Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Nanotecnologie

Introduzione generale
by

chiara bonvicini

on 2 February 2015

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Nanotecnologie

Nanotecnologie
Chiara Bonvicini
RICHARD FEYNMAN: il Padre delle Nanotecnologie
(Premio Nobel per la Fisica nel 1965)




















"Ciò di cui voglio parlare è il problema di manipolare e controllare le cose su una piccola scala. Appena accenno a questo, la gente mi parla della miniaturizzazione e di quanti progressi si siano fatti fino a oggi. Mi parlano di motori elettrici grandi quanto l’unghia del vostro mignolo[..]. Ma questo è niente; è il passo più primitivo nella direzione che intendo discutere[..]. Quando nel 2000 la gente si guarderà indietro, si chiederà perché si sia arrivati al 1960 prima di muoversi seriamente in questa direzione.

Un
nanometro
è la miliardesima parte del metro!!!


E'come confrontare un millimetro con la distanza tra Milano e Taranto!!!

MA COS'E' UN NANOMETRO ???
setae
Documentario prodotto dall'Istituto di Scienze e Tecnologie Molecolari (ISTM) del Consiglio Nazionale delle RIcerche (CNR) attraverso il Centro di servizio per le tecnologie e la didattica universitaria multimediale e a distanza (CTU) dell'Università degli Studi di Milano.
Responsabile Scientifico: Alessandro Ponti (ISTM-CNR)

BIOLOGIA E NANOTECNOLOGIA
La strategia del geco.

SITOGRAFIA
Solette per riscaldare i piedi costituite dal 90% di aria

Cerotti protettivi:
Utilizzando le note proprietà antibatteriche dell’argento, sono in commercio garze contenenti nano-particelle di tale metallo per curare le ferite provocate da ustioni in modo migliore rispetto ai cerotti tradizionali.

nuove celle a combustibile garantiscono un efficiente immagazzinamento di idrogeno.
motori molecolari che consumano pochissima
energia
-celle fotovoltaiche a basso costo (vernici solari)


Nanofotonica per la luce
L’ azienda Osram, utilizzando dei nanocristalli produce led a basso consumo energetico. Nanoparticelle di metalli (oro e argento…) servono per costituire i colori

Nano schermi:
monitor di grandi dimensioni ma totalmente esenti dal fastidioso “effetto ombra”.

Presentata pochi giorni fa, la nuova FERRARI è un
concentrato di nanotecnologie
:
Freni in nanotubi di carbonio
Iniezione elettronica digitale
Scocca in materiale ultraleggero ottenuto utilizzando nanotubi di carbonio
Pneumatici in mescola speciale
e tanto altro.......

La Nuova Rossa F2007

Creme per protezione solare:
Per avere protezione completa dalla radiazione solare, si usano creme contenenti ossido di zinco nanostrutturato(una sostanza di colore bianco). Usando nanoparticelle, di dimensione 30-60 nm, è stata creata una formulazione che blocca tutti i raggi UV, ma è completamente trasparente alla luce visibile.

BIBLIOGRAFIA
http://www.sciencemuseum.org.uk/antenna/nano/

http://www.nanotech-now.com/

http://www.nanotech.it/

http://www.nano.gov/

http://www.verascienza.com/tag/nanotecnologie/
Drexler, K. E., Engines of Creation: The Coming Era of Nanotechnology, Anchor Books, ISBN 978-0-385-19973-5 1986
Waldner, Jean-Baptiste Nanocomputers and Swarm Intelligence, ISTE – John Wiley & Sons, ISBN 1-84704-002-0 2008
Hari Singh Nalwa Encyclopedia of Nanoscience and Nanotechnology (10-Volume Set), American Scientific Publishers, ISBN 1-58883-001-2 2004
Mark R. Wiesner and Jean-Yves Bottero, Environmental Nanotechnology : Applications and Impacts of Nanomaterials, Mc Graw Hill, New York, ISBN 978-0-07-147750-5 2007
Kurzweil, Ray, Promise and Peril – The Deeply Intertwined Poles of 21st Century Technology, Communications of the ACM, 2006
Mannucci, Alessio Viaggio Allucinante, Boopen, ISBN 978-88-6223-434-4 2006
Sancen Contreras Fernando e Gramigna Anita, L'éthos al tempo delle nanotecnologie, Milano, Unicopli, ISBN 978-88-400-1493-7 (2011).
Sancen Contreras Fernando e Anita Gramigna, Etica e formazione nell'era delle nanotecnologie, in “Pedagógika.it”, Rivistra trimestrale di educazione, formazione e cultura, a. XIV, n. 4, 2010, ISSN 15932559, pp. 79–86.

APPROFONDIMENTI
Richard Feynman: l'universo in un bicchiere di vino
MACRO-MICRO-NANO
La zampa del geco

SETTORI DI APPLICAZIONE
Tessile
Materiali
Sanitario e Chirurgico
Cosmetico
Elettrico
Informatico
Energetico
Sezione di filamento di DNA=2.5 nm

Diametro=0.06 m

Raggio=6.350.000 m

There's Plenty of Room at the Bottom
"C'è un sacco di spazio giù in fondo"


è il titolo di una famosa lezione fatta dal fisico Richard Feynman nel 1959. Feynman considerò la possibilità di una diretta manipolazione di singoli atomi come una forma più rilevante di sintesi chimica rispetto a quelle in uso ai suoi tempi.
Dimensioni di qualche sistema

Curioso esempio di bionanotecnologie degli organismi viventi è il meccanismo delle ZAMPETTE del geco: si attaccano ovunque in quanto presentano dei peli di dimensioni nonometriche.
spatulae

BYE

Full transcript