inviato al fronte.
"Meriggiare pallido e assorto presso un rovente muro d'orto, ascoltare tra i pruni e gli sterpi schiocchi di merli, frusci di serpi". Meriggiare pallido e assorto
"...una muraglia che ha in cima cocci aguzzi di bottiglia".
Istituto Tecnico Vittorio Emanuele, dove Montale studiò.
Salita degli Angeli
"Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino..."
Full transcript