Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

Make your likes visible on Facebook?

Connect your Facebook account to Prezi and let your likes appear on your timeline.
You can change this under Settings & Account at any time.

No, thanks

Masetto da Lamporecchio

No description
by

Riccardo Dalpane

on 11 February 2014

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of Masetto da Lamporecchio

Masetto da Lamporecchio
Trama
la badessa non sospetta nulla, ma un giorno mentre Masetto si stava riposando dalle fatiche notturne una folata di vento gli solleva la veste scoprendo le sue parti intime
Ella decide così, spinta dallo stesso desiderio delle altre monache, di rinchiuderlo nella propria stanza per vari giorni
Masetto capisce di non poter soddisfare le esigenze di tutte le donne, rompe il silenzio e spiega tutto alla monaca; chiede inoltre che venga trovata una soluzione altrimenti lui si troverà obbligato ad andarsene
Masetto viene nominato castaldo del convento, in quanto quello precedente era appena morto.
La storia si conclude con Masetto che dopo molti anni torna al proprio paese vecchio, ricco e con molti figli a cui non deve badare, avendo saputo sfruttare la sua giovinezza ed essersi preso gioco dei divieti religiosi
Boccaccio, con la presente novella, cerca di smentire l'idea che una monaca, per il solo fatto di indossare il velo, non senta più l' appetito sessuale, e che gli zappatori e i lavoratori della terra abbiano il cervello grosso e l'intelletto limitato. Possiamo infatti notare come Masetto abbia giocato al meglio le proprie carte grazie alla sua intelligenza e come le suore si siano lasciate facilmente trasportare dal desiderio carnale.

"Madonna, io ho inteso che un gallo basta assai bene a dieci galline, ma che dieci uomini possono male o con fatica una femina sodisfare, dove a me ne conviene servir nove, al che per cosa del mondo io non potrei durare"(dal dialogo tra Masetto e la badessa)
Inizia al minuto 23:45
Decameron, III giornata
Re della giornata: Filostrato
Tema della giornata: Chiesa e religione, Amore ed Eros, Il gusto della beffa; "chi alcuna cosa molto da lui desiderata con industria acquistasse o la perduta ricoverasse"
Personaggi: Masetto, un contadino dal bell'aspetto; Nuto, un anziano ortolano; la badessa; le monache; il castaldo
Ambientazione: un convento nei pressi di Firenze
Nuto decide di licenziarsi dal convento a causa del basso salario
Masetto, senza dare nell'occhio e facendo tutto di nascosto decide di prendere il posto del vecchio ortolano al convento e si finge muto
Considerato il bell'aspetto del giovane, due suore iniziano a fare pensieri erotici finchè decidono di provare la gioia del sesso
Un'altra suora scopre tutto ciò e a poco a poco Masetto si ritrova a dover soddisfare tutte e nove le monache
Full transcript