Loading presentation...

Present Remotely

Send the link below via email or IM

Copy

Present to your audience

Start remote presentation

  • Invited audience members will follow you as you navigate and present
  • People invited to a presentation do not need a Prezi account
  • This link expires 10 minutes after you close the presentation
  • A maximum of 30 users can follow your presentation
  • Learn more about this feature in our knowledge base article

Do you really want to delete this prezi?

Neither you, nor the coeditors you shared it with will be able to recover it again.

DeleteCancel

EVOLUZIONE STORICA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

No description
by

Eleonora Cartisano

on 28 April 2016

Comments (0)

Please log in to add your comment.

Report abuse

Transcript of EVOLUZIONE STORICA DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

1921
Partito nazionale fascista

OBIETTIVI
:
abbattere lo stato liberale
instaurare il potere autoritario
EVOLUZIONE STORICA
DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

La costituzione italiana è frutto di un percorso caratterizzato dalle seguenti fasi:
1848
il re Carlo Alberto concede ai suoi sudditi lo
STATUTO ALBERTINO
1861
Con la proclamazione del Regno d'Italia, lo Statuto Albertino diventa la
legge fondamentale dell'Italia unificata
A partire dal 1922, Mussolini costruisce uno
stato dittatoriale fascista
togliendo autorità al Parlamento e sopprimendo i dirittti di libertà dei cittadini.
OTTRIATA
: concessa con un atto unilaterale del re e non votata
BREVE:
si limita a delineare i poteri del re ed elencare i diritti di libertà del cittadino
LIBERALE
: riconosceva solo formalmente le libertà dei cittadini sancite dalla dichiarazione dei diritti dell'uomo del 1789
FLESSIBILE
: modificabile con legge ordinaria del parlamento
LO STATUTO
ALBERTINO

FASCISMO
-DIRITTI NEGATI-
vita --------> reintroduzione pena di morte
libertà personale
integrità fisica
libertà di parola, di pensiero
ART. 2
La Repubblica riconosce e garantisce i diritti invioolabili dell'uomo sia come singolo che nella formazioni sociali ove si svolge la sua personalità...
DIRITTI INVIOLABILI DELL'UOMO
libertà personale
inviolabilità del domicilio
libertà di riunione dia associazione
libertà di manifestazione del pensiero (parola, stampa)
diritti della persona in sede penale
L'ITALIA DIVENTA UNO STATO DEMOCRATICO
8 settembre 1943-----> il governo badoglio firma l'armistizio con gli anglo-americani
Conseguentemente, si fonda il CLN (comitato di liberazione nazionale) che guida la resistenza condotta dai partigiani.

Tra la monarchia e il CLN si giunge ad un accordo temporaneo (PATTO DI SALERNO)
potere deve passare all'erede al trono, Umberto che diventa luogotenente del regno
deve essere formato il nuovo governo composto da tutti i partiti del CLN
la decisione sulla forma di governo (repubblica o monarchia) sarà presa al termine del conflitto.
la nuova costituzione sarà elaborata da un'assemblea costituente eletta a suffragio universale.
LIBERAZIONE NAZIONALE

iL 25 APRILE 1945, IL cln emana l'ordine di insorgere contro i tedeschi in ritirata.
Il 29 aprile i tedeschi firmano la resa mentre Mussolini, viene catturato e fucilato dai partigiani il 28 aprile 1945.

NASCITA DELLA REPUBBLICA
Il 2 giugno 1946 si tiene il referendum istituzionale e, contemporaneamente, vengono eletti i membri dell'assemblea costituente, il cui compito era quello di scrivere la nuova costituzione. I risultati del referendum sono favorevoli alla repubblica, il re è costretto a lasciare l'Italia e il 29 giugno 1946 l'assemblea costituente elegge il capo provvisorio dello stato: Enrico De Nicola.
GRAZIE A TAC!
Full transcript